The Island

Voto recensore:
7,3

Ambientazione
Si tratta di una riedizione riveduta e corretta (ci sono differenze regolamentari) di "Survive!". E' annunciata per un'edizione di "Survive: Escape from Atlantis" della Stronghold Games che unirài due giochi.

La città di Atlantis sta sprofondando immersa nei flutti del mare...bisogna scappare verso le isole più vicine per mettersi in salvo...ma il mare riserva mille insidie per gli abitanti dell'isola! Mostri marini, piovre, squali, vortici! Per fortuna che ci sono anche i nostri amati delfini.

Il Gioco
In Atlantis, gioco che è stato importato anche come "Si Salvi chi può" dalla EG, ci si troverà a far fronte all'innalzarsi dlle acque che provocano il sommergimnto dell'isola, eliminando un tassello alla volta, che a sua volta riporta sul fondo un simbolo, che corrisponderà ad un effetto ben preciso nel gioco. Non sempre quindi affondare il tassello dove sono posizionati gli abitanti della tribù avversaria avrà un esito negativo per il nostro rivale!

Si gioca da due a 4 giocatori, ognuno con 12 abitanti da portare in salvo verso le 4 isole poste alle estremità del tabellone. Ad ogni turno un giocatore sposterà gli abitanti o le navi che controlla, e eliminerà un tassello esterno dell'isola, facendo verificare l'evento riportato sul fondo dello stesso: dalla comparsa di un mostro marino che divora tutto e tutti, all'apparizione di un delfino che porterà in salvo un abitante, alla comparsa di una piovra gigante che affonderà una nave risparmiando però i suoi passeggeri alla comparsa di un vortice che inghiottirà tutto ciò si trova nelle sue vicinanze.

Considerazioni
Gioco molto veloce (circa 45 minuti a partita tra setup e gioco) e divertente proprio per la sua immediatezza e per le interazioni tra i vari giocatori che influenzeranno le sorti dei propri avversari.
Un paio di partite riusciranno a smaliziare anche i più i piccoli e i meno pratici, facendo capire che spesso affollarsi vicino un obiettivo non è sempre la scelta migliore!
Accattivanti i materiali che lo rendono molto "corposo" e presente sul tabellone.

Ideale insomma sia per giocatori esperti che vogliono concedersi una partita veloce di tutto relax e divertimento, sia per stare in famiglia.

Dagli 8 anni in su.

Pro:

Semplice, veloce e con materiali ben realizzati che lo rendono davvero accattivante. Piacevole per giocare in compagnia di amici o in famiglia o con i più piccoli. Niente tempi morti tra un turno di gioco e un altro.

Contro:

Poca manegevolezza e ridotta dimensione delle pedine indigeni che si trovano a crollare a ogni movimento del tabellone o del tavolo. Qualche punto oscuro sul manuale per alcune situazioni tipo non riportate e che lasciano queste ultime alla libera interpretazione logica. (Come se uno dei giocatori termina i propri indigeni mentre gli altri ne hanno ancora).