Chi Vuol Esser Milionario

Voto recensore:
5,1
Ambientazione
Il gioco non è altro che la trasposizione del famoso programma televisivo condotto in Italia da jerry Scotti su canale 5. Un giocatore interpreta il conduttore, pesca la carta domanda e la inserisce nell'apposito display in plastica, in questo modo il giocatore che interpreta il concorrente vedrà solo la domanda e le 4 opzioni di risposta mentre il conduttore vedrà sul retro anche qual'è la risposta esatta.

Il Gioco
Il concorrente può usufruire di tre aiuti indicati dai tre gettoni corrispondenti; quando viene usato un aiuto il concorrente restituisce il gettone al conduttore.

Se la risposta è corretta allora il conduttore consegna al concorrente un assegno del valore della cifra vinta (ritirando eventuali assegni precedentemente consegnati). Se la risposta è sbagliata il concorrente esce dal gioco e lascia il posto ad un altro.

l'obbiettivo è arrivare a conquistare il milione di euro (o il miliardo di lire se si gioca con una vecchia versione), in alternativa il giocatore tra i concorrenti che è arrivato più vicino alla meta è dichiarato il vincitore.

Considerazioni
Di fatto un classico gioco creato ad hoc per sfruttare il traino della trasmissone televisiva.

Note:
Ne sistono varie edizioni (Lire / Euro), tra cui una "Junior" due tematiche (sportiva e spettacolo) e una con DVD distribuite solo nei Paesi anglofoni.
Pro:
Se si è in tanti può essere divertente se non si hanno troppe pretese.
Contro:
Le prime domande sono veramente facili e le ultime molto difficili, a volte capita di voler saltare in blocco le prime 8-9 domande per
risparmiare tempo.
Come tutti i giochi composti da "carte domande" (ad esempio anche il mitico "Trivial Pursuit", per cui però sono state previste espansioni) soffre del difetto di componentistica definibile "esaurimento domande".