Koala

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
8

In questo rapido gioco i giocatori impersonano dei koala che, stanchi delle foglie di eukalyptus, decidono di darsi a pizza, hamburger e spaghetti. Le meccaniche sono estremamente semplici. I giocatori siedono (sedersi è necessario per il gioco) intorno ad un tavolo, e ciascuno pesca tre carte; il resto delle carte si mette coperto in un mazzo sul tavolo.
Le carte sono di diversi tipi, ma in prevalenza ciascuna carta rappresenta un tipo di cibo (pizza, spaghetti o hamburger) che piace molto ai koala, come è noto.

Il giocatore di mano scopre la prima carta del mazzo. Se è una carta cibo, i giocatori cercano di accaparrarsela giocando un'altra carta cibo di quel tipo. Ma attenzione! Solo il primo giocatore che tocca con la sua carta la carta pescata dal mazzo si aggiudica il cibo. E la propria carta non si può gettare, ma va accompagnata fino a toccare la carta appena pescata.
Se invece la carta pescata è una carta speciale, il giocatore che l'ha pescata ne applica l'effetto, e poi gira una nuova carta per vedere se è cibo (e in questo caso i giocatori cercano di nuovo di aggiudicarselo) o una carta speciale (che si applica etc.).
Se un giocatore conquista il cibo, gli altri giocatori possono tuttavia aumentare la puntata prima che quel giocatore porti a casa il piatto di sanissime leccornie. Così per esempio se la carta uscita è una pizza, ed io gioco una mia pizza per conquistarla, un altro giocatore potrà mettere a terra DUE pizze. Chi volesse batterlo ne dovrà giocare TRE, e così via.
Non è mai possibile rilanciare più di una carta alla volta: quindi non è possibile partire con DUE carte, o rilanciare da 2 a 4. In questi casi, le carte usate per la puntata "illegale" vengono scartate.

Il cibo conquistato va a finire dinanzi al giocatore che è riuscito ad aggiudicarselo; tuttavia questo non gli garantisce nulla. Infatti il cibo si considera appartenere alla tana dove dimora il giocatore. Ma si sa, i koala cambiano spesso casa, e può quindi accadere che, giocando una carta speciale, i giocatori cambino di posto. In questo caso NON ci si porta appresso il bottino, ma lo si lascia nella tana.
Può anche capitare che a causa di particolari carte speciali un giocatore viene cacciato dalla tana, e si troverà a dover giocare in piedi dietro ad un altro giocatore. In questo caso il giocatore in piedi viene chiamato "koala nero" (a differenza di quelli seduti che sono "koala bianchi"). Il koala nero non può aggiudicarsi il cibo, in quanto non ha una vera tana; tuttavia può guardare le carte del koala bianco alle cui spalle si trova, e può collaborare con esso per rilanciare le puntate.

Quando la fase di "asta" ha termine, ciascun giocatore ha la possibilità di giocare una carta speciale dalla sua mano. Una volta che questa fase ha avuto termine, tutti i giocatori pescano carte in modo da averne di nuovo tre in mano, e si comincia un nuovo turno. Il giocatore di mano sarà quello che ha mangiato per ultimo.

Quando un giocatore si trova con almeno 6 carte dello stesso cibo, può scartarle tutte (incluso le eventuali in eccesso) e prendere una carta Scorpacciata, che vale un punto alla fine della partita, e che resta con il giocatore in ogni momento.
Alla fine della partita (cioè quando il mazzo è esaurito) si contano i punti. Ogni Scorpacciata vale un punto, e se un giocatore ha nella tana più carte dello stesso cibo rispetto agli altri, guadagna 2 punti. Per esempio se io ho più carte pizza nella mia tana alla fine del gioco (ma si sarà capito che amo la pizza?) rispetto agli altri guadagno 2 punti. Da notare che se un koala nero si trova nella stessa tana di un koala bianco che ottiene questi 2 punti, anche il nero prenderà gli stessi punti; quindi può essere nell'interesse del koala nero avvantaggiare il suo bianco commensale.

Di questo gioco esiste anche la variante a squadre. Ciascun giocatore pesca in segreto una carta squadra e la tiene coperta. Nessun giocatore può vedere la carta squadra degli altri, finché non diventa koala nero. In questo caso può guardare SOLO la carta squadra del giocatore a cui si trova appiccicato.

In generale questo gioco è rapidissimo, divertente e caotico, ed è un ottimo filler o un ottimo party game se siete più di 5 persone. Se non vi piacciono i giochi veloci e senza alcuna pretesa di grandiosità allora Koala non fa per voi. Se invece cercate un gioco che sia divertente anche solo come filler, e che renda la serata piuttosto movimentata, allora Koala è la scelta giusta.

Pro: 

Velocissimo e piuttosto semplice.
Un ottimo filler se si è in 4 o più.

Contro: 

È un "party game".
Gli amanti dei giochi complessi lo troveranno vuoto.

Contenuto: 

66 carte Cibo (divise in 22 carte Pizza, 22 carte Hamburger, 22 carte Spaghetti), 12 carte BOOM, 6 carte Zampalesta, 4 carte Girotondo, 4 carte Scambio, 8 carte Scorpacciata, 10 carte Squadra e il regolamento.

Score: 
6.58
Hits: 
6 726