Bandu

Giochi collegati: 
Bausack
Voto recensore: 
7,5

Bausack è un simpatico gioco di destrezza composto da diversi blocchetti di legno di diversa forma e dimensione ed alcuni differiscono anche nel colore. Il regolamento contiene 5 varianti di gioco che hanno uno scopo comune: costruire una torre utilizzando i pezzi disponibili.

Praticamente, partendo da un pezzo di legno qualsiasi che fa da base per la torre, bisognerà cercare di posizionare i pezzi successivi sopra quel pezzo senza farli cadere. Detto così sembra di una semplicità disarmante, ma la varietà dei pezzi e le loro dimensioni rendono a volte questa azione una sfida al limite dell’impossibile.
I pezzi del gioco hanno le forme più varie: da semplici parallelepipedi di diverse dimensioni a cilindri, coni è così via fino a pezzi più complessi con angoli arrotondati, curve, basi di taglio diagonale, sfere, ecc. ecc.

La sfida per il giocatore è veramente esaltante: se i primi pezzi sono facili da posizionare, con il procedere della costruzione la stabilità ne risente e posizionare certi pezzi richiede una certa dose di “mano ferma” oltre che di “fantasia ingegneristica”.

Le 5 varianti del regolamento rendono il gioco molto vario, aggiungendo anche una piccola componente tattica nella scelta dei pezzi e “gestionale” se entrano in gioco i fagioli-moneta.

Nello specifico i giochi possibili sono:

Tower of Babel
fino a 8 giocatori
Tutti i partecipanti concorrono a formare un’unica torre posizionando a turno un pezzo alla volta fino a quando la torre crollerà del tutto o in parte. L’ultimo giocatore che ha posizionato un pezzo senza farla cadere prenderà un fagiolo come ricompensa e si ricomincerà con una nuova torre. A 5 fagioli si vince la partita.
È il gioco più semplice e coinvolgente, adatto a tutti (dai nonni ai nipotini) regala attimi esilaranti e sfide impossibili, visto che chi piazza cercherà di posizionare un pezzo dalla forma “difficile” facendo il possibile per metterci in difficoltà il giocatore successivo.

Baukette
da 2 a 5 giocatori
Qui ognuno costruisce la propria torre partendo tutti da una base della stessa forma. Ogni giocatore sceglie e mette in fila 12 pezzi di legno ed a turno si sceglie uno dei pezzi in cima alla fila di un qualsiasi giocatore e lo si piazza sulla propria torre. Vince l’ultimo che rimane con la torre in piedi.
In questa variante c’è una piccola componente tattica nella scelta dei pezzi e nella loro disposizione in fila che aggiunge maggiore difficoltà al gioco, inoltre costruire da soli la propria torre rende più avvincente la sfida e regala una piacevole sensazione di essere stati i più bravi.

Knock-Out
da 2 a 6 giocatori
Si gioca come prima, ognuno costruisce la propria torre, ma i pezzi qui vengono acquistati all’asta con i 10 fagioli di dotazione iniziale. L’asta può essere di 2 tipi: al miglior offerente o al rifiuto.
Nella prima chi sceglie il pezzo è il banditore e chi si aggiudica il pezzo lo posiziona sulla sua torre, nell’asta a rifiuto il banditore sceglie un pezzo (solitamente di difficile piazzamento) e lo passa al giocatore successivo il quale se lo rifiuta dovrà pagare un fagiolo e passarlo e così via, ogni rifiuto fa aumentare di 1 il prezzo da pagare per passare il pezzo.
L’ultimo giocatore a rimanere in piedi con la propria torre vince.

Well stacked
da 2 a 6 giocatori
Si gioca come in Knock-Out con la differenza che al posto dell’asta a rifiuto c’è l’asta a rischio.
In pratica il banditore che sceglie un pezzo può passarlo al giocatore seguente e questi se lo desidera può posizionarlo sulla sua torre oppure può scegliere di farlo posizionare dal banditore, il quale, se farà cadere la torre, verrà eliminato. In qualunque momento, quando si pensa che la propria torre sia giunta al limite, ci si può fermare e non piazzare più pezzi.
Vince chi ha la torre più alta tra quelle rimaste in piedi.

3 x red wins
per 2 giocatori
È forse la variante più tattica delle 5 proposte e consiste nel giocarsi ogni pezzo all’asta e scegliere poi se piazzarlo oppure offrirlo all’avversario che sarà costretto a piazzarlo sulla sua torre.
I pezzi piazzati devono sempre aumentare l’altezza della torre ed vince chi rimane con la propria torre in piedi oppure chi piazza per primo tre pezzi rossi.

Concludendo, Bausack si rivela un ottimo passatempo per compagnie numerose (offrendo comunque delle varianti per pochi giocatori) e coinvolgerà di sicuro tutti quelli che lo proveranno fino ad arrivare ad una sorta di “dipendenza da piazzamento”.

Pro: 

È un gioco semplice che “prende” e coinvolge tutti. Nessuno potrà resistere alla voglia di provare a mettere un pezzo. Sicuramente tra i giochi della sua categoria è uno dei migliori. Le partite sono brevi, mai noiose e la longevità è garantita dalle varianti. Perfetto come gioco post-pasto-natalizio.

Contro: 

Non vedo particolari difetti in questo gioco se valutato per il target a cui si riferisce.
Da evitare se nel gruppo c’è il solito “giocherellone” che si diverte a muovere il tavolo per far crollare tutto: può causare fastidiosi isterismi negli altri partecipanti...

Autore: 
Ciaci