Cacao - un dolcissimo piazzamento tessere

Giochi collegati:
Cacao

Phil Walker Harding ci porta sull'isola di Cacao... riusciremo a diventarei più ricchi del villaggio?

Voto recensore:
7,5

La AbacusSpiele pubblica nel 2015 Cacao, gioco di piazzamento tessere di Phil Walker-Harding, già autore di Sushi Go. Nel gioco verremo trasportati nell’esotica terra di Cacao “il frutto degli dei”, da 2 a 4 giocatori dagli 8 anni in su, vestono i panni di un capo tribù dedito alla coltivazione e al commercio del cacao, unica risorsa che la povera terra offre, nel tempo massimo di 45 minuti.

IL GIOCO

Set up

All’inizio della partita ogni giocatore riceve una tabella villaggio su cui posiziona il meeple del portatore d’acqua sul -10 del tracciato e una pila di tessere lavoratore che mescola e da cui pesca tre tessere. Dalle tessere giungla si prende un campo di cacao singolo e un mercato da 2 che vanno posizionati al centro del tavolo, quindi si mescolano le tessere rimaste e se ne rivelano 2. Il resto del materiale viene posizionato in una riserva accessibile a tutti. 

Terminato il setup il gioco procede in vari round, giocati in senso orario fino a quando l’ultimo giocatore ha posizionato la sua ultima tessera lavoratore.

Flusso di gioco

Al proprio turno un giocatore deve piazzare una delle tessere lavoratore che ha in mano adiacente ad una tessera giungla (e non ad una tessera lavoratore). Ogni tessera lavoratore mostra un numero variabile di meeple su ogni lato (da 0 a 3) che indicano quante volte l’azione della tessera adiacente verrà svolta. Dopo aver posizionato la tessera lavoratore se si è creato uno spazio vuoto tra due tessere giungla, quello spazio va immediatamente riempito posizionando una delle due tessere giungla rivelate ad inizio partita.  Solo dopo si risolvono tutte le azioni relative ai lavoratori appena posizionati o che si trovano adiacenti ad un tessera giungla appena piazzata.

Tessere giungla

Le tessere giungla si dividono in:

  • Piantagioni singole/doppie: si riceve un cacao/due cacao per ogni lavoratore adiacente alla tessera
  • Mercato: si ricevono 2, 3,4 monete d’oro per ogni cacao venduto. Ogni lavoratore vende un cacao
  • Miniera d’oro: si ricevono 1, 2 monete d’oro per ogni lavoratore
  • Acqua: per ogni lavoratore si fa avanzare di uno spazio il meeple del portatore d’acqua sulla plancia villaggio
  • Sito di adorazione del sole: per ogni lavoratore adiacente si prende una token “sole”. Questi gettoni possono essere usati quando non ci sono più tessere giungla per costruire sopra una propria tessera lavoratori riattivandola
  • Tempio: alla fine della partita chi ha la maggioranza di meeple attorno al tempio riceve 6 punti, il secondo 3

La partita termina quando l’ultima tessera villaggio è stata posizionata, si convertono le monete d’oro in punti e si ottengono ulteriori punti per le maggioranze dei templi e per l’avanzamento sul tracciato dell’acqua. Chi ha più punti vince.

CONSIDERAZIONI

 Cacao è un gioco che si poggia su meccaniche solide e collaudate che restituisce una buona esperienza  di gioco. Tenendo a mente il pubblico a cui il gioco è rivolto:  famiglie e giocatori più o meno occasionali,  nonostante ciò offre una buona soddisfazione anche al  giocatore più esperto che cerca un gioco poco  sopra il filler per chiudere una serata. Il gioco infatti, pur non  avendo particolari guizzi di originalità, è fluido e  offre la possibilità di perseguire più strategie, tutte valide e tutte ugualmente remunerative, premiando i  giocatori che sanno sfruttare al meglio la propria mano e adattarsi più rapidamente alle mosse altrui.  L’interazione infatti è solamente di tipo indiretto e mai troppo cattiva, elemento importante in un gioco  introduttivo. Buona la scalabilità, che offre buone sfide in qualunque numero di giocatori senza snaturare il  gioco. Ogni partita vede formarsi un tabellone diverso su cui giocare che dipende dalle pescate dei giocatori e  dalle loro scelte aumentando di molto la longevità del titolo. I materiali sono funzionali e belli da vedere: le  tessere giungla hanno dei disegni molto semplici ma con una simbologia molto chiara. Molto bello è l’inserto  della scatola dove poter riporre ordinatamente tutto. Il regolamento è scritto bene con molti esempi in appena  4 pagine.

 In conclusione è un gioco fatto bene, che fa il proprio dovere senza eccellere nè peccare in nulla.

 Elementi di Sintesi

  •  Dipendenza Linguistica: Nessuna ad eccezione del regolamento
  •  Incidenza Aleatoria/Strategica: L’incidenza aleatoria è mitigata dall’avere sempre in mano 3 tessere lavoratore e  la possibilità di scegliere tra due tessere giungla.
  •  Scalabilità: Il gioco scala bene in qualunque numero di giocatori.
  •  Componentistica: Funzionale e di buona fattura. 
Pro:
  • Adatto a tutti
  • Veloce da spiegare e giocare
Contro:
  • Nessuna grande innovazione