Leapfrog

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
8

Leapfrog si presenta come una scatola contenente delle simpatiche ranocchie di gomma colorate (rosso, blu, verde, giallo, viola e arancione) con le quali gareggiare in una serie di 3 prove “atletiche”. Indipendentemente dal numero dei giocatori, si gioca sempre con 6 rane: quelle non appartenenti a nessuno verranno mosse a caso.

All’inizio del gioco si allineano le rane dietro il giglio secondo un ordine casuale di estrazione dei gettoni colorati. Tre segnalini girino vengono messi accanto alle rane al 4°, 5° e 6° posto. Il movimento di ciascuna rana, che può “saltare” di posizione sorpassando gli altri batraci, avviene secondo il numero sul gettone che il giocatore decide di giocare: se tale numero è più alto di quello della rana precedente, allora il salto/sorpasso può avvenire. La rana continua a muovere fintanto che non può più saltare o quando raggiunge la distanza massima (uguale al numero presente sul gettone). I gettoni vengono rivelati simultaneamente ad ogni turno e restano sul tavolo: in questo modo, ogni giocatore può rendersi conto di quali gettoni siano stati giocati dagli altri e quali restino da giocare.

La prima prova, “Speedy Hops”, consiste nel cercare di arrivare il più possibile avanti; le ultime 3 classificate, però, prenderanno un girino ciascuna.

La seconda gara, “Slow Hops”, parte dalla posizione finale della prima e consiste nel cercare di arrivare ultimi. Si mettono tre nuovi giini accanto alle rane al 1°, 2° e 3° posto, e questa volta saranno presi dalle prime tre classificate.

La terza gara, “Brave Hops”, è come la prima, con la differenza che la rana al sesto posto guadagna un girino e quella al secondo posto muore.

Alla fine di ciascuna gara, ogni rana riceve un certo numero di punti in relazione alla sua posizione d’arrivo in ciascun gara (ovviamente, la rana che muore nella terza gara perde tutti i punti). Inoltre, chi ha un girino aggiunge 1 punto supplementare, chi ne ha due 5 punti e chi ne ha tre 10 punti. Chi fa più punti vince.

Il gioco è contenuto in una scatola di una videocassetta, che è quindi piccola, robusta e portatile. I gettoni sono assai spessi e con angoli arrotondati, quindi molto piacevoli da maneggiare ed usare, grazie anche ai numeri ben stampati in oro e ben visibili. Mentre i girini sono dei semplici segnalini in vetro, le rane sono di gomma colorata, sono veramente buffe ed è un piacere giocarci. Visivamente, Leapfrog è veramente molto attraente. Il regolamento, sebbene sia scritto piccolissimo per poter entrare nella scatola, è chiaro e semplice. La strategia di gioco, invece, è abbastanza complessa, dato che bisogna saper prevedere le mosse degli avversari per cercare di batterli… anche se a volte sono le rane che muovono a caso quelle che vincono!Comunque, il gioco rende sicuramente meglio in 6 giocatori “veri”.

In sintesi, Leapfrog è un buon gioco d’intermezzo, leggero e divertente.

[Tradotto e redatto da Cippacometa]

Pro: 

Divertente, colorato e semplice con buoni componenti e poi... sta tutto in una piccola scatola.

Contro: 

Essenzialmente, è meglio giocarci in 6 se non si vuole essere battuti dalle rane che muovono a caso.

Contenuto: 

6 rane di gomma di colore differente, 36 gettoni di plastica colorata, numerati (6 per ciascuno dei 6 colori), 1 base a forma di giglio, segnalini di vetro (girini) ed il regolamento.

Score: 
0.00
Hits: 
1 605