Dragon Masters

Giochi collegati:
Dragon Masters
Voto recensore:
5,8
In Dragon Masters, ogni giocatore controlla un principe Elfo (un Dragon Master) il quale, partendo dal proprio castello, deve esplorare il territorio ed i mari di Ulthuan al fine di ammassare grandi ricchezze ed allevare orde di draghi. Per fare questo, spesso ci si trova in conflitto con gli altri Dragon Master controllati dai giocatori avversari. Inoltre, si può incappare in orde di troll, orchi e pirati, oppure essere vittima di eventi naturali. I combattimenti avvengono sommando la forza delle armate e dei draghi: questi ultimi scendono in campo solo all’ultimo momento, e quindi forniscono un bonus segreto alla forza d’attacco (o di difesa). Inoltre, sfruttando le loro capacità, possono essere inviati a distruggere obiettivi lontani, come città o villaggi. L’oro viene raccolto dai villaggi, dalle città e da altre risorse (come miniere d’oro), ed è impiegato per costruire altri insediamenti o acquistare equipaggiamenti. Le carte evento possono cambiare gli esiti di una battaglia, distruggere risorse ed armate, scatenare cataclismi, mentre l’esplorazione di nuovi territori o mari riserva sempre delle sorprese...

Il vincitore è il Dragon Master che, allo scadere dell’anno (di gioco!), segnato da un’apposita carta, avrà totalizzato il punteggio più alto in termini di pezzi d’oro.

Tutto sommato, Dragon Masters è una specie di Talisman a due dimensioni: ovvero, ci si muove su una mappa bidimensionale (piuttosto che girare in tondo su una corsia monodimensionale), si attivano degli eventi o degli incontri, e si cresce in potenza e ricchezza (avversari permettendo). Rispetto a Talisman, Dragon Masters è più breve ma meno vario, e gli scontri con gli altri giocatori sono molto più frequenti e praticamente inevitabili.
Pro:
Dragon Masters è semplice da imparare ed abbastanza divertente.
Le miniature rappresentanti i draghi, le armate, le navi e gli insediamenti sono ben fatte.
Contro:
È piuttosto monotono e troppo simile al più noto Talisman. In sintesi, manca di originalità e mordente.