Army of Frogs

Giochi collegati:
Army of Frogs
Voto recensore:
0,0
Ambientazione
Eserciti di rane gareggiano a suon di salti per essere le prime a raggrupparsi con le rane del loro stesso colore.
Army of Frogs appartiene alla categoria dei "quasi astratti", quasi perché compare fra le varie fasi del gioco la pesca dei pezzo con cui giocare.
John Yianni rimane sulla linea del suo precedente capolavoro "Hive".

Il Gioco
Scopo del gioco
Vincere! E per vincere bisogna raggruppare tutte le rane in gioco del proprio colore, minimo sette.

Le Rane
Le rane sono dei tasselli esagonali in materiale plastico o simile. Questi tasselli sono lisci sotto ed elaborati sopra. Sul dorso dei tasselli c'è una rana tridimensionale che facilita la presa del pezzo.

La Partita
Le azioni possibili, anzi... obbligatorie (sempre che siano fattibili) sono 3: saltare, piazzare e pescare.

Saltare
Le rane saltano e molto volentieri. Saltano lungo una linea verso la prima posizione libera che trovano e possono fare ulteriori salti nello stesso turno basta che non ritornino e/o ripassino per la posizione di partenza.

Piazzare
Ogni giocatore ha sempre (a parte quando sono stata piazzate tutte) in mano 2 rane e non è detto che siano le rane desiderate. Bisogna piazzare in gioco una rana e se è del proprio colore non è possibile attaccarla a un'altra del proprio colore, altrimenti il gioco sarebbe troppo facile.

Pescare
Dopo aver piazzato la rana di turno bisogna andare a caccia dentro al sacchetto per pescarne una, magari di proprio gradimento.

Considerazioni
Il gioco è a mio parere interessante ma non adatto a tutti, i giocatori dal palato fine faranno fatica ad apprezzarlo.
Una partita può durare dai 20 ai 45 minuti, a seconda di quanto la partita si ingarbuglia, termine che calza a pennello a questo gioco.
Il gioco offre momenti di riflessione da fine stratega, ma purtroppo in 3 e 4 giocatori risente della sindrome del "kingmaking" (ovvero uno dei giocatori può determinare chi sarà il vincitore).
E' un gioco molto adatto a introdurre i curiosi al mondo del gioco da tavolo, sia per la bellezza dei materiali sia per il numero delle regole.
Le rane sono piacevoli al tatto e il colpo d'occhio di tutte le rane in gioco è carino. Le regole sono poche e si possono tranquillamente spiegare e imparare mentre si gioca la prima partita.
Pro:
Immediatezza delle regole e materiali pregevoli.
Contro:
Effetto kingmaking.