Ready To Rock!

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
8

Introduzione
Ho conosciuto l’autore Tommaso Bonetti alla convention “Ludica 2013” tenutasi a Milano.In quella occasione ho percepito due cose: la sua grande passione per la musica rock (principalmente hard rock ed heavy metal) e la grande cura che ha utilizzato nel trasporre l’esperienza vissuta durante i concerti che ha frequentato nel gioco di carte che, autofinanziandosi, ha pubblicato nel 2012.

Ambientazione
Il gioco si svolge all'interno di un concerto rock e ogni giocatore impersona uno spettatore che deve raggiungere prima degli altri lo spazio a ridosso del palco dove si esibiscono i suoi idoli, partendo dagli ingressi e facendosi strada in mezzo alla folla con mezzi più o meno leciti.

Il Gioco
Scopo del gioco è arrivare sotto il palco prima degli altri giocatori (“Rocker”) partendo dalle ultime file: attraverso la classica meccanica pesca e gioca ogni “Rocker” può favorire il proprio avvicinamento al palco (nella vita reale impresa non da poco) e contemporaneamente intralciare quello degli avversari.
É concesso l’aiuto delle "Groupies" (ragazze disinibite che seguono un gruppo durante tutto il tour), scatenare un “wall of death” (esperienza in cui due gruppi di fan piuttosto numerosi si scagliano l’uno contro l’altro durante il concerto stesso), utilizzare il “body surfing” (farsi letteralmente portare sopra le teste per scavalcare un muro di persone), spingere gli avversari, ecc.
Una volta allestito il palco (attraverso una simpatica combinazione della scatola di gioco) e stabilito il primo giocatore (con la pesca di una carta “vip pass” tra tutte le carte biglietto presenti), ogni Rocker deve posizionare il proprio segnalino a forma di plettro su uno dei 9 punti di entrata (che sono anche le posizioni più lontane dal palco). Di seguito ogni partecipante, dopo aver pescato una carta, può eseguire due azioni che consistono essenzialmente nel giocare carte dalla propria mano.
Le carte sono il motore del gioco e si suddividono nelle seguenti tipologie:
Carte percorso.
Carte fondamentali che permettono al giocatore il passaggio tra gli spettatori, sono rappresentate da un percorso che si snoda in mezzo alla folla. Le carte, collegate con obbligatoria coerenza, consentono al Rocker di proseguire verso la meta finale.
Carte flash
Si giocano applicandone immediatamente gli effetti e si scartano. Sono tutte in relazione al mondo dei concerti rock: groupies, birra, pausa bagno (!), spintoni, “body surfing”, ecc. Si traducono in vantaggi per sé e svantaggi per gli avversari.
Carte muro.
Di tre tipi: Headbanging (letteralmente “sbattitori di testa”, è il movimento che si fa agitando testa e capelli lunghi durante i concerti metal), Hell’s Angels e Mosh Pit. Essenzialmente degli ostacoli da giocare sugli altri rocker per arrestarne l’avvicinamento al palco.
Carte palco.
Rappresentano gli eventi che possono capitare durante le performance musicali e che influenzano tutti i giocatori: “special guest”, “shitty weather” (tempo di m...), le ballate, il “wall of death”, ecc...
Tali eventi riescono, in qualsiasi punto della partita, a creare situazioni che possono cambiare l’esito della partita.
Vince Il giocatore che riesce a superare gli ostacoli, aprirsi la strada tra la folla e raggiungere il palco per primo.

Considerazioni
Veloce da giocare e facile da imparare, Ready To Rock appartiene a quella schiera di giochi di carte/party game che, oltre a rappresentare un ottimo filler, si basano su un’ambientazione accattivante ed originale.
Proprio l’ambientazione è il cuore di questo gioco: l’idea di rappresentare la situazione reale di chi vuole arrivare a ridosso dei propri idoli ad ogni costo, rappresenta un’esperienza con cui molti si sono confrontati.
L’autore è riuscito a trasporre il tutto utilizzando situazioni che sono comuni all’interno dei concerti: ogni carta speciale rispecchia un evento legato a questa particolare esperienza.
Ovviamente, chi non ha mai partecipato ad un concerto potrebbe non apprezzare fino in fondo Ready To Rock, che rimane vincolato alla particolare ambientazione.
La meccanica di base appartiene al classico “pesca e gioca”, ma l’applicazione della stessa nelle singole situazioni è sviluppata in modo intelligentemente aderente all’ambientazione: ad esempio la carta “body surfing” consente al proprio segnalino di scavalcare una carta muro, la carta “circle pit” (nella realtà un gruppo di fan che si muovono in cerchio in mezzo alla folla) obbliga ogni giocatore a dare le proprie carte al vicino di sinistra, ecc.
L’ottima interazione, apprezzabile particolarmente con un numero consistente di giocatori, aggiunge ulteriore valore all’esperienza ludica.

Elementi di sintesi
Materiali
Carte di buona consistenza con belle fotografie tratte da eventi musicali reali, robusti e simpatici i segnalini dei giocatori a forma di plettro. I simboli sulle carte sono funzionali al gioco e aiutano a velocizzare lo svolgimento (stile Bang!).

Regolamento
Il gioco è semplice ed il regolamento essenziale.

Scalabilità
Da 3 a 9 giocatori, come tutti i party game, rende meglio con il massimo numero di partecipanti. Comunque consigliato da 5 giocatori in su.

Dipendenza dalla lingua
Anche se il gioco si sviluppa grazie ai simboli riportati sulle carte, è presente del testo in inglese, comunque semplice e facilmente memorizzabile.

Consiglio/sconsiglio
Consigliato a tutti gli amanti di party game e giochi di carte, a chi apprezza la particolare ambientazione (da questo punto di vista è vivamente consigliato ai frequentatori di concerti metal). Chi non conosce il mondo dei concerti rock o non è particolarmente attratto dall’ambientazione probabilmente non lo apprezzerà fino in fondo.

Pro: 

Facile da imparare e veloce da giocare.
Ambientazione originale.
Materiali di buona qualità.
Ottima interazione.

Contro: 

Rende bene da 5 giocatori in su.
Ambientazione particolare che potrebbe non essere apprezzata fino in fondo.
Alcune immagini potrebbero non renderlo idoneo per le famiglie (tracannatori di birra, fan con le tette al vento...).

Contenuto: 

12 carte Palco, 9 carte Ticket, 1 carta Vip Pass, 115 carte da gioco (38 carte Flash, 70 carte Percorso, 7 carte Muro), 9 Pedine e il regolamento.

Score: 
8.03
Hits: 
5 033