Mansions of Madness

Giochi collegati:
Mansions of Madness
Voto recensore:
7,9

Ambientazione
In Mansion of Madness un giocatore interpreta il ruolo del Custode e tutti gli altri impersonano il ruolo di investigatori. Nel corso di ogni partita, gli investigatori andranno a esplorare un percorso al fine di svelare un mistero. Gli investigatori vincono o perdono come squadra e devono usare sia il cervello che la forza muscolare per scovare artefatti, armi, e indizi per fermare il diabolico piano del custode.
L'obiettivo del custode è portare a termine un progetto diabolico, che può variare dal portare alla follia gli investigatori al determinare la fine del mondo. Le armi del custode sono la paura, paranoia e talvolta orde di mostri.
Il gioco crea una storia coinvolgente che in base alle decisioni dei giocatori, può svilupparsi in molti modi diversi e emozionanti.

Il Gioco
L'esplorazione, ovvero la ricerca degli indizi e degli oggetti necessari allo sviluppo dell'investigazione sono il cuore del gioco; il custode è a conoscenza di tutto ciò che si trova nella casa e soprattutto è al corrente fin dall'inizio (poiché lo ha scelto), del suo obiettivo e dell'obiettivo degli investigatori; questi ultimi, dal canto loro, dovranno esplorare le numerose stanze della magione, seguendo le poche informazioni iniziali che verranno loro fornite, cercando di dipanare la matassa della storia fino a conoscere le condizioni di vittoria e cercare di soddisfarle.

Tra gli investigatori e la verità si frapporranno però porte bloccate, mostri di ogni tipo e enigmi da risolvere che metteranno alla prova le caratteristiche psico-fisiche degli investigatori e che spesso si tradurranno in termini di gioco come test da risolvere (con un unico D10) in base alle abilità dei personaggi.
Proprio la risoluzione degli enigmi è un aspetto molto gradevole del gioco; il trovarsi di fronte una sfida di questo tipo catapulta l'investigatore in un piacevole meccanismo che si può considerare a tutti gli effetti un vero e proprio gioco nel gioco, pur essendo perfettamente integrato nell'ambientazione e nelle dinamiche dello stesso; i puzzle proposti sono di tre categorie principali e presentano diversi gradi di difficoltà ed a grandi linee consistono nel risolvere dei meccanismi, mettendo le tessere puzzle nella posizione corretta.

Il gioco proponendo solo 5 storie potrebbe far pensare ad una scarsa longevità ; leggendo il regolamento e soprattutto giocando è evidente però che le innumerevoli variabili proposte per ogni storia danno vita a numerose combinazioni per cui ogni singola storia ogni volta che verrà giocata prenderà una piega diversa e non sarà mai uguale alla partita precedente.

Il custode infatti dopo che i giocatori hanno scelto la storia da affrontare, si troverà davanti alcune scelte che produrranno effetti diversi a seconda delle sue decisioni e si tradurranno nel set up iniziale determinando la disposizione degli oggetti nelle stanze e dei marchingegni che li proteggono, il tipo di eventi che si attiveranno durante il gioco e le condizioni di vittoria per il custode e gli investigatori (ogni storia ha una rosa di 3 obiettivi).
Inoltre ogni qualvolta un tipo mostro entrerà in gioco, verrà pescato a sorte, avrà quindi caratteristiche e abilità non prevedibili e potrà essere più o meno temibile e di intralcio per gli investigatori.

Considerazioni
Nelle avventure proposte balza agli occhi l'ottima interazione tra elementi del gioco (come gli oggetti) e le azioni degli investigatori. Tutto si incastra alla perfezione dando vita a partite coinvolgenti, varie e veramente divertenti in cui l'ambientazione e il racconto proposto sono resi in modo veramente godibile. La cooperazione tra gli investigatori è necessaria, costante e resa bene da un regolamento lineare; il ruolo del custode è anch'esso assai piacevole poiché ha a disposizione diversi poteri e classi di mostri da scatenare sugli ignari investigatori e conosce informazioni fondamentali che custodisce gelosamente fino a quando non saranno gli investigatori a scoprirle; si capisce quindi che l'interazione raggiunge picchi elevati essendo caratteristica fondante di questo ottimo boardgame che strizza l'occhio ai giochi di ruolo.

Pro:

Coinvolgente e divertente.
Materiali di una qualità ineccepibile.
Durata contenuta.
Interazione tra i giocatori.
Regolamento semplice e curato,

Contro:

Anche se la scatola base offre molte ore di gioco sono prevedibili e auspicabili nuove storie per conferire una maggiore longevità.
Gli innumerevoli test (che si risolvono con un unico D10) in base alle caratteristiche dei personaggi, che si presentano durante la partita, possono risultare sgraditi ad alcuni giocatori.
La lingua inglese, può frenare chi non mastica la lingua da un completo coinvolgimento nel gioco dato che la storia ha un ruolo rilevante.