Passa Parola

Giochi collegati:
Play on Wordz
Voto recensore:
6,1

Introduzione
Si tratta di un semplice ed immediato gioco di parole, la prima edizione risale agli anni ’80, di recente è stato ri-editato in due differenti edizioni dalla MB (con il titolo Passa Parola) e dalla Parker (Passa Parola Travel, inserito appunto nella linea Travel dell’editore dedicato ai giochi da viaggio facilemnte trasportabili).

Il Gioco
Si lanciano i dadi e si guardano quali lettere compaiono. Si cerca così di comporre delle parole di senso compiuto di almeno quattro lettere. A differenza de “Il Paroliere”, in cui bisogna formare un sentiero di senso compiuto, in Passa Parola non c’è alcun tracciato da seguire: ci si può spostare da una lettera all’altra senza costrizioni.
L’unica regola è: non puoi usare due volte la stessa lettera nella stessa parola. Il primo che scrive dieci parole fa finire il turno e tutti dovranno posare le matite.

Infine si calcola il punteggio: più la parola è lunga, più il punteggio è alto.
Giocando diverse partite, il primo che totalizza 50 punti vince.

Considerazioni
È un gioco semplice, immediato e semi-educativo, non ci sarebbe nemmeno bisogno del libretto delle istruzioni. Senza pretese, è un ottimo filler. La poca profondità e la sua monotonia fanno sì che non ci si strappi i capelli per rigiocarci.

Pro:

Tascabile, come dice anche il suo nome: da viaggio. Analogo a "Il Paroliere" ma decisamente meno ingombrante. Non si rischia di perdere i dadi. Consigliato per una serata in famiglia. Perfetto per introdurre i più piccoli nel mondo dei giochi educativi.

Contro:

Alla lunga stanca. Gli appassionati di giochi di parole potrebbero storcere il naso notando il relativamente basso numero di lettere a disposizione.