Squillo

Autore: 
Immagine copertina: 
Voto Recensore: 
6

Introduzione
L'autore di musica per adulti Immanuel Casto debutta nel mondo dei giochi con un gioco di carte dal tema particolarmente scabroso ma dalle meccaniche estremamente semplici e poco innovative.
L'unica novità riguarda l'ambientazione, poichè nessuno in precedenza aveva mai osato tanto, al punto che la senatrice Emanuela Baio Dossi aveva chiesto un'interrogazione parlamentare per vietarne la vendita, perchè il gioco a sua detta "istiga allo sfruttamento e all’induzione alla prostituzione e incita all’omicidio, alla vendita di organi e all’uso di eroina".
Esistono due edizione di Squillo: la prima denominata "Pappa Edition" caratterizzata da un bassissimo livello qualitativo delle carte, e la seconda chiamata "Deluxe Edition" con materiali di qualità leggermente migliore e due carte aggiuntive.

Ambientazione
Il gioco è ambientato nel mondo dello sfruttamento della prostituzione, ogni giocatore interpreta uno sfruttatore ("pappone") in lotta contro gli altri per poter prevalere; il "pappone" dovrà sfruttare al massimo le sue ragazze "squillo" per guadagnare il più possibile, e con il ricavato potrà comprare dei potenziamenti da assegnare alle ragazze stesse, per poi mandarle ad eliminare quelle dei rivali.

Il gioco
Squillo è caratterizzato da meccaniche veramente basilari (il regolamento è costituito da un solo foglio con poche righe di spiegazione, una descrizione sommaria dei vari tipi di carte e un esempio di turno di gioco). Le carte si dividono in tre tipi:

- Power Up: potenziamenti che costano 200$ ciascuno e vengono assegnati ad una squillo per aumentarne uno dei parametri.
- Squillo: ogni squillo ha un valore di "parcella", un valore di "vendita organi" e la classica coppia di valori attacco/difesa, le squillo si dividono in tre categorie: "puttana di strada", "giovane promessa" ed "escort". Alcune squillo hanno anche abilità personali riportate sulla carta.
- Eventi: carte monouso che possono essere positive (per potenziare le proprie ragazze o difendersi da eventi negativi giocati dagli altri giocatori) o negative (per danneggiare le ragazze altrui).

Durante il proprio turno un giocatore pesca due carte dal mazzo comune (o dal proprio, utilizzando il regolamento avanzato, e in questo caso il mazzo principale verrà diviso a seconda del numero dei giocatori, ognuno vaglierà le prime carte ricevute, ne sceglierà una e passerà le altre al giocatore di sinistra, continuando questa selezione fino a che tutti non avranno costituito un proprio mazzo) e poi nell'ordine che preferisce può:

- Giocare una o più carte evento (solo una utilizzando il regolamento avanzato).

- Mettere in gioco una o più squillo (solo una utilizzando il regolamento avanzato).

- Fare con ognuna delle proprie squillo una delle seguenti azioni:
Battere, ottenendo quindi il valore in denaro della sua parcella.
Vendere gli organi, ottenendo più denaro ma rinunciando alla ragazza.
Utilizzare la sua abilità personale (se ne ha una).
Attaccare una squillo rivale, in questo caso se il valore di attacco è pari o maggiore del valore difesa dell'altra ragazza, la vittima prescelta muore.

Tutto il denaro ottenuto deve essere speso nel turno stesso per l'acquisto di carte potenziamento, non è possibile accumularne per i turni successivi, eventuali residui non spesi vengono persi.

Quando il mazzo di carte si esaurisce i giocatori proseguono a giocare fino a quando in gioco resta un solo "pappone" con una squillo in campo, egli è il vincitore.

Considerazioni
Il gioco diverte per via dall'ambientazione e non certo per le meccaniche viste e riviste in tanti altri titoli in cui sono di gran lunga meglio sviluppate. Se preso con lo spirito giusto le prime partite sono molto divertenti per il solo fatto di leggere il contenuto delle carte, che descrivono pratiche sessuali e situazioni al limite dell'inverosimile, per contro le persone molto sensibili potrebbero trovarlo osceno e offensivo per i temi trattati.

Giocando possono sorgere diversi dubbi sull'applicazione dei poteri delle varie carte, che non vengono per nulla chiariti dal brevissimo regolamento.

Elementi di sintesi
Materiali
Carte di pessima qualità nella prima edizione, migliorate nella Deluxe Edition.

Regolamento
Brevissimo e molto semplice, tuttavia non fornisce abbastanza esempi per districare i dubbi dei giocatori.

Scalabilità
Ottima, in quanto lo scopo del gioco è divertire per l'ambientazione, e in questo riesce egregiamente in due come in sei.

Durata
Appropriata. Il gioco è abbastanza breve e in effetti se durasse di più inizierebbe a diventare noioso.

Consiglio/Sconsiglio
- Consigliato alle persone che vogliono farsi due risate spassose in stile "party game" senza riflettere troppo sulle meccaniche affrontate.
- Sconsigliato a ferventi religiosi e femministe con poca ironia.

Pro: 

- Se preso con lo spirito giusto è molto divertente.
- Ambientazione unica e irripetibile.

Contro: 

- Se preso con lo spirito sbagliato è insopportabile.
- Meccaniche poco originali e regolamento poco chiaro.
- Scarsa longevità; infatti dopo le prime partite, quando ormai i giocatori conoscono bene le varie carte, le risate che causano gran parte del divertimento scompaiono mostrando il gioco per quello che è in realtà.

Contenuto: 

Regolamento, 20 carte Power Up, 26 carte "squillo" e 52 carte eventi (54 nella Deluxe Edition).

Score: 
4.97
Hits: 
50 783