HysteriCoach

Giochi collegati: 
HysteriCoach
Voto recensore: 
6,9

Eccolo! Un party-game per capire quanto sia dura la vita del Mister!
Un party-game che ha vinto il SIDE AWARDS al BoS 2006 di LuccaGames!

- o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o -

"L'Allenatore della nostra squadra non capisce un tubo? Mettiamoci nei suoi panni e dimostriamo di saper dirigere la squadra dalla panchina, portandola alla vittoria!"

Diciamo la verità ... chi di noi seguendo una partita di calcio allo stadio o in televisione, non ha mai criticato le scelte dell'allenatore? Difficilmente qualcuno può vantarsi di aver sempre avuto questa cieca fiducia nelle capacità del Mister, soprattutto nel momento in cui poco ci aggradano certe decisioni! Allora è facile lasciarsi andare a episodi di protagonismo in cui esterniamo ad alta voce il nostro parere riguardo la strategia, la tattica e le sostituzioni che converrebbe usare in certe situazioni delicate. Talvolta ci lasciamo scappare anche qualche critica poco garbata nei confronti di chi, invece, è lì a bordo campo a sbraitare e a sbracciarsi per far funzionare gli schemi e gli spostamenti dei giocatori. Ordunque … rimbocchiamoci le maniche e schiariamoci la voce perché la partita sta per avere inizio. Ora tocca a noi dimostrare il nostro valore con questo nuovo gioco tutto italiano, venuto felicemente alla luce proprio nell’anno dell’Italia Campione del Mondo!

Il pre-partita…

Due giocatori, a scelta o a rotazione, vestono i panni degli allenatori. Questi devono dirigere dalla panchina i compagni che muoveranno le pedine dei calciatori mettendo in pratica le strategie e gli schemi tattici che il coach, urlando e sbracciando, comanderà loro. Ogni squadra sarà quindi composta da un allenatore e da un numero di giocatori variabile da 1 a 6; la sfida si svolgerà su una plancia di gioco rappresentante un campo di calcio.
All’inizio della partita gli allenatori sorteggiano la Nazionale che devono condurre alla vittoria, pescando una Carta Squadra a caso. Ovviamente i nomi dei calciatori sono tra i più strampalati e simpatici ed hanno il fine di rendere difficoltosa l’intesa fra i giocatori creando situazioni di totale ilarità. La presenza dell’arbitro non è obbligatoria, ma se qualcuno vuole può farlo per intervenire nel caso vengano commesse azioni scorrette.

…e la partita!

Dato il calcio d’inizio il clima si scalderà tanto quanto sarà sentita l’immedesimazione dei giocatori sul campo di gioco, che siano isterici allenatori o confusionari calciatori che cercano di comprendere e interpretare le indicazioni del coach … tra un urlo e l’altro, soprattutto considerando che gli avversari faranno lo stesso!

Cosa fa l’Allenatore :

• Tiene in una mano la Carta-Schema e nell’altra la Carta-Squadra;
• Controlla sulla sua Carta-Schema quale pedina-calciatore dovrà essere spostata sul campo dai suoi giocatori.
• Cerca sulla Carta-Squadra quale sia il nome del calciatore corrispondente al numero della pedina e lo chiama a gran voce.
• Indica a gesti con le braccia e con la voce, la direzione in cui far muovere il calciatore.

Cosa fanno i Giocatori:

• Controllano sulla loro Carta-Squadra il nome del calciatore chiamato dall’Allenatore.
• Spostano la pedina cercando di raggiungere esattamente la posizione desiderata dall’Allenatore.
• Tirano in porta, tramite una prova con dado, nella speranza di segnare!

Sarà facile commettere dei falli in seguito ad eventuali errori di posizionamento delle pedine o ad azioni scorrette del coach (tipo la pronuncia di alcune parole vietate), questi eventi faranno scartare e ripescare una Carta Schema obbligando a ricominciare da capo il posizionamento dei calciatori!
Portare a compimento uno schema, ovvero riuscire a collocare i calciatori secondo la precisa strategia che l’Allenatore ha in mente, non sempre porterà il risultato sperato, entra infatti in gioco l’aleatorietà del dado per cui un tiro infelice potrebbe essere visto come una conclusione sul palo o una prodigiosa parata del portiere!

Giocare per divertirsi

HysteriCoach è un party game simpaticamente illustrato dalla Scribabs il cui fine è indubbiamente quello di far trascorrere la serata in allegria. Una caratteristica molto apprezzabile è che si può giocare con un minimo di quattro giocatori ma funziona ancora meglio quando si è in tanti, volendo infatti si possono formare più squadre per organizzare un mini-torneo.
Ha due modalità di gioco: “a tempo” o “al meglio dei…”. All’inizio della partita le due squadre possono stabilire per quanto tempo giocare (per esempio 10 min. a ripresa), in alternativa si può decidere che vince la squadra che arriva per prima ad un tot di goal.
Ovviamente durante la partita è possibile sostituire l’allenatore per permettere a tutti i componenti della squadra di immolarsi per la causa, soprattutto se qualcuno commette troppi errori o ha finito le pasticche per la gola!

- o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o -

L'Autore : Walter Obert, chi è costui?

Iniziato al mondo dei giochi nell'81, si appassiona provando a giocare a tutto quello che trova! Da giocatore si trasforma nel tempo in inventore di giochi. Nel ’91 pubblica per la Ravensburger "Vampiri in salsa rossa" insieme ad Alex Randolph e Dario De Toffoli. Dopo un periodo di assenza, nel 2003 scopre il newsgroup it.hobby.giochi e ritorna a creare. Partecipa al concorso per nuovi giochi di Acqui Comics con "Word Jam" che nel 2004 è edito dalla daVinci. L'anno dopo ottiene la menzione speciale per "Chang Cheng" al concorso per il gioco inedito di LuccaGames. Fine 2004, con Paolo Mori, fonda IDG-Inventori di Giochi che grazie al sito www.inventoridigiochi.it mette in contatto molti autori e novelli autori Italiani arrivando ad organizzare un incontro a livello nazionale ogni gennaio : "IdeaG”, a Piossasco (sua citta' natale) ed il Convivio degli Autori a Berceto in aprile … a contorno partecipa attivamente alle iniziative di GiocaTorino.
Nel 2006, oltre ad "HysteriCoach" per la Scribabs è prevista l’uscita di un suo secondo gioco da tavolo: quello di "Si, Oscuro Signore" per la Stratelibri … ma molti altri giochi sono in cantiere!

- o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o - o -

di TinuZ e Paoletta

Pro: 

Un gioco di gruppo dove l'importante è divertirsi, infatti è adatto a tutti, semplicissimo da spiegare e giocare.
Il tema del calcio e soprattutto dell'Allenatore è sensibile alla maggior parte dei Gamers e non Gamers di tutto il mondo, inoltre ha una grafica accattivante alla Mr. Incredible.

Contro: 

Non pensato per essere giocato di notte con dei vicini dal sonno leggero!
Non è un gioco per chi ha voglia di strategia e tattica (non sarebbe un party game sennò).

Autore: 
TinuZ