Skaal

Giochi collegati:
Skåål
Voto recensore:
5,4
Gioco semplice e veloce, Skaal si presta a partite divertenti e non troppo impegnative. Sei il patriarca di un clan di nani nello Skaalland, ed è la tua occasione per portare il tuo clan al massimo onore, al titolo di Skaal (Skòl: il clan reale, onorato da tutti). Ed è risaputo che i modi per guadagnare Rispetto nella società nanesca sono due: possedere oro ed avere la birra migliore!
All’inizio ogni giocatore sceglie il colore del suo clan, poi si decide chi inizia (il primo è il giocatore con più barba e da lui in senso orario) e si piazza un certo numero di nani nelle varie regioni. Il numero varia da partita a partita. Uno dei nani diventa il contabile, cioè viene piazzato nel bordo del tabellone e farà da segnapunti (in un percorso di rune nanesche). Anche la pedina esplorazione viene posta sul segnapunti, nella prima casella, quella davanti ai nani contabili.

A questo punto il primo giocatore sceglie una delle sei mosse a disposizione:
1) Piazzare sulla mappa un nuovo nano.
Si prende un nano dalla propria riserva (fino al limite consentito) e si piazza in una qualsiasi regione della mappa.

2) Muovere sulla mappa un nano.
Si può spostare un proprio nano di una sola regione (i nani hanno le gambe corte!) seguendo le strade presenti nella mappa. Alcune regioni sembrano limitrofe, ma sono divise da montagne o laghi e non ci sono strade a collegarle.

3) Esplorare una regione.
Si muove in avanti la pedina esplorazione (che raffigura una lanterna) sul percorso segnapunti, se il giocatore se ne dimentica, gli altri possono accusarlo di essere un nano smemorato, facendogli così perdere un punto rispetto. Una volta mosso il segnalino si tira il dado esplorazione. Un risultato da 1 a 5 rappresenta il numero di pepite che si devono mettere in una regione (vuota o in cui c’è già dell’oro, ma non dove si trova una Taverna), se invece esce “Ooops!” il giocatore prende una manciata di pietre Ooops e le piazza in una regione in cui non vi sia già dell’Ooops, dell’oro o una Taverna. Trai nani si sparge la voce che qualcuno ha esplorato una nova miniera, quindi dalle regioni adiacenti (collegate da strade) accorreranno altri nani, uno da ogni regione limitrofa a scelta del giocatore che ha scelto di esplorare. I nani accorreranno sia che sia stato trovato dell’oro, sia che sia stato scoperto dell’Ooops… nessuno a detto che siano anche furbi.
Ad un certo punto il segnalino esplorazione (la lanterna) arriverà su una casella in cui è disegnata una miniera sbarrata, da quel momento non sarà possibile effettuare altre esplorazioni.

4) Raccogliere pepite d’oro.
Per ogni nano che un giocatore ha in una regione può raccogliere una pepita (togliendola fisicamente dal gioco) e guadagnando il relativo valore in Punti Rispetto, muovendo in avanti il nano contabile sulla pista segnapunti. Se in seguito ad una raccolta l’oro finisce, in quella regione verranno messi degli Ooops, ad indicare che la vena d’oro è terminata.

5) Costruire una Taverna.
Se un giocatore ha più nani in una regione di quelli degli altri clan (presi singolarmente) può aprire una Taverna. Piazza una pedina Taverna, prende uno dei nani nella regione e lo mette sopra la Taverna a rappresentare che da questo punto è il Taverniere. All’inizio di ogni nuovo del giocatore la Taverna gli farà guadagnare tanti Punti Rispetto quanti sono i nani degli altri clan presenti nella regione. Però nel momento in cui i nani di un altro clan diventassero superiori del giocatore, il posto del Taverniere viene ceduto al nuovo clan in maggioranza, e sarà lui a guadagnare i Punti Rispetto.

6) Spostare una Taverna.
Essendo in realtà una grande botte con delle ruote, la Taverna dei nani può essere spostata facilmente. Il giocatore può muovere una Taverna che è già in gioco in qualsiasi altra regione, non per