Elder Sign: Unseen Forces

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
9

Introduzione
Elder Sign è un gioco che ha fatto parlare molto di se. Molti sono unanimi a descriverne i pregi: un semplice gioco di dadi, quasi un party game, ma con l'ambientazione e il coinvolgimento degni di un gioco ben più grande e complesso (tipo la sua controparte Arkam Horror).
Tra i potenziali difetti del gioco, quello più mortificante è la mancanza di difficoltà: troppo facile sconfiggere i Grandi Antichi. Sarà riuscita l'espansione a correggere il difetto? Vediamo...

Il gioco
- Materiali
La prima cosa che colpisce, aprendo la piccola scatola, è l'impressionante mole dei materiali: questa volta la FFG non si è limitata ad aggiungere "qualcosina"... no: praticamente tutto il materiale è raddoppiato!
E c'è anche una piccola, piacevole sorpresa: 8 carte di rimpiazzo del gioco base con testi, ricompense ed effetti aggiustati.

- Meccaniche
Se con la quantità di materiale la FFG ha avuto un raptus di follia, non si può dire lo stesso per le meccaniche. L'unica aggiunta nuova al gioco (che poi ha fatto parlare molto di se) è la possibilità di essere maledetti o benedetti.
Queste due condizioni aggiungono alla propria mano di dadi rispettivamente il dado nero o il dado bianco, che poi sono l'equivalente di un dado verde per quanto riguarda i simboli.
Quando si ottiene la condizione Benedetto, il dado bianco si rivela semplicemente un dado verde in più da lanciare, perdibile se si fallisce un'avventura, se si viene maledetti o se il Grande Antico si risveglia.
Con la maledizione otteniamo il dado nero, la cui funzione è un po' più complicata e molto, molto cattiva: in pratica può sottrarci via dei preziosissimi dadi, se questi corrispondono al risultato del dado nero. Considerando che ciò avviene PRIMA di poter risolvere le missioni, vi scapperanno parecchie imprecazioni...

Altra aggiunta (imprescindibile dalle carte della nuova espansione) sono le carte Entrata: ciascuna di queste carte permette di fare qualcosa, generalmente spendendo trofei; in più c'è anche la cappella, fatta apposta per le nuove carte benedizione-maledizione.
Altra cosa: il negozio di souvenir non permette più di comprare segni degli antichi.

Molte delle nuove carte Mito, oltre ad interagire col materiale succitato, vi offriranno la possibilità di scegliere tra due effetti (spesso uno più nefasto dell'altro...) e, per i più arditi, ci sono le carte Master, carte mito rosse dagli effetti devastanti (la più buona di tutte si "limiterà" ad aggiungere 2 segnalini al percorso sventura), in grado di aumentare di molto la difficoltà della partita.

Il resto offre semplicemente varietà al gioco

- Carte Avventura
Oltre ad aggiungere due nuove ricompense-penalità (la possibilità di far avanzare il tempo e quella di togliere segnalini sventura) le nuove carte Avventura sono un po' più cattive: quelle con la dicitura "terror" e le avventure blocca-dadi saranno più facili da pescare e alcune avranno la nuova dicitura "entry": semplicemente, questa abilità si innesca quando un investigatore tenta di risolvere quella precisa avventura.
Ma se vi devo dire la più bastarda di tutte... beh, c'è un'Avventura che, a mezzanotte, se c'è almeno un mostro in gioco, vi schiafferà la bellezza di 3 segnalini sventura!

- Carte Grandi Antichi
I quattro nuovi Grandi Antichi sono la vera mostruosità di questa espansione: non si limiteranno a darvi fastidio durante il gioco... vogliono proprio vedervi morti! Non solo i loro poteri durante la partita sono da incubo (costi raddoppiati, il percorso sventura che si impenna ad ogni investigatore morto...) ma dispongono un attacco da far invidia a Cthulhu. Avrete davvero paura di vederli risvegliati!

- Mostri
Anche i nuovi mostri non scherzano: quasi tutti hanno 3 slot o effetti negativi correlati. C'è anche un nuovo mostro con la dicitura "Mask" e 3 mostri speciali per l'apposito grande antico (semplicemente, quando sono tutti e tre in gioco, avete perso).

- Investigatori
Non c'è molto da dire: a differenza degli investigatori del gioco base, questi hanno poteri più contenuti ma sfiziosi (attivare il Focus anche se si risolve una missione, ottenere un segnalino Indizio ad ogni mostro ucciso...)
Tuttavia, due nuovi investigatori hanno la sproporzionata capacità di modificare il risultato dei dadi a proprio piacimento: uno dei due si limita al dado giallo, mentre il secondo, pagando trofei, potrà cambiare il risultato di un dado qualsiasi.

- Carte Equipaggiamento
A differenza delle carte del gioco base (quasi tutte si limitavano ad aggiungere dadi o a mantenerne i risultati), molte possiedono poteri interessanti. Dico solo questo: avete presente quelle avventure che vi restano in gola perché troppo ostiche, eppure scoppiano di mostri? Bene, molte carte vi permetteranno di rimuoverle dal gioco!

Considerazioni
Come avete letto, questa espansione aggiunge moltissimo ad un gioco che era bello già di suo, aumentandone notevolmente la longevità. Sfortunatamente il livello di difficoltà non aumenta in maniera rilevante, in quanto le aggiunte atte ad ostacolare gli investigatori sono bilanciate da ciò che li aiuta. Del resto, tutto dipende dalle pescate di Avventure, carte Mito e Grandi Antichi...

Tuttavia, grazie alla mole di materiale ora disponibile, nulla vieta di poter costruire una partita in base alle proprie esigenze (un mazzo di carte avventura costituito solo da carte Terror potrebbe essere un esempio), in modo da bilanciare la difficoltà a piacimento.

Elementi di sintesi
Dipendenza dalla lingua
Alta (è un gioco di carte!), e l'edizione italiana non accenna a voler uscire...
Incidenza aleatoria
Alta: gli imprevisti con dadi, carte e cartone varie si sprecano (ma in questo gioco non disturba affatto)
Scalabilità
Come nel gioco base, è consigliato giocarci massimo in 4; oltre questo numero, il gioco diventa lento e si ottiene l'imbarazzante fenomeno di giocatori che devono subire impotenti gli effetti di mezzanotte.
Componentistica
Ovviamente buonissima e, in questo caso, molto corposa.
Consiglio/sconsiglio
In conclusione, se avete amato il gioco base, questa espansione è imprescindibile: deve essere vostra!

Pro: 

Avrete il doppio del materiale di prima
Economico.

Contro: 

L'aumento di difficoltà è trascurabile
Se non vi è piaciuto il gioco base, questa espansione non lo stravolge di certo (in senso positivo del termine).

Contenuto: 

2 nuovi dadi speciali, 76 carte piccole (12 tra Oggetti Comuni, 12 Unici, 12 Incantesimi, 3 Alleati, 8 carte a doppia faccia rappresentanti Benedizione e Maledizione, 30 carte Mito e 9 carte Master Mithos), 66 carte grandi (40 Avventura, 2 Avventure Ultraterrene, 8 Investigatori, 4 Grandi Antichi, 4 carte Entrata e 8 carte di rimpiazzo) 44 tra segnalini vari (segnalini energia-sanità, segnalini investigatore, mostri e mostri speciali) e il regolamento.

Score: 
0.00
Hits: 
1 989