Alcatraz: The Scapegoat - Maximum Security

Voto recensore:
0,0

Il Gioco
Con questa espansione la novità più ovvia e probabilmente attesa è l'aggiunta di un quinto giocatore, che aggiunge un prigioniero a complicare ulteriormente il delicato meccanismo di intrigo, diplomazia e pseudo-collaborazione che caratterizzava il gioco base, in perfetto stile "Prison Break" per chi l'ha visto. Di conseguenza, l'area di gioco viene estesa con ulteriori tre locazioni (ufficio del capo, faro, tunnel con le rispettive abilità speciali) e disposta ora su tre file composte ciascuna di 5 anziché 4 tessere. A corredo del quinto giocatore, vengono quindi introdotti due elementi aggiuntivi che sono il Capo della Sicurezza del carcere e il ruolo della Schiappa.

Il Capo della Sicurezza è sostanzialmente una guardia aggiuntiva, che parte da una delle locazioni a caso come un qualsiasi giocatore, ma che conta sempre come due guardie nell'area in cui è presente. Conta come una guardia aggiuntiva anche nelle locazioni adiacenti. Costui non può essere corrotto e non subisce gli effetti dell'azione Rivolta. Sii muove inoltre automaticamente spostandosi ogni turno dopo il posizionamento di una nuova guardia.
A tutti gli effetti, come descritto nel regolamento, è un "tipo tosto" che comporta un sensibile aumento di difficoltà del gioco, a pareggiare la maggior cooperazione che sarebbe teoricamente possibile grazie al quinto giocatore.

La Schiappa è invece a turno uno dei prigionieri che di fatto sarà l'uomo sbagliato al posto sbagliato, una nullità priva di particolari abilità il cui ruolo tocca prima o poi a tutti. Inizialmente determinato a caso come il Capro Espiatorio, questo ruolo viene successivamente passato ad ogni turno al giocatore a sinistra, che sarà la nuova Schiappa per il turno in corso. La Schiappa non può diventare Capro Espiatorio (non si può quindi votare per tale ruolo), non ha azioni aggiuntive e non può usare carte Capro Espiatorio. Tuttavia se riesce con le sole sue forze a completare una parte del piano, sarà il solo a prendere la ricompensa senza pescare una carta Piano di Fuga da assegnare agli altri.

In aggiunta a queste novità, l'espansione prevede poi quatrto interessanti varianti che i giocatori possono scegliere di utilizzare o meno. La prima ("Sicuri di scappare") prevede una diversa composizione del mazzo del piano di fuga che migliora le probabilità di fuga dei prigionieri evitando alcune rare situazioni in cui questa potrebbe rivelarsi non possibile sin dall'inizio.
La seconda variante ("Piano G") prevede una forma di premio per chi ottenga più volte lo stesso elemento del piano di evasione ai fini della composizione del gruppo di fuga a fine partita.
Con la terza variante ("Una prigione completamente diversa") si introduce una disposizione alternativa delle tessere che compongono la mappa di gioco.
Infine con la quarta variante ("Questa corte ti dichiara colpevole") i giocatori ricevono all'inizio una carta Sentenza ciascuno, che comporta una diversificazione dei prigionieri introducendo alcune abilità speciali.

Pro:
L'introduzione del quinto giocatore è certamente attesa e in grado di sviluppare ulteriormente un gioco già di per sé valido anche grazie alla Schiaoppa, alle nuove aree del carcere ed al Capo della Sicurezza.
La qualità dei materiali è invariata rispetto al gioco base, l'integrazione risulta pertanto priva di problemi anche grazie ad un regolamento che non lascia adito a dubbi e che aggiunge ulteriore longevità con le varianti proposte.
Con il giusto gruppo di giocatori, l'espansione rende questo titolo ancora più meritevole di far parte della vostra collezione.
Contro:
L'introduzione del quinto giocatore, della Schiappa ed in particolare la gestione un po' più elaborata richiesta dal Capo della Sicurezza potrebbero allungare un po' la durata, nonostante quella dichiarata resti la stessa del gioco base.
Supponendo che possa considerarsi un difetto, inoltre, il Capo della Sicurezza aumenta sicuramente il livello di complessità, solo toricamente pareggiato dal quinto giocatore. La scelta del giusto gruppo resta infatti il punto cruciale di questo titolo: se non avete i giocatori giusti non lo apprezzerete.