Minotaur Lords

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
7

Minotaur Lords è assolutamente identico nelle meccaniche e nelle regole a "Scarab Lords", sempre di Reiner Knizia, per cui per una recensione del sistema di gioco vi rimando alla suddetta. Qui mi preme più che altro identificare le differenze tra i due giochi.

Innanzi tutto l'ambientazione non è fantasy-egizia, ma fantasy-cretese: siamo in una civiltà di uomini e minotauri tipo l'antica Creta, ed anche qui ci sono lotte per il potere. I materiali sono di buona qualità e le carte sono, come nel suo predecessore, divise in tre mazzi (due dei giocatori ed uno delle riserve). Stavolta però i due mazzi sono bilanciati in maniera particolare: uno dei due ha molte carte lente da mettere in gioco ma molto potenti, l'altro ha carte veloci ma deboli.

Ci sono però due errori da segnalare nel regolamento italiano. Il primo è che i segnalini "Supremazia" vengono definiti "in plastica", come nell'edizione tedesca o inglese, mentre nella scatola sono in legno (rappresentano teste di toro stilizzate). L'altro errore è ben più grave: alcune carte "Servitore" riportano un valore di forza X, dove X è pari al numero di carte analoghe (tribù nomadi) in gioco. In realtà la X è pari al numero di nomadi presenti nella colonna relativa e non in tutto il gioco. Questo errore non è segnalato nel regolamento e di conseguenza, senza l'errata corrige disponibile sul sito Fantasy Flight, chi gioca col mazzo blu (cioè quello coi nomadi) vince senza problemi anche in due soli turni.

Commenti personali
La prima partita mi ha fatto odiare questo gioco perché non eravamo a conoscenza dell'errore dei nomadi. Una volta corretto l'errore il gioco è bello, ma la mancanza è gravissima. Il mio voto si riferisce al gioco in versione "corretta".

Pro: 

Come per "Scarab Lords".
I due mazzi strutturati in maniera diversa rendono il gioco un tantino più strategico.

Contro: 

Errore gravissimo sulla stampa delle carte che rende il gioco inutile.
Segnalini in legno invece che in plastica.

Contenuto: 

nell'edizione italiana: tabellone in cartone rigido, 6 segnalini in legno, un foglio di segnalini "Maledizione" in cartoncino, tre mazzi di carte per un totale di 84 carte e il regolamento.

Score: 
6.30
Hits: 
4 081