Palatinus

Giochi collegati: 
Palatinus
Voto recensore: 
6,1

Gioco molto veloce ma impegnativo. Nel senso che comunque richiede pianificazione e strategia, non da poco. Il concetto è semplicissimo.

Ogni giocatore ha a sua disposizione dei tasselli divisi per professione, ci sono 3 professioni: contadino, commerciante e soldato. Ogni pedina influenza le altre o il territorio in maniera differente. Lo scopo è quello di avere più punti influenza intorno ai 7 colli capitolini, chi ha la maggioranza su questi colli ne prende il punteggio che varia da partita a partita (eccetto per il Palatino che è fisso ed il più alto), ovviamente i punti influenza vengono dati solo dalle pedine posizionate adiacenti al colle. Il terreno è diviso in 3 tipi: pianura, pianura irrigata e colle.

I colli sono interdetti e non ci si può posizionare alcunché. Adiamo nel dettaglio: i contadini prendono influenza per numero di pianure a loro adiacenti non occupate e numero di terreni irrigati adiacenti ance occupati, i commercianti prendono influenza a seconda del numero di pedine che stanno a loro adiacenti e i soldati non danno influenza…la tolgono. In pratica uccidono altre pedine ma solo quelle del tipo più numeroso a loro adiacente, se entrambi i due tipi sono alla pari il soldato viene rimosso senza altre conseguenze. Il gioco è di già molto interessante perché lucido e preciso e potrebbe venire il sospetto che tanto puntualità ed equilibrio possa essere spezzata solo da venti strani o differenze di capacità.

Insomma ci potrebbe essere il problema che sia monotono almeno dopo le prime partite. Invece no, il problema è stato saggiamente evitato mettendo una varietà: le pedine coperte. Tra le pedine che si hanno alcune devono essere messe coperte e questo porta ad una serie di bluff e controbluff a catena che di fatto rendono il gioco vivo fino all’ultimo. Infine una regola che ho apprezzato particolarmente: la regola del soldato, questo deve essere posizionato forzatamente entro un x numero di round a seconda del numero di giocatori impedendo che venga utilizzato sempre come ultimo e che quindi si giochi a pedine tutte messe, ottimo espediente un po macchinoso ma ottimo che rende il gioco ancor più tattico.

Vince chi alla fine del calcolo delle influenze a fine partita ha più punti.

Pro: 

Non sono quanto bene giri in due ma in tre è godibilissimo ed anche dinamico al punto giusto. In quattro fila liscio, forse in 5 le cose si fanno più ingarbugliate, ma di certo è un ottimo titolo di posizionamento.

Semplice e veloce.

Componentistica funzionale e precisa.

Contro: 

Ai più esigenti potrebbe appirire troppo semplice.

La grafica poteva essere migliore specie le pedine che sono non eccelse ne nella figura ne nella realizzazione (sono tutte fuori centratura) ne nella funzionalità…. I puntini che dovrebbero essere i punti influenza non sono intelligibili, ad esempio il soldato ne ha tre ma non da tre punti influenza… non ne da proprio…

Autore: 
SARGON