Schicki Micki

Giochi collegati:
Match of the Penguins
Voto recensore:
7,3
Per giocare a Schicki Micki occorre innanzitutto la possibilità di fare un po’ di baccano senza disturbare nessuno, altrimenti il gioco perde molto del suo fascino. Del resto si tratta di un gioco sui fagiani ed è normale che durante una partita l'atmosfera si avvicini quella “tipica” del pollaio. Il gioco è semplicissimo da spiegare e da capire, ma “difficilissimo” da giocare. Sono indispensabili un buon colpo d’occhio, una prontezza fulminea, un pizzico di memoria, ed anche una buona dose di coordinazione.

I Giocatori interpretano il ruolo di fagiani-uscieri ad una serata di gran gala, dove le vanitose signore fagiano si presentano agghindate dei loro abiti più originali e variopinti e pretendono di essere ammesse, ovviamente, insieme al loro lombrico da compagnia. Ma nell’alta società dei fagiani, soprattutto tra le signore, esistono regole ben precise alle quali si deve sottostare se si vuol partecipare a serate così importanti. Ecco perché non saranno ammesse le fagiane che indosseranno indumenti già sfoggiati da altre e, tanto meno, quelle che cercheranno di entrare con ben due lombrichi da compagnia!

Vediamo come si gioca. Al centro del tavolo si dispone la pedina rossa circondata da quelle blu. Dopo aver mescolato tutte le carte raffiguranti fagiane in tiro con cappellino, ombrellino, sciarpa, piume della coda e becchi colorati, e, naturalmente, l’immancabile verme al guinzaglio (anch’esso colorato), un giocatore qualsiasi, abbastanza lentamente, comincia a stenderle una dopo l’altra, scoperte, sul tavolo.

Appena un giocatore pensa di aver individuato un particolare dello stesso colore, che ritorna nell’abbigliamento delle fagiane, deve gridarne il nome; se pensa di aver visto più particolari dello stesso colore (es. due code verdi e due becchi rossi), deve afferrare il più rapidamente possibile, prima che lo facciano altri, una delle pedine blu. Se invece crede di aver visto due fagiane vestite in maniera totalmente identica, deve impadronirsi della pedina rossa. Infine, il giocatore che scopre il tentativo di introdurre ben due lombrichi da compagnia, deve battere forte sul tavolo.

Chi per primo compie l’azione giusta verrà ricompensato con le carte sul tavolo, chi sbaglia pagherà l’errore restituendo una delle carte precedentemente guadagnate.
Il mazzo passa al giocatore alla sua sinistra e si va avanti così fino ad esaurire il mazzo delle carte. A questo punto, avrà fine anche il gioco ed il vincitore sarà colui che avrà accumulato il maggior numero di carte.
Pro:
È un gioco estremamente divertente, dal costo molto contenuto, per una serata allegra, spensierata e molto confusionaria in cui le risate sono assicurate. Consigliatissimo
Contro:
Direi nessuno in particolare. Ovviamente, come dovrebbe esser fatto ogni volta che si valuta un gioco, si deve tener ben presente la categoria alla quale esso appartiene.