Paladin

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
6

Ogni giocatore è il leader di una fazione di paladini che deve cercare di compiere le missioni per portare alla sua casata il maggior onore possibile.
Le missioni sono contrassegnate da "punti onore" variabili ed i giocatori devono cercare di conquistarle utilizzando la loro dotazione di carte Paladino.
Queste carte hanno un valore variabile da 0 a 9 e vanno posizionate segretamente accanto alle carte missione.

Un paladino di valore maggiore ne sconfigge sempre uno minore, con una sola eccezione: lo 0 batte il 9, anche se viene sconfitto da tutti gli altri.
Dopo aver posizionato i vari paladini accanto alle missioni, con un meccanismo che vi consente anche di guardare qualche carta degli avversari, si procede per determinare chi si aggiudicherà i punti.
Il primo paladino viene scoperto, quindi il giocatore successivo avrà tre possibilità:
- scoprire la propria carta, di valore maggiore, ed eliminare l'avversario;
- riprendere in mano la propria carta senza mostrarla;
- scartare la propria carta senza mostrarla.
Il paladino che rimarrà alla fine farà aggiudicare la missione alla sua casata.

La partita si sviluppa quindi in più turni di gioco, pari al numero dei giocatori.

Il gioco ha un meccanismo abbastanza semplice, ma che consente qualche strategia, soprattutto in relazione al fatto che si possono guardare delle carte e fare così delle scelte mirate.
Ovvio che, come per tutti i giochi di carte con un mazzo in comune, il fattore fortuna riveste un ruolo non trascurabile; di contro, questo lo rende appetibile anche ai giocatori occasionali.

Pro: 

La grafica eccellente unita a dei buoni materiali per un costo accetabile.

Contro: 

Fondamentalmente un gioco con molta fortuna e abbastanza semplicistico.

Contenuto: 

42 carte "Paladino", 9 carte "Missione" del Re, 9 carte "Missione" della Regina, 25 segnalini colorati (5 per colore) ed 1 regolamento.

Score: 
6.29
Hits: 
3 522