Heroscape Expansion Set D1: Champions of the Forgotten Realms

Voto recensore:
0,0
Ambientazione
Questa è l’undicesima espansione di miniature per Heroscape, ma la prima contenente personaggi esclusivamente tratti dall’ambientazione di Dungeons & Dragons; si tratta di 4 blister (formato identico ai precedenti) tra cui uno con personaggi unici e tre con personaggi/squadre comuni e non comuni, per un totale di 20 nuove miniature e 4 nuovi glifo tesoro.

Il Gioco
Passiamo in rassegna il contenuto di ogni blister indicando per ogni personaggio/unità i valori di movimento (Mv), gittata (Rng), attacco (Att), difesa (Def), punti vita (Life), costo in punti (P.ti) e abilità speciali.

1. Warriors of the Heroes of Faerun
Inclusi in questa confezione si trovano 5 eroi unici e un glifo tesoro.

Morgrimm Forgehammer
Mv 5, Rng 1, Att 4, Def 2, Life 6, P.ti 120.
Morgrimm è un nuovo nano comandante per l’esercito di Aquilla. Se avete posizionato almeno un segnalino ordine sulla sua carta, vi darà un bonus di +3 sul tiro per l’iniziativa (combat leader), inoltre dà la possibilità (una su 4) di infliggere una ferita ad una miniatura avversaria ingaggiata in combattimento con una delle vostre entro 5 caselle di distanza (commander strike). Tough è l’abilità che gli dà uno scudo automatico ogni volta che tirerà i dadi per difendersi.
Ottimo leader per il vostro gruppo, ottimo in seconda linea a dare man forte.

Brandis Skyhunter
Mv 6, Rng 5, Att 3, Def 3, Life 5, P.ti 90.
Brandis è un mezz’elfo evocato da Ullar; gioca un turno in più se riesce ad eliminare un eroe unico avversario non adiacente (archer’s glory) e contro avversari volanti aggiunge due dadi in più in attacco (sky watcher).
Da giocare se siete sicuri di avere contro miniature volanti.

Sharwin Wildborn
Mv 6, Rng 1, Att 2, Def 3, Life 5, P.ti 110.
Eladrin è una maga evocata da Ullar. Shocking grasp è un’abilità che le dà un teschio automatico quando sferra un attacco normale; arcane riposte fa contare tutti gli scudi in più, ottenuti tirando i dadi per difendersi, come ferite automatiche all’avversario; arcane bolt è un attacco speciale con gittata iniziale di 5 e 3 dadi di forza. Scelto il primo bersaglio, se la saetta infligge almeno un danno, può attaccare un'altra miniatura adiacente a quella appena ferita e così via, finchè non si fallisce un attacco.
Va bene che è di classe battle mage, ma è un po’ troppo promiscua, due abilità da corpo a corpo, ma valori di Att e Def piuttosto bassi.

Torin
Mv 5, Rng 1, Att 4, Def 4, Life 5, P.ti 120.
Torin è un ciclope di Utgar tutto improntato sul combattimento corpo a corpo, con la sua abilità battleaxe che gli dà due dadi in più contro personaggi medi e piccoli e l’abilità evil eye protection che, quando tira i dadi in difesa, gli permette di infliggere ferite per ogni scudo in eccesso rispetto ai teschi ottenuti dal tiro di dado dell’attaccante.
Buttatelo in mischia e darà il meglio di sé.

Estivara
Mv 5, Rng 1, Att 3, Def 3, Life 4, P.ti 80.
Estivara è un Drow aracnomante che dà +1 dado in attacco a tutti i ragni entro 6 caselle (Lolth’s judgement aura). Grazie a Cloud of darkness, se otterrete 16 o più su un d20, dopo aver svolto un turno con Estivara, non avrà più nessuna hit zone visibile fino a quando non svelerete un segnalino ordine. Venom ray è un attacco speciale con gittata 5 e forza 3 che, se infligge almeno una ferita, vi farà tirare un d20 e se farete da 1 a 10 non succederà nulla, da 1 a 19 farete un ferita aggiuntiva e ritirate il d20, con 20 distruggete la miniatura coplita dal raggio venefico.
Un po’ troppi tiri di dado nelle sue abilità, ma con un po’ di fortuna potrete seminare ferite indisturbati!

Glifo tesoro Holy Symbol of Pelor
L’eroe che controlla questo glifo ha un bonus permanente di 2 dadi in più in attacco contro i non morti.
Forte, ma solo in determinate occasioni.

