Pirati dei Caraibi Bucanieri

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
7

Premessa
In Pirati dei Caraibi Bucanieri fino a 4 giocatori salpano i Mar dei Caraibi e tentano di trovare tesori e fare punti vittoria!

Preparazione del gioco
Il tabellone di gioco rappresenta il mare delle Antille, diviso in quadratini (in cui si sposteranno le navi), ai cui bordi sono collocati vari porti di vari colori (Martinique, Barbados, Port royal) e varie isole (Tortuga Island, Isla de Muerta e Isla Cruces). I porti sono rappresentati da sagome colorate che sono poste ai bordi del tabellone.
Le isole sono raffigurate in plastica e vanno fissate al tabellone più o meno al centro del mare.
Ciascun giocatore sceglie un porto colorato rosso, blu, verde o giallo. Quello sarà il suo porto di partenza! Ciascun giocatore riceve 5 carte equipaggio a caso da tenere a faccia in giù.
Le carte equipaggio indicano quanti rispettabili pirati fanno parte della vostra ciurma. Il dorso di una carta equipaggio ne mostra il valore (da 1 a 3). Sul fronte della carta è riportato, oltre a questo valore, un'indicazione sulla lealtà dei pirati: rossa (pirati normali), nera (pirati dannati).

Il Gioco
L'obiettivo dei giocatori è quello di accumulare tesori per arrivare a 20 punti. Per farlo sposteranno le loro navi, più o meno veloci a seconda dell'equipaggio caricato, in linea retta, cercando di approdare ad un isola contenente tanti tesori e stando attenti a non avvicinarsi troppo a navi più forti della sua. In alternativa è possibile anche cercare di rinforzarsi reclutando pirati o approcciando l'isola Muerta che offre interessanti possibilità (ad esempio pescare tesori, o ottenere missioni che frutteranno ricompense) ottenute pescando carte a caso, che potrebberò però anche causare eventi sfavorevoli con grande gaudio dei giocatori avversari, rendendo briosa l'atmosfera al tavolo. Oppure si potrebbero approcciare altri porti per ottenere tramite scambi carte equipaggio per ottenere una forza combattiva elevata correndo però cosi il rischio di ritrovarsi a partita avanzata con pochi punti in cassaforte!
Infatti è proprio qui che i giocatori devono stare attenti alla strategia da adottare! Meglio assicurarsi un equipaggio forte o è utile rischiare accumulando punti da subito per non rimanere indietro? Lo scambio deve essere compiuto alla pari: se ad esempio a Santa Marta si trovano due carte equipaggio da 2 e da 3 punti, potreste prenderle entrambe in cambio di una ghinea d'oro (che vale 5).

I combattimenti si svolgono in maniera molto semplice: il giocatore con la forza combattiva più alta vince. In realtà ciascun giocatore non saprà mai la forza combattiva di un avversario, anche se può farsene un'idea. Infatti le carte equipaggio vengono scoperte appena il combattimento ha inizio.
La forza combattiva si calcola sommando i punti delle carte equipaggio del colore che si possiede in maggior numero e sottraendo i punti equipaggio dell'altro colore; come già detto infatti le carte equipaggio sono di due colori (rosso: pirati normali, nero: pirati dannati). Il vincitore può prendere dall'avversario fino a 2 gettoni tesoro oppure 2 due carte equipaggio. Il perdente deve allontanare la nave di tante caselle quante ne consentono le carte equipaggio.
Nell'ottenere carte equipaggio i giocatori quindi devono stare molto attenti a conservare carte dello stesso tipo (tutte carte pirati normali o tutte carte pirati dannati). Se un giocatore possiede molte carte non è detto infatti che la sua forza combattiva sia molto alta!

Considerazioni
Profondità strategica
Dato il tema piratesco in cui si immerge il gioco è d'obbligo un paragone con Merchants & Marauders. Quest'ultimo, forse attualmente il titolo piratesco più completo, è un titolo di media-alta difficoltà adatto quindi a giocatori abbastanza esperti essendo ricco di regolette, carte di diverso tipo e fasi nei combattimenti). Pirati dei Caraibi: Bucanieri è sicuramente molto più semplice e per questo molto meno profondo.

Materiali
Anche nei materiali è inferiore a Merchants & Marauders, benchè siano comunque di buon livello. Il prezzo del titolo recensito, d'altro canto è ben inferiore.

Incidenza aleatoria
La componente fortuna del titolo è molto ridotta: non ci sono dadi da tirare e la sorte è limitata al pescaggio di carte e gettoni-tesoro.

In conclusione Pirati dei Caraibi: Bucanieri può essere sicuramente una scelta azzeccata per chi non vuole perdere molto tempo a leggere e a spiegare il regolamento: pur essendo un gioco semplice Pirati dei Caraibi: Bucanieri riesce a divertire.
Certo è che se siete amanti di Twilight Imperium o di Republic of Rome non gradirete probabilmente la sua semplicità!

Pro: 

Semplice da spiegare e giocare.
Componentistica buona, nonostante il prezzo basso.
Componente fortuna ridotta.
Semplicemente divertente.

Contro: 

Poco profondo, soprattutto rispetto alla concorrenza.
Tutto sommato ci si riduce a fare qua e là tra porti e isole, e a svolgere qualche combattimento.

Contenuto: 

tabellone, 25 gettoni-tesoro, 28 carte della buona e della mala sorte, 38 carte-equipaggio, 4 carte promemoria, 6 porti, 6 basi di supporto, 3 isole, 4 navi, 9 palme e il regolamento.

Score: 
0.00
Hits: 
4 897