Hack Trick

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
9

Scegliendo come nome "Mind Fitness Games", la casa editrice ungherese che ha presentato a questa Essen Hack Trick, identifica subito la categoria di giochi che intende proporre: giochi che, oltre al divertimento, offrono "esercizio mentale". Hack Trick, gioco di Dorsoonczky József, rientra a pieno titolo negli obiettivi della casa editrice: da 2 a 4 giocatori si sfidano per un massimo di 25 minuti (o un minimo di 10) ad un gioco di carte che unisce deduzione e strategia.

AMBIENTAZIONE

Tutti sanno che gli hacker sono classificati in base al loro livello di conoscenza dal livello 1 - ladruncoli di negozi on-line, fino al livello 9 - hacker che sanno penetrare nei database dei servizi segreti. Solo i professionisti sanno che c'è un nuovo livello. Solo un hacker lo ha raggiunto: Zeus.

Su Twitter appare il messaggio 3-SAME or SUM-15, immediatamente gli altri hacker provano ad attaccare i server del boss del cartello. Per entrare devono digitare una password di 3 cifre identiche o la cui somma sia 15.

Ora l'ambientazione potete dimenticarla, giocherete ad un astratto.

 

 

IL GIOCO 

Hack Trick può essere giocato introducendo diverse varianti; il gioco base è pensato per due soli giocatori, ogni variante aggiunge solo alcune regole, come vedremo in seguito.

Nel gioco base, dopo aver posizionato le 6 carte che formano il tastierino numerico, ogni giocatore prende dieci marker nel proprio colore e il primo giocatore distribuisce 4 carte all'avversario e ne pesca 3 dal mazzo (composto da 18 carte, 3 ciascuna per ogni numero compreso tra lo 0 e il 5). L'avversario dovrà quindi giocare una carta dalla mano iniziando la sequenza di numeri ed entrambi i giocatori dovranno dichiarare la somma delle 3 carte in mano.

A partire dal primo giocatore si gioca a turni alternati in cui il giocatore:

- può chiedere la somma delle carte in mano all'avversario. 

Se si ha un marker dell'avversario catturato in precedenza lo si può scartare per obbligare l'avversario a dire la somma delle carte in mano, dopodichè

- sarà obbligato a giocare una carta oppure pescare una carta.

Se il giocatore sceglie di giocare una carta deve aggiungere una carta alla sequenza, diversa dall'ultima carta giocata, e piazzare uno dei suoi marker sulla casella del tastierino corrispondente alla somma delle ultime due carte giocate. Se sulla stessa casella erano già presenti uno o più marker avversari, verranno catturati.

Dopo aver completato i passi precedenti il giocatore può:

- spendere uno dei propri marker

per obbligare l'avversario a giocare una carta al turno successivo dicendo "gioca", oppure dicendo "blocco" impedire all'avversario nel turno successivo di dire "gioca".

Se il giocatore sceglie di pescare una carta prende la prima carta dal mazzo (rimescolando le carte della sequenza tranne l'ultima se il mazzo si esaurisce), solo se ha meno di 4 carte in mano e non è stato forzato a giocare una carta dall'avversario.

Si prosegue a giocare la manche finchè uno dei due giocatori riesce a fare un tris (ottenendo 1 punto oppure 2 punti se il tris è fatto col marker più grande) oppure, se uno dei due termina i marker senza aver chiuso un tris, l'avversario ottiene 1punto.

Il primo giocatore a raggiungere 5 punti vittoria è il vincitore.

Il regolamento prevede poi alcune varianti per poter giocare in 3, 4 o che consentono di introdurre le carte codice.

Il gioco per 3 giocatori 

Nel gioco a 3 una coppia si confronta contro il terzo giocatore che distribuisce 3 carte a se stesso, 3 carte al giocatore alla sua sinistra e 2 carte al giocatore alla sua destra. Il giocatore della squadra ad aver ricevuto 3 carte ne gioca una per iniziare la sequenza. Il gioco segue le normali regole ma i giocatori si alternano secondo uno schema A-B-C-B-A dove i giocatori A e C sono i membri della stessa squadra. Il limite massimo di carte è di 4 per il giocatore singolo e di 3 per i membri della squadra e quando si chiede la somma, può essere chiesta solo ad un avversario.

Si può giocare con le squadre fisse o cambiando il giocatore singolo ad ogni turno.

Il gioco per 4 giocatori

Si gioca in 2 squadre contrapposte e ogni giocatore può avere al massimo 3 carte in mano. Si seguono le normali regole

Carte codice

In questa modalità entrano in gioco le 18 carte codice, ogni volta che un giocatore segna un punto può pescare una carta codice e decidere di giocarla in uno dei turni successivi. Ogni carta codice inserisce delle piccole aggiunte, andando a modificare leggermente il regolamento del gioco. Ci sono carte che consentono di fare punti in modi semplificati, altre che danno dei bonus a chi le gioca o dei malus all'avversario.

CONSIDERAZIONI

Hack Trick si presenta in una scatoletta di cartone così molle che lascia un po' a desiderare e, aperta la scatola , ci si trova davanti ad un piccolo mazzo di carte e una manciata di token.

Ma non si deve mai giudicare un libro dalla copertina. Hack trick, con sole 18 carte, regala un'esperienza di gioco profondissima e stimolante. Le regole sono semplicissime ma occorrono comunque alcune partite per apprezzare al meglio la profondità a cui può essere giocato questo titolo. Inizialmente si giocherà sperando che arrivi la "carta buona" per poi iniziare a dedurre le carte in mano all'avversario e infine sfruttare la possibilità di bloccare o obbligare a giocare l'avversario.

Il regolamento consiglia, per capire meglio il gioco, di giocarlo inizialmente in due, configurazione che secondo noi è quella ottimale. Il regolamento prevede le varianti per tre o quattro giocatori, ma a nostro modo di vedere, la scalabilità è migliore nel testa a testa. I materiali sono molto semplici e di media qualità ma sono molto funzionali, tocco di classe il token a forma di manina che preme il tastierino.  L'ambientazione è solamente un pretesto, mentre la rigiocabilità altissima, ogni partita sarà, per forza di cose, molto diversa dalle altre e l'incidenza della fortuna è praticamente nulla. Le carte codice, che sono state pensate per aumentare la variabilità dopo molte partite, sono a nostro modo di vedere poco interessanti e snaturano la bellezza del gioco. Alcune non servono molto e altre tendono a facilitare chi già è in vantaggio. Secondo noi possono essere utilizzate le carte che forniscono punti vittoria in modi semplificati per agevolare chi è alle prime partite e gioca contro una persona già esperta, altrimenti possono essere lasciate tranquillamente nella scatola.

Considerato nella categoria in cui si inserisce, è veramente un grande gioco, che ci sentiamo di consigliare a tutti quanti.

ELEMENTI DI SINTESI

Dipendenza Linguistica: regolamento e carte codice presentano testo in inglese.

Incidenza Aleatoria/Strategica: gioco profondamente strategico. L'alea nella pesca delle carte non si avverte.

Scalabilità: Gioco da 2 adattabile per essere giocato in 3 o in 4.

Componentistica: Materiali buoni

 

Pro: 
  • Costo irrisorio
  • Grande profondità 
Contro: 
  • Ambientazione non pervenuta
  • Migliore in 2
Contenuto: 
  • 6 carte tabellone
  • 18 carte dati
  • 22 marker
  • 11 token punto vittoria 
  • 12 carte codice
Score: 
0.00
Hits: 
0