Duell

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
6

Il gioco da la possibilità di svolgere una versione "leggera", chiamata Prologo, dove una volta posizionata la propria pedina sulla prima casella del campo di scontro, si distribuiscono ad entrambi i duellanti 5 carte (dal mazzo sono escluse le 8 carte speciali che verranno utilizzate solo nella versione "tenzone") le carte residue vanno a formare il mazzo.

Il gioco si articola in più duelli o giri, chi vince per primo 5 duelli, si aggiudica la partita.

I due avversari si alternano nel gioco. Un giocatore cala una delle carte che ha in mano e muove la propria pedina di tante caselle quante ne indica la carta. Non è permesso cambiare direzione all'interno della stessa mossa. Non è permesso nemmeno lasciare il tabellone, nè sostare sulla casella dell'avversario o scavalcarla. Terminato il movimento si pesca, dal mazzo, una nuova carta.

Il duello termina quando si verifica una delle 3 seguenti situazioni :
1) Un giocatore gioca una carta che gli permetterebbe di raggiungere l'avversario esattamente sulla casella in cui si trova, in tal modo assesta una stoccata e vince il duello.
2) Un giocatore non può più muovere la sua pedina secondo regolamendo e a questo punto vince l'avversario.
3) Un giocatore prende l'ultima carta del mazzo di pesca. In questo caso è il giocatore la cui pedina è più distante dalla casella di partenza a vincere. A parità di distanza nessuno vince.

Nella versione "Tenzone" le regole per assestare il colpo sono differenti :
il duellante di turno può giocare più carte per raggiungere l'avversario e assestare la stoccata.
A mossa terminata si recuperano dal mazzo tante carte quante quelle utilizzate.
L'avversario, però, può difendersi parando il colpo: giocando tante carte dello stesso valore quante ne ha giocate l'attaccante.
In questo caso l'attaccante deve rispondere con 1 o più carte per poter proseguire nella tenzone.

La fase "Tenzone" può essere arrichita dall'utilizzo delle 8 carte speciali:
prima di iniziare il duello viene estratta una delle 8 carte che determina le caratteristiche dello scontro (duello con 3 carte/impossibilità di arretrare/gioco con carte scoperte/gioco con 10 carte/libera scelta per chi inizia il duello di decidere con quale regola, prima elencata, di condurre lo scontro)

Pro: 

Grafica carina, regole semplici, richiede solo un pò di capacità di calcolo.

Contro: 

Non ne ho trovati, un gioco nella filosofia della casa produttrice.

Contenuto: 

1 tabellone (costituito da 3 parti) suddiviso in 23 caselle, 25 carte (5 nei valori da 1 a 5), 8 carte speciali (orizzontali), 2 pedine in legno rappresentanti i duellanti e 2 indicatori.

Score: 
0.00
Hits: 
2 000