Frag (if it moves, shoot it)

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
7

FRAG è un'originale idea che riproduce come gioco da tavolo un tipico "sparatutto in prima persona" da PC, sullo stile di Quake o Unreal. Ogni giocatore ha un personaggio che si muove per la mappa raccogliendo armi e altri gadget di potenziamento, cercando di abbattere i nemici per guadagnare punti vittoria (detti Frag). Il vincitore è il primo giocatore che colleziona tre frag.

Ogni personaggio ha tre caratteristiche fondamentali fra le quali deve inizialmente ripartire i 7 punti a disposizione in modo che nessuna ne abbia meno di uno o più di quattro. La caratteristica Health determina il numero di ferite che può subire prima di morire, è il numero di dadi che vengono tirati in difesa da un attacco, e determina anche quante armi si possono trasportare. La Speed indica il numero di dadi che si lanciano in ogni turno per determinare i punti movimento a disposizione. Infine, Accuracy indica quanti dadi si lanciano per colpire un avversario e determina il numero di attacchi che si possono effettuare ogni turno.

Come negli sparatutto per PC, la mappa è disseminata di punti dove si possono raccogliere gadget o armi, inoltre sono presenti le locazioni di "respawn" da cui casualmente ripartono i giocatori dopo che sono stati fraggati. Vi sono inoltre muri, porte che si aprono in uno o entrambi i versi, pozzi di lava che causano danno a chi vi entra. Le carte Special sono invece acquisite solo all'inizio del gioco o fraggando i nemici.

Nel proprio turno, dopo l'eventuale "respawn", ogni giocatore lancia i dadi per determinare il proprio movimento, quindi inizia a muovere e/o attaccare e/o raccogliere oggetti nell'ordine che preferisce. Ogni volta che nel corso del movimento passa su un punto di raccolta, ha la possibilità di pescare una carta del tipo corrispondente (Arma o Gadget), mentre potrà attaccare in qualsiasi momento i nemici in vista, entro il limite del massimo numero di attacchi che può fare per turno.

Il combattimento è piuttosto semplice: il giocatore dichiara l'arma usata e ne riduce le munizioni di conseguenza, quindi tenta di colpire l'avversario lanciando un numero di dadi pari alla sua Accuracy e cercando di ottenere un risultato almeno pari alla sua distanza. Se il colpo va a segno, l'attaccante lancia un numero di dadi di danno che dipende dall'arma impiegata, mentre il difensore ne lancia un numero pari alla sua caratteristica Health; i due numeri sono divisi uno per l'altro trascurando il resto, e questo indica il numero di punti Health che perde il difensore. Naturalmente, il combattimento viene influenzato da una serie di fattori che dipendono dalle carte in gioco, come le armi, armature, medi-kit, bonus speciali ed altro ancora.

Quando un personaggio muore, scarta tutto il suo equipaggiamento e ripartirà con un "respawn" al turno seguente. Al suo posto vengono lasciate le eventuali armi ed una pedina Sangue (consente in qualsiasi momento di recuperare un punto di Health), che possono in seguito essere raccolte e usate da chiunque.

La prima espansione (Death Match) fornisce nuovi segnalini per i personagi, regole per la gestione delle zone d'acqua ed i barili esplosivi, ed una nuova mappa per giocare a squadre, oltre che nel consueto modo "death match", anche nelle modalità "last man standing", "capture the flag", "domination", ed altri ancora. Fra le nuove armi vengono aggiunti i lancia-mine, il lancia-napalm e la bomba atomica teleguidata (!!). Fra i nuovi gadget vi sono ora anche le chiavi colorate che servono per passare in verso contrario da una porta a senso unico.

La seconda espansione non aggiunge componenti, ma solo una mappa con nuovi elementi (e le regole relative) come la lava, gli interruttori per le porte ed i Jump Pad. Inoltre, nuove regole consentono ora lo spostamento all'indietro di personaggi colpiti da armi particolarmente potenti, ed il pericoloro uso dei lanciarazzi per saltare lunghe distanze (rocket jump).

Sono infine disponibili una confezione di miniature per il gioco (con qualche regola e pedina aggiuntive) ed una versione del gioco di diversa ambientazione, FRAG Deadlands.

Pro: 

Oltre a essere decisamente originale, FRAG è anche un gioco molto divertente, le cui caratteristiche di espandibilità sono facilmente riconoscibili (siamo ai livelli di Roborally). Il regolamento è chiaro e semplice, si impara a giocare in pochi minuti e tutto ciò a cui si deve pensare è il massacro. Un gioco ideale per rilassarsi dopo un'impegnativa partita a Civilization, ad esempio...

Le carte sono ben fatte ed hanno illustrazioni semplici ma gradevoli, le varie modalità di gioco, la configurabilità dei personaggi e le numerose armi ed i gadget a disposizione consentono di giocare più partite senza che il tutto diventi mai ripetitivo o noioso. Le espansioni sono sicuramente ottime aggiunte al FRAG base, anche se la sola imperdibile è probabilmente la prima.

Contro: 

A discapito di una buona idea e di un gioco effettivamente molto divertente, FRAG è un prodotto decisamente scadente sotto alcuni punti di vista puramente realizzativi che ne rovinano quasi completamente il giudizio finale. Se da un lato le carte sono valide, non si può trascurare che le mappe sono di carta tanto sottile che il regolamento consiglia di fissarla al tavolo con il nastro adesivo (ma siamo impazziti, sig. Jackson?!), nonostante due su tre siano stampate su due lati...

Si consideri poi che le pedine (sottili anche loro) ed i personaggi vanno ritagliati, come nelle edizioni più infime ed economiche delle autoproduzioni di seconda categoria, ma qui stiamo parlando di un gioco che a listino costa ben 34,95 dollari e non include neanche i "numerosi dadi necessari", come dice il regolamento.

La cosa si aggrava poi nel caso delle espansioni. La prima espansione, che costa ben 14,95 dollari, è ancora da ritagliare, la mappa è da un solo lato e viene fornita in una busta senza neppure i supporti di plastica per i nuovi personaggi. La seconda espansione, che praticamente contiene solo una mappa di carta velina, costa 6,95 dollari, mentre le sei miniature (forse d'oro) costano 24,95 dollari.

Un vero peccato, perché FRAG è un gioco decisamente valido, ma la sua realizzazione non vale la metà dei soldi che la casa produttrice chiede per l'acquisto. Sapevamo che Steve Jackson non è un produttore noto per la sua economicità, ma in questo caso si è probabilmente passato ogni limite: se questa è la linea delle future produzioni, difficilmente acquisiremo altri prodotti di questa casa.

Contenuto: 

mappa di gioco in carta patinata su due lati, 112 carte, un foglio di pedine e segnalini da ritagliare, 6 basi di plastica per i segnalini dei personaggi ed il regolamento.

Score: 
5.65
Hits: 
3 817