Il Bingo dei Mostri

Mostra Recensione

Introduzione
Il Bingo dei Mostri è un gioco della Orchard Toys: casa Inglese che produce giochi istruttivi interessanti.
Questo gioco è stato premiato con il Gold Awards Pre-School 2012.

Il Gioco
Lo scopo dei giocatori è quello di coprire una riga, o una colonna, o i quattro angoli, o l'intera cartella (o anche tutto quanto a passi successivi) del Bingo assegnataci.
Ogni cartella rappresenta diversi mostri per forma e colore, disposti in una griglia di 4 x 4.
I giocatori ne scelgono una, decidendo anche quale lato utilizzare, e si predispongono a coprire con tessere quadrate i mostri che soddisfano i criteri di forma e di colore indicati sulla tessera che viene di volta in volta estratta.
Quando viene soddisfatto il criterio di vittoria, stabilito all'inizio del gioco, la partita termina e ... se ne può incominciare una nuova.
Esiste la possibilità di accantonare le tessere da estrarre e sostituirle con il tiro di dado. Questo allunga i tempi ed è possibile che una particolare combinazione venga ripetuta più volte (modalità consigliata dai 5 anni in su). Il dado introduce una variabile in più che diversifica un poco il gioco.

Considerazioni
E' a tutti gli effetti un'evoluzione della Tombola, esaltata in materiali e fantasia, con una implementazione che permette di giocare in due modalità differenti.

Elementi di sintesi
Materiali
Ottimi. Cartone molto spesso e con bei colori, sia per le cartelle sia per le tessere. Dadi nella norma.

Regolamento
Multilingue incluso.

Scalabilità
Ottimo in qualsiasi numero di giocatori si decida di giocare ... essendo una Tombola!

Incidenza aleatoria/strategica
Alea determinante, anche perché senza questo fattore un gioco per piccoli non avrebbe senso.

Dipendenza dalla lingua
Il gioco ne è totalmente indipendente.

Score: 
0.00
Hits: 
2 160
Pro: 

Ottimo rapporto qualità/prezzo.
Aiuta i bambini ad allenare il colpo d'occhio e a riconoscere forme e colori.
Possibilità di giocare in due modalità differenti e con obiettivi differenti.
Bello il fatto che mostri di stessa forma e colore siano rappresentati in modo differente: è molto appagante per il colpo d'occhio.
Longevo.

Contro: 

Si poteva pensare ad almeno un paio di cartelle in più, anche a costo di aumentare di poco il prezzo.

Contenuto: 

4 cartelle con rappresentati 16 mostri (4 righe per 4 colonne) in diverse forme e colori, due dadi 6 uno con le forme differenti per ogni faccia (quadrato, rettangolo, cerchio, semicerchio, triangolo, rombo) e uno con i colori differenti (rosso, giallo, arancio, verde, blu, viola), 36 tessere con rappresentate una forma e un colore che rappresentano le combinazioni di forme e colori sopra indicate, 64 tessere quadrate per coprire i mostri.

  • su
    50%
  • down
    50%