2. Warriors of Ghostlight Fen pack
Questo blister contiene 5 miniature tutte evocate da Utgar e un glifo tesoro:

Fen Hydra – eroe non comune
Mv 5, Rng 1, Att 4, Def 6, Life 4, P.ti 120.
Questa idra sferra tanti attacchi quanti sono le sue teste, cioè 4, con un valore di attacco di 4 (hydra heads).
Come se non bastasse, può farlo anche stando ad una casella di distanza dal suo nemico (reach).
Le sue teste sono anche il suo punto debole, per ogni ferita che subisce (ne ha 4, tante quante le sue teste) diminuisce anche in maniera direttamente proporzionale la quantità dei suoi attacchi.
Slither le permette di muoversi in caselle acqua senza doversi fermare.
Finchè non sarà stata eliminata, il vostro avversario farà bene a guardarla con timore.

Sahuagin Raider – eroe comune
Mv 6, Rng 1, Att 2, Def 3, Life 1, P.ti 25,
Questo sahuagin (pesce mostro di sembianze umane) evocato da Utgar ha l’abilità Amphibious che gli permette di tirare due dadi in più in difesa, se posizionato su caselle acqua, gli dà +1 in movimento se parte da una casella acqua e non deve fermarsi transitando su caselle acqua.
Con la sua blood frenzy aggiunge un dado in attacco per ogni ferita già subita dal suo nemico.
Ideale per dare il colpo di grazia ad eroi già provati.

Phantom Knights – squadra comune
Mv 6, Rng 1, Att 3, Def 4, Life 1, P.ti 70.
Squadra di 3 cavalieri non morti particolarmente resistenti contro il tiro, arrivando a sette dadi in difesa (insubstanzial 3) e dotati dell’abilità stealth flingh che, oltre alla possibilità di spostarsi volando, dà anche quella di non dover tirare dadi quando si disingaggiano.
Alta mobilità e valori di Att e Def medio-alti ne fanno un’unità molto versatile che troverà posto in ogni partita.

Glifo tesoro: Ring of Protection
Glifo monouso che dà il bonus temporaneo di tre dadi in più in difesa, dopo aver visto il risultato del tiro di dado dell’attacco avversario.
Può stravolgere le sorti della partita.

3. Fury of the Primordials
In questo set troviamo 5 miniature (quelle degli elementali sono le più belle mai realizzate fino ad ora) e un glifo tesoro.

Wyvern – eroe non comune
Mv 7, Rng 1, Att 4, Def 4, Life 4, P.ti 100.
Venomous sting: se ottenete tutti teschi tirando i dadi per un vostro attacco, l’avversario non potrà lanciare nessun dado in difesa.
Talon grab le permette di afferrare un nemico su cui è passata e di posizionarlo adiacente a sé al termine del movimento.
Temibile in corpo a corpo e, con il suo talon grab, può fare la differenza.

Earth Elemental – eroe comune
Mv 4, Rng 1, Att 4, Def 4, Life 1, P.ti 35.
Unico personaggio di Einar dell’espansione, può, invece di muoversi, posizionarsi in uno spazio vuoto ad un massimo di 4 caselle di distanza (underground movement). Earth slam special attack è un attacco con forza 3 che colpisce tutte le miniature adiacenti.
Discreto contro sciami di miniature, ma il suo unico punto vita non lo farà durare molto.

Air Elemental – eroe comune
Mv 5, Rng 1, Att 3, Def 3, Life 1, P.ti 30.
Evocato da Jandar, le sue abilità sono: air mastery, che sottrae 1 dado in difesa a miniature volanti attaccate dall’elementale, swirling vortex, che blocca il movimento di miniature medie e piccole che muovono entro due caselle dall’elementale e stealth flingh, che funziona come descritto in Phantom knights.
Abilità molto specifiche che vanno sposate bene con lo scenario.

Water Elemental – eroe comune
Mv 4, Rng 5, Att 3, Def 4, Life 1, P.ti 30.
Di Aquilla, se si trova in acqua, dopo aver mosso si può “teletrasportare” in un’altra casella acqua entro 5 spazi (water tunnel); migliora i suoi valori di attacco e difesa di un +1 (water mastery) se si trova in una casella acqua.
Tra tutti gli elementali forse il più temibile, soprattutto per la possibilità di sferrare attacchi a distanza (quindi magari rimanendo su caselle acqua).

Fire Elemental – eroe comune
Mv 5, Rng 1, Att 4, Def 4, Life 1, P.ti 35.
Evocato da Utgar, non ha penalità se passa su caselle lava (lava resistant), ma non lasciatelo in acqua perché non tirerà nessun dado in difesa (negative element).
Quando è in corpo a corpo, prima di attaccare, con un tiro di 14 o più su un d20, infligge una ferita automatica ad ogni avversario adiacente (searing intensity).
L’abilità negativa è piuttosto limitante, schieratelo valutando attentamente lo scenario che andrete a giocare.

Glifo tesoro: Elixir of Speed
Questo è un glifo monouso, una volta bevuto l’elisir aggiunge 4 al valore di movimento dell’eroe.
Se un vostro eroe se lo ritrova tra le mani, potrebbe tornargli utile, ma non sprecherei troppe energie per andarlo a prendere di proposito.

4. Glaun Bog Raiders
Anche qui abbiamo 5 miniature e un glifo tesoro.

Greater Ice Elemental
Mv 5, Rng 1, Att 6, Def 4, Life 4, P.ti 130.
Evocato da Jandar, questo elementale ha un’abilità veramente unica nel suo genere: ice cold, ovvero egli trasforma le caselle d’acqua in cui si posa in caselle di ghiaccio, possibili ponti per permettere il passaggio di eventuali unità amiche (ma anche nemiche). Questa abilità, unità a cold healing quando si trova su caselle ghiaccio e quindi anche acqua, guarisce una ferita e lo rende un avversario arduo da buttare giù.
Ice spikes 15 dà una possibilità su 4 di subire una ferita alle miniature avversarie che arrivano in corpo a corpo con l’elementale del ghiaccio.
Una miniatura che apprezzerete non solo per la sua splendida fattura, ma anche per la sua indiscutibile utilità in campo.

Drow Chainfighter
Mv 6, Rng 1, Att 4, Def 4, Life 1, P.ti 25.
Versatile eroe non comune di Utgar che, per un costo basso, possiede valori di attacco e difesa decisamente alti; in più ha l’abilità di nascondersi nelle ombre (hide in darkness) che, una volta su 4 (2 volte su 5 su caselle dungeon e una su 2 su caselle ombra), annulla del tutto l’attacco avversario. Caratteristica anche l’abilità di catturare i nemici entro 3 caselle per tirarli verso di sé (chain grab).
Letale e fastidioso per la sua abilità di nascondersi e inoltre, essendo eroe non comune, può prendere i glifi tesoro!

Greenscale Warriors
Mv 6, Rng 1, Att 2, Def 3, Life 1, P.ti 60.
Unità di 3 guerrieri lucertola evocate da Ullar che, all’inizio della partita, scelgono un eroe unico, drago o Lucertola del loro schieramento, come loro leader e, ogni volta che sosterranno un combattimento entro due caselle dall’eroe scelto, avranno un bonus di +1 dado sia in attacco che in difesa (loyality to the lizard king). In aggiunta, ogni volta che deciderete di utilizzare le vostre lucertole, riceverete un turno gratis con l’eroe scelto (lizard king bonding).
Da usare in più copie.

Glifo Tesoro: Whetstone of Venom
Interessante glifo monouso che permette all’eroe che lo porta, nel momento in cui decide di utilizzarlo, di aggiungere due ferite, se il uso attacco ne riesce ad infliggere almeno una. Il glifo viene scartato anche se l’attacco non dovesse andare a segno.
Può determinare gli esiti di uno scontro.

Considerazioni
Le iniziali perplessità, avute con il terzo master set Battle for Underdark, si dissolvono tutte aprendo i blister di questa espansione. L’idea di fare incontrare Heroscape con l’ambientazione di D&D si è rivelata più azzeccata che mai, saranno felicissimi tutti gli estimatori del genere fantasy (e non credo siano pochi) perché questo è il tipo di impronta che, con queste ultime uscite, è stata data a questo fantastico gioco.
Miniature belle più che mai e ben caratterizzate rendono in definitiva Champions of the Forgotten Realms un’ottima espansione, probabilmente la migliore tra quelle di personaggi uscite fin ora.
Pro:
Le miniature più belle di tutta la serie; difficile pensare che si sarebbe potuto fare di meglio, e invece...
Personaggi con carattere ben definito dalle loro abilità.
Prezzo relativamente basso.
Contro:
Solo in lingua inglese (almeno per ora).