Las Vegas Party

Giochi collegati:
Wits & Wagers Party
Voto recensore:
0,0

Las Vegas Party è un divertentissimo party games lanciata dalla daVinci giochi al Lucca Comics 2012. Rapido e immediato vi permetterà di mettere alla prova le vostre conoscenze sul mondo in generale. Si può giocare singolarmente da 3 ai 6 partecipanti o si potrà giocare a squadre senza un limite preciso di giocatori, com'è tipico dei party games.

Il Gioco
Il gioco e il suo regolamento intuitivi permettono a chiunque di poter giocare e vincere già alla prima partita. Ogni giocatore verrà munito di una lavagnetta, un pennarello e due gettoni scommessa.
Il gioco ha una durata di 7 round nei quali i giocatori dovranno rispondere a 7 domande e la particolarità del gioco sta nel fatto che anche se non si sa la risposta si possono puntare fiches e gettoni sulle risposte degli altri: in questo modo si può vincere anche se è un altro giocatore a indovinare.

Ma andiamo per gradi. Una volta ricevuti lavagnetta, gettoni scommessa e pennarello verrà letta la prima domanda ed ognuna ha come risposta un numero, esempio:
"Quante leccate servono per finire un Chupa chups?" oppure "In media quanti battiti al minuto ha il cuore di un neonato?"
Queste sono le tipologie di domande che potete trovare, di nozionistica o di date storiche o di eventi o cose del genere.
Voi dovrete scrivere sulla vostra lavagnetta il numero preciso o avvicinarvi il più possibile naturalmente senza superarlo, poi andrà messo al centro del tavolo coperto, infine tutti vengono scoperti.
Chi ci si avvicina di più senza superare il numero è il vincitore, chi lo supera anche se numericamente è più vicino ha perso.
Se tutto il gioco finisse qui, solo chi si avvicina di più vincerebbe, ma c'è un'altra fase del gioco: infatti prima di leggere la risposta ogni giocatore dovrà scommettere sulle risposte presenti in gioco puntando i suoi due gettoni.
Non è obbligatorio che uno punti i suoi gettoni sulla sua risposta, può puntare sulle risposte degli altri se gli sembrano più sensate.

Finita la fase scommesse si legge la risposta, chi è andato più vicino vince una fiches e per ogni gettone scommessa sulla propria risposta vince una fiches aggiuntiva, gli altri giocatori se hanno puntato sulla risposta vincente vincono un numero di fiches pari ai gettoni che vi hanno puntato.
Alla settima e ultima domanda i giocatori possono puntare oltre ai loro gettoni scommessa anche le fiches per incrementare i punti.

Il gioco ha alcune varianti: per esempio si può scegliere di puntare le fiches vinte in ogni turno come nell'ultimo oppure si può usare la cartellina con il paga doppio per avere un jolly nelle domande in cui si è certi di indovinare oppure si possono pagare 2 fiches extra se un giocatore indovina il numero esatto.

Considerazioni
Appena l'ho provato al Lucca Comics ho deciso di comprarlo e la scelta si è rivelata giusta: nel giro di poche settimane si sono fatte moltissime partite (circa 30) tutto questo perché le partite hanno veramente una durata minima (circa 20 minuti) e poi una tira l'altra e c'è voglia di rivalsa se si è stati sconfitti di poco.
Il problema del gioco che però si è palesato dopo queste partite è quello che accomuna tutti i giochi a domande, cioè il numero limitato di domande: 250 possono sembrare tante, ma sono 7 a partita e in una sera ne fai anche 4-5 in poco tempo.
E, quindi, in breve dopo questa trentina di partite fatte le domande si ripetevano e il gioco ha perso il suo fascino iniziale. Purtroppo non ci sono espansioni di domande.
Inoltre le penne cancellabili fornite hanno una vita veramente misera, già dopo 20 partite ho dovuto ricomprarle perché erano finite e non scrivevano più. In 20 partite non è che abbiamo scritto l'Iliade, mi aspettavo che durassero almeno un po'. Fortunatamente si possono sostituire con pennarelli per lavagne cancellabili senza tanti sforzi.
Il gioco comunque se giocato con gruppi di persone differenti non perde mai la sua efficacia visto che non si sanno le domande, ma purtroppo se il gioco è vostro voi le avrete giocate le altre partite e quindi le domande che sentirete son sempre le stesse.
Ottime invece sono le lavagnette, mentre le fiches anche se resistenti magari potevano essere colorate infatti purtroppo hanno un po' l'aspetto di biscotti.
Detto questo, il mio giudizio sul gioco resta comunque molto positivo viste le svariate partite di puro divertimento che ci ha regalato.

Pro:

Ottimo gioco alla portata di tutti.
Una partita tira l'altra.
Divertente e rapido.
Lavagnette ben fatte.

Contro:

Numero limitato di domande che tendono a ripetersi.
Le penne cancellabili hanno la vita di una farfalla.