Reef, The

Giochi collegati:
The Reef
Voto recensore:
0,0
Das Riff non è un gioco semplicissimo. È un gioco di carte ma come meccaniche è più simile ad un gioco da tavolo. L'ambientazione ed i materiali sono davvero interessanti, le meccaniche molto particolari e nel complesso il gioco, senza essere esaltante, è divertente anche se non credo sia adatto ai giocatori occasionali.
I giocatori manovrano delle barche allo scopo di cercare, nutrire e far riprodurre i pesci presenti nella barriera corallina. Il primo che riesce a far riprodurre 5 pesci ha vinto la partita.

Per iniziare occorre preparare la barriera corallina: 4 file di 8 carte. Le due file esterne scoperte, quelle interne coperte. Ad una estremità ci sono le barche dei due giocatori (all'inizio una barca a testa); all'estremità opposta vengono disposte, scoperte, 4 carte riproduzione, raffiguranti 4 gruppi di pesciolini.

Svolgimento del Gioco
Il gioco si svolge in turni alternati. Durante il proprio turno ogni giocatore lancia i due dadi e prende un verme per ognuno dei due colori usciti. Il giocatore non di turno prende un solo verme di uno dei due colori usciti. Ogni giocatore può poi prendere le carte da una o più colonne dove ci sia una sua barca. Le carta sulla riga immediatamente sotto la sua barca costa 1 verme, quelle nelle due righe coperte centrali costano due vermi (un verme per scoprirle ed un altro verme, eventualmente, per prenderle), quella nella riga scoperta opposta costa tre vermi.

I pesci possono vivere solo nei coralli: per ogni carta corallo che un giocatore possiede può avviare una coltura di pesci. Una coltura è composta da un pesce maschio e da un pesce femmina che genereranno dei figli di colore misto. Ovviamente lo scopo del gioco è creare le colture dei colori giusti per potere raccogliere una delle 4 carte riproduzioni presenti al lato del campo di gioco.

Per pescare i pesci uno deve usare il verme del colore appropriato (uguale a quello del pesce). È possibile comprare nuove barche (3 vermi). Nel mazzo esistono poi carte speciali (squali, perle, ...) che ravvivano il gioco.

Eseguite tutte le azioni è il momento del movimento della corrente: tutte le carte acqua a faccia in su all'estremità della mappa vengono rimosse e tutte le altre carte scorrono e poi si aggiungono nuove carte.

All'inizio ogni giocatore possiede una sola barca e quindi può pescare solo dalla prima colonna. Man mano durante la partita sarà possibile acquistare nuove barche e poter così catturare ed esplorare il mare sempre meglio.

Considerazioni Finali
Il gioco scorre bene, la grafica è gradevole ed il meccanismo è interessante. Occorre un misto di fortuna e strategia per vincere ma è un gioco tutt'altro che banale. anche se nel complesso non colpisce. La necessità di muovere tutte le volte un sacco di carte rallenta la partita e alla lunga diventa noioso. Nel complesso dunque un titolo interessante ma non certo eccezionale.
Pro:
- Ambientazione carina
- Meccanica piuttosto originale
- Materiali validi
Contro:
- Un po' ripetitivo
- Macchinoso il sistema di movimento delle acque