HeroQuest

Giochi collegati:
HeroQuest
Voto recensore:
7,9

Mentor il mago vi propone una difficilissima avventura nel regno dell'oscurità, fra mille pericoli e mostri squamati che tenteranno di farvi la pelle, per non parlare dei non morti... lui veglierà su di voi... ma neanche troppo!

HeroQuest (HQ) è un gioco di esplorazione e combattimento ambientato all'interno di un classico dungeon. Questo è composto da una mappa semi-modulare. Mi spiego meglio: il tabellone di per sé riporta una serie di stanze e corridoi di dimensioni diverse; grazie ad una serie di componenti forniti col gioco (porte e mobili) si possono rendere accessibili ed arredate delle stanze a scelta che formeranno, assieme ai corridoi, il dungeon semi-modulare. Le possibilità di scelta non sono enormi, ma restano comunque sufficienti a creare ambientazioni diverse. Sul dungeon così costruito verranno poi posizionati i vari mostri man mano che si riveleranno (orchi, goblin e non-morti vari) e, ovviamente, i personaggi dei giocatori, da 1 a 4, ciascuno con la propria scheda che ne riporta le caratteristiche e le abilità:
- Il Barbaro (il classico capellone in perizoma collo spadone)
- Il Nano (un orrendo botolo con un'ascia più grossa di lui)
- L'Elfo (coi capelli bianchi che sembra mio nonno)
- Il Mago (assomiglia a uno dei Bee-Gees)

HQ, oltre ad essere un gioco da tavolo, è anche una sorta di gioco di ruolo iper-semplificato, per due ragioni: 1) uno dei giocatori funge sempre da Master, ovvero gestisce i vari mostri, trappole, ecc. del dungeon, facendo pure da filo conduttore dello scenario (o "quest", che eventualmente ha creato lui, una volta esauriti quelli a disposizione col gioco); 2) i 4 personaggi di cui sopra potranno "evolvere" acquisendo vari oggetti magici, armi speciali, ecc., che potranno essere conservati se si esce viventi dalla quest; inoltre, l'oro trovato potrà essere speso per acquisire ulteriore equipaggiamento, potenziando il personaggio.

Il gioco si svolge a turni: inizia per primo il giocatore a sinistra del "master", seguono gli altri in senso orario e per ultimo giocherà il "master". Nel suo turno, ognuno potrà muovere e combattere, nell'ordine che preferisce. Il movimento avviene lanciando dei d6, mentre per il combattimento si usano dadi speciali che riportano dei teschi (punti danno) e degli scudi (parate). Se il numero dei primi eccede quello dei secondi, il personaggio (o il mostro) subisce un pari numero di danni, che si sottraggono ai punti vita. Vi sono anche altre azioni da fare, come aprire le porte (il che rivela istantaneamente il contenuto di una stanza, ovvero mostri e mobili) e cercare tesori, trappole e porte segrete (che erano stati previsti nello scenario).

HeroQuest è un gioco semplice, abbastanza vario e tutto sommato divertente. Visto in relazione all'anno di produzione, non è male. Ricordo con affetto le interminabili partite "sciacqua-cervello" che si facevano dopo aver studiato tutto il giorno per qualche esame universitario...

N.d.R. Le due espansioni Barbarian Quest Pack e Elf Quest Pack non sono compatibili con HeroQuest versione europea, ma devono essere adattate.

Pro:
Alquanto semplice nell'apprendimento, è reso entusiasmante per la presenza di una sorta di "master" che, anche senza molto potere decisionale sulla mappa stessa, muove i mostri all'interno del labirinto e gestisce l'insieme della "quest".
HQ semplifica moltissimo le regole dei Giochi di Ruolo ma, come questi, offre la possibilità di portare avanti i personaggi tra un'avventura e l'altra. Inoltre le espansioni e la possibilità di creare le proprie avventure lo rendono molto longevo ed abbastanza vario.
Contro:
Beh, come GdR è veramente un accenno, i veri D&Disti inorridiscono!
La sua semplicità potrebbe alla lunga fargli preferire qualcosa di più "maturo".