The Red Dragon Inn

Giochi collegati:
The Red Dragon Inn
Voto recensore:
0,0

Ambientazione
The Red Dragon Inn è un gioco che simula ciò che accade al termine di un'avventura di un tipico gruppo fantasy, cioè quando i personaggi si ritrovano in taverna a bere e rilassarsi.
Il bello inizia proprio in taverna perché, come tutti sanno, nessuno si accontenta della sua parte di tesoro e le bevande alcoliche non vanno molto d'accordo con il portafoglio.

In questo simpatico filler i giocatori interpretano gli iconici personaggi dei giochi fantasy (una sacerdotessa elfa, un mago umano con tanto di familiare, un ladro, ed una guerriera in armatura pesante) che passano la serata in taverna ad ubriacarsi, a giocare d'azzardo... e cercare di sottrarre il denaro ai compagni.

Il Gioco
L'immagine sulla scatola quadrata in cartone rigido rappresenta il nostro gruppo di eroi insieme alla procace cameriera della taverna che dà il nome al gioco. Diamo ora una rapida occhiata al materiale contenuto all'interno.
I segnalini in vetro sono 4 rossi grandi (resistenza) e 4 bianchi piccoli (contenuto alcolico); le monete sono dischi di cartoncino dal design semplice, funzionale e sono piuttosto resistenti, il che è sempre un bene.
Le 4 plance in cartoncino rappresentano un po' la "scheda del personaggio". La parte superiore è occupata dallo spazio per tre mazzi di carte (mazzo del personaggio, scarti, carte bevanda - sezione "bevimi"), mentre la parte inferiore contiene un segnapunti numerato da 1 a 20.
Ci sono poi 5 mazzi di carte, di cui il primo, generico, è quello delle bevande. In questo mazzo si trovano tre tipi di carte; le carte bevanda, che hanno un proprio contenuto di alcol; le carte bevanda con aperitivo, che sommano alla carta stessa il contenuto della successiva carta pescata, e infine le carte evento, che usualmente coinvolgono tutti i giocatori.
Gli altri quattro mazzi, uno per ogni giocatore, sono il vero motore del gioco. Ogni mazzo è personalizzato, ma in generale contiene pochi tipi di carte: carte azione, carte gioco d'azzardo/baro e carte da usare in determinati momenti (chiamate "sometimes/anytime").

Ogni giocatore sceglie il suo personaggio, prende una plancia ed il mazzo di carte relativo, mette il segnalino rosso sul 20, quello bianco sull'1, poi prende 10 monete d'oro, pesca sette carte dal suo mazzo e, senza vederla, pesca la prima carta dal mazzo bevande ponendola quindi sulla sezione "bevimi" della sua plancia. Da qui in poi si sceglie il primo giocatore ed il gioco ha inizio.

Il vincitore della partita sarà chi, provvisto di soldi, resta in piedi man mano che gli altri abbandonano la sala per eccesso di alcol o penuria di monete.

Il gioco è diviso in semplici turni. Al proprio turno un giocatore esegue quattro fasi sempre nello stesso ordine:
1) scarta (se vuole) e pesca carte per la sua mano;
2) se vuole, gioca una carta azione (che può dare il via ad una mano di gioco d'azzardo);
3) comprare un drink, cioè pescare la prima carta del mazzo bevande e piazzarla nella sezione "bevimi" di un altro giocatore, mai nella propria;
3) bere, cioè scoprire la prima carta dal suo spazio "bevimi", e spostare conseguentemente il suo segnalino bianco.

Le carte dei giocatori possono causare diversi effetti, ma non possono mai ridurre il contenuto alcolico, quindi il gioco non dura mai molto. Un effetto importante delle carte azione è dare inizio ad un round di gioco d'azzardo che serve essenzialmente ad ottenere monete dagli altri giocatori.

Se in qualsiasi momento il segnalino bianco di un giocatore raggiunge o supera quello rosso sulla sua plancia, il giocatore esce dal gioco per eccesso di ubriachezza e le sue monete residue vengono divise equamente tra la taverna e gli altri giocatori. Se un giocatore termina le monete, viene gentilmente invitato ad andare a dormire nella stalla e quindi esce dal gioco.
Come detto prima, l'ultimo giocatore rimasto in gioco vince.

Considerazioni
The Red Dragon Inn è un filler notevole, molto veloce e pieno di cattiverie gratuite da giocare ai danni degli altri. La partita dura pochissimo anche perchè il contenuto alcolico non può praticamente mai diminuire, mentre è difficile impedire che aumenti; molto più difficile è perdere per mancanza di monete, almeno in questo set base (esistono altri due set con personaggi diversi).
Siccome il gioco dura poco, ma è coinvolgente, è piuttosto facile fare due o tre partite di seguito, ma quello che vi farà rigiocare sarà soprattutto la voglia di rivalsa contro chi vi ha fatto perdere l'ultimo punto resistenza o vi ha fatto bere quattro bicchieri di vino elfico di seguito.
Inoltre, data la struttura dei mazzi, la fortuna o sfortuna nel pescare le carte è molto relativa; quello che conta è, di volta in volta, l'uso ragionato della propria mano.

L'unico limite (a parte la lingua per i non anglofoni, il gioco è in inglese ed il testo sulle carte è fondamentale) è che in 2 non è bellissimo, pur restando comunque combattuto.
Invece non pesa molto l'eliminazione diretta perché la partita dura meno di mezz'ora e, una volta eliminato il primo giocatore, gli altri non durano più di 5-10 minuti.

Ovviamente i "tedescofili puristi" potrebbero storcere il naso, ma per tutti gli altri The Red Dragon Inn sarà davvero un filler valido: caotico, sorprendente, facile da imparare e molto divertente.

Pro:

Rapido, facile da imparare e molto cattivo.
Bei componenti e bella grafica.

Contro:

Dipendente dalla lingua.
Solo fino a 4 giocatori (per un filler è un po' poco).
C'è l'eliminazione diretta, ma il tempo di attesa è brevissimo.