Battle Line

Giochi collegati:
Battle Line
Voto recensore:
7,3
Per prima cosa, le bandiere vengono disposte in una riga fra i due giocatori. L'obiettivo del gioco è conquistare cinque qualsiasi delle nove bandiere, ovvero tre bandiere contigue, e per fare questo i giocatori dovranno comporre delle formazioni di almeno tre carte Truppa dal proprio lato dello schieramento. Uno dei giocatori viene scelto come mazziere (viene suggerito di scegliere in base a chi alza la carta di maggior valore, ma potete anche lanciare un dado), che distribuisce 7 carte Truppa ciascuno ponendo il mazzo ad un lato della fila di bandiere, mentre il mazzo delle carte Tattica viene posto dall'altra parte.

Il gioco procede con i giocatori che a turno piazzano una carta Truppa o Tattica dal proprio lato dello schieramento sotto una delle bandiere, pescando infine una carta da uno dei mazzi a scelta. Nel piazzare le carte Truppa, i giocatori tentano di costruire delle formazioni, perché ogni formazione ha un valore differente che determina una maggiore o minore probabilità di catturare la bandiera corrispondente.

Le formazioni possibili sono cinque,di seguito elencate dalla più forte alla più debole:

- Wedge: tre carte Truppa dello stesso colore ed in ordine numerico consecutivo;
- Phalanx: tre carte Truppa con lo stesso valore;
- Battalion Order: tre carte Truppa in ordine numerico consecutivo, ma anche di colori diversi;
- Skirmish Line: tre carte Truppa dello stesso colore ma non inordine numerico;
- Host: tre carte Truppa di colore diverso e non in ordine numerico.

Per capire l'importanza delle formazioni nella conquista delle bandiere, si consideri ad esempio che la Wedge batte ogni altra formazione, mentre la Host batte solo un'altra Host di minor valore; è quindi importante che i giocatori si sforzino di creare le formazioni più potenti sulle bandiere di cui hanno bisogno.

Una volta piazzate tre carte Truppa sotto una bandiera, non se ne possono giocare altre (a meno che non si usino carte speciali), e quando entrambi i giocatori hanno raggiunto il massimo si stabilisce chi conquista il vessillo. Se uno dei giocatori non ha modo di battere la formazione avversaria, deve concedere la cattura della bandiera al nemico.

Le carte Tattica consentono di modificare alcune regole, e sono divise nelle categorie Morale, Ambiente e Astuzia. Ad esempio, la carta Fog (Nebbia) elimina l'importanza delle formazioni da una certa bandiera che sarà conquistata in base al maggior valore combinato delle carte giocate dai due schieramenti.

Nelle partite che ho giocato, le carte Tattica hanno un'importanza fondamentale. Se usate correttamente, queste carte permettono di sottrarre una bandiera all'avversario quando egli era ormai certo di riuscire a conquistarla. Il gioco si presta ad un'ampia categoria di giocatori, da quelli interessati ai family games a quelli più esperti ed esigenti.

NOTA: il gioco è basato su una precedente versione conosciuta come "Schotten-Totten".
Pro:
Richiede più concentrazione di quanto possa sembrare ad un primo approccio. Le carte Tattica aggiungono un po' di casualità che non guasta l'atmosfera generale. In sostanza, un piccolo gioco divertente.
Contro:
Ci vule un po' di spazio per allineare le nove bandiere sul piano di gioco, ma questo è un problema marginale. Qualcuno può lamentarsi dell'eccessivo peso delle carte Tattica, che possono rendere inutile la preparazione di una formazione, ma anche questo è marginale, dato che può accadere ad entrambi i giocatori. Sostanzialmente il gioco è abbastanza buono, ma non può entrare nell'elenco dei "classici".