Cthulhu Companion: Quattro passi nel terrore

Giochi collegati:
Cthulhu Companion
Voto recensore:
7,2

Premessa
Tengo a specificare che questo compendio è stato creato per la quarta edizione del Gdr del Richiamo di Cthulhu, e molte delle pagine in questione sono state inserite nelle nuove edizioni del manuale base.

Gioco
Questo libro che si presenta come un companion per aggiungere spessore al Gdr del Richiamo di Cthulhu, ma non tiene fede a questa premessa. Più di metà del libro è occupato da quattro avventure, ognuna giocabile a se stante, oppure inserita in una campagna più ampia.
Le avventure vanno da una semplice (consigliato giocarla con un unico investigatore) ad altre un po’ più articolate, ma vaghe in alcuni punti, che porteranno gli investigatori in Scozia, sui monti Appalachi o nel New Messico. Tutte ambientate negli anni '20.

L’altra metà del libro tenta di aggiungere materiale al manuale base. Troviamo quindi:
- note sul Necronomicon, che si occupano dell’etimologia del nome dei Grandi Antichi;
- appunti sui Miti di Cthulhu in relazione alle religioni mesoamericane, interessanti pagine che mettono in rilievo il legame tra i Miti creati da Lovecraft e le religioni esistenti nel Messico precolombiano;
- una piccola guida agli anni ’20 dove si descrivono cinque prigioni, con tanto di cenni sulla teoria penale impiegata, sui regolamenti interni ed il tipo di personale che ci lavorava;
- la descrizione di “nuove” fobie;
- una cronologia Lovecraftiana, in cui si mettono in ordine gli eventi scritti nei racconti dal Solitario di Providence;
- vengono aggiunte le descrizioni di alcune creature (Grandi Antichi e non) presenti nei Miti;
- ed infine, brani di preghiere oscure riportate nei libri occulti come il Necronomicon e le Rivelazioni di Glaaki.

Considerazioni
Come detto in precedenza, il difetto più grande di questo compenion è l’essere datato, infatti, le note sul Necronomicon, alcune delle fobie, tutte le creature descritte e la cronologia Lovecraftiana si trovano già sulle ultime edizioni del manuale base, quindi, per chi possiede quelle edizioni non viene aggiunto molto, se non qualche avventura e poche note.
Ad ogni modo il prezzo basso può renderlo comunque interessante, magari per i più appassionati dei Miti di Cthulhu. Il voto sarebbe un 7 per il periodo in cui è uscito. Il 6 è per qualcuno che pensa di comprarlo adesso.

Pro:
- Prezzo basso.
- Qualche spunto interessante.
- Avventure carine anche se in alcuni punti un po’ vaghe.
Contro:
- Non è un companion, visto che metà del manuale è occupato da avventure.
- Molte delle aggiunte non servono più, perché già presenti nei nuovi manuali base.