Inferno

Giochi collegati:
Inferno
Voto recensore:
5,6
All'inizio del gioco ciascun giocatore riceve un foglio del blocchetto "listino infernale" con i nomi delle 18 anime più cattive dell'inferno, da Nerone ad Attila.

Ad ognuno assegna un valore da 1 a 18; ciascun valore deve però essere assegnato una sola volta. Successivamente vengono distribuite le carte dei cattivi, che hanno gli stessi nomi del listino infernale.

Una volta fatto questo si comincia il gioco vero e proprio, che non ha né turni né altro: ognuno deve scambiare le proprie carte cercando di sbolognare quelle a cui ha dato valori bassi per accaparrarsi le migliori, ma state attenti! Ogni giocatore, infatti, ha assegnato valori diversi, quindi quello che per me vale poco per il mio avversario potrebbe essere il cattivo più prezioso!

Esistono anche delle carte speciali che permettono di interrompere o stravolgere le trattative.
Ce ne sono di 3 tipi:
- Scambio obbligato: proponi uno scambio che deve essere accettato (e i cattivi scambiati non posson più essere trattati)
- Grande scambio: Tutti passano una carta cattivo al giocatore a destra
- Carte Buona Azione: Viene appioppata ad un cattivo che vale da quel momento in poi 7 punti in meno

Quando vengono giocate, la trattativa si interrompe, si applicano gli effetti e si ricomincia.

Dopo due clessidre di scambi ognuno conta il valore che ha assegnato alle carte che alla fine si ritrova in mano. Chi ha più punti vince!
Pro:
Se giocato con persone a cui piace la confusione e la trattativa ci si può divertire ricreando il caos di un bazaar arabo.
E' molto breve quindi può essere giocato negli spazi di tempo.
Contro:
Non è un gioco particolarmente longevo. E' molto caotico e la strategia non ha molto spazio. E' difficile tenere sotto controllo il proprio listino e nel frattempo sgomitare urlando le proprie proposte. Consigliato solamente alle persone che amano i giochi di trattativa e le serate in allegra confusione.