Axis & Allies: Miniatures

Giochi collegati:
Axis & Allies Miniatures
Voto recensore:
6,7
Ambientazione
Come tutto il mondo "Axis & Allies", lo scenario è quello della seconda guerra mondiale: tutti i fronti e tutti i periodi storici con i vari schieramenti.

Il Gioco
Il marchio "Axis & Allies" è un puro escamotage per questo gioco di miniature, peraltro collezionabili, ambientato nella Seconda Guerra Mondiale. Lo scopo è quello di vincere uno scenario dove si contrappongono le forze dei due schieramenti. Ci sono degli obiettivi, in mancanza dei quali saranno le perdite subite a determinare il vincitore.

La prima fase è la costruzione dell'esercito. Ogni compagine ha disposizione un determinato quantitativo di punti (solitamente 100) con cui assemblare il proprio esercito, tenendo conto che ogni singola unità ha un valore in punti (riportato sulla sua carta di riferimento) dato in relazione alla potenza di fuoco / versatilità di utilizzo.

Una volta composti gli eserciti si procede con lo schieramento e la battaglia. Ogni turno si determina l'iniziativa, quindi si effettuano i movimenti (da ambo le parti) e quindi la risoluzione dei fuochi. Le truppe possono decidere di non sparare, ma avanzare nuovamente.

I fuochi si risolvono utilizzando la linea di vista per determinare chi colpisce cosa, tenendo presente che le unità (amiche e nemiche) non consentono alcuno schermo. Ogni unità ha un valore di fuoco per corto, medio e lungo raggio e una potenza di fuoco variabile in relazione al bersaglio (truppa o mezzo). Il valore di fuoco è il numero di d6 che lancia l'unità. Per determinare i danni si considera che ogni dado colpisca a 4+ e bisogna effettuare un numero di centri almeno pari al valore di difesa dell'avversario.

Considerazioni
Il sistema di gioco, molto semplice peraltro, riesce comunque ad unire le regole base dei giochi di guerra classici (come la zona di influenza ed il movimento su mappa esagonale) al fascino del tridimensionale (con linee di vista ed ostacoli del terreno).

Gli scenari sono componibili, quindi piuttosto vari, e la varietà delle unità è molto elevata in modo da garantire partite sempre diverse. Di contro, il sistema di risoluzione, piuttosto semplicistico, è molto influenzato dalla fortuna, ma d'altronde anche il gioco da tavolo di "Axis & Allies" aveva lo stesso problema.

Elementi di sintesi
Dipendenza linguistica
Nulla. E’ un gioco di miniature.

Incidenza aleatoria
Media. I combattimenti sono regolati da tiri di dado, quindi risentono del classico “colpo di sfiga”, ma tirando molti dadi per tutta la durata del gioco, l’incidenza cala.

Scalabilità
Buona. E’ fondamentalmente un gioco da due, ma se si dividono le forze si riesce comunque a giocare anche se resta il problema di dover condividere e decisioni.

Componentistica
Ottima. La forza del gioco risiede nella qualità delle miniature ben dettagliate. La pittura è di discreto livello e il colpo d’occhio ottimo. Le fanterie sono un po’ più “rozze” rispetto a carri ed aerei.
Pro:
La miniature sono già dipinte e molto belle.
Il sistema di gioco è facile ed intuitivo.
Contro:
In primis è collezionabile e poi le forze di contorno (Romania, Italia, Cina e quant'altro) sono veramente ridicole anche se le espansioni introducono nuovi elementi d'interesse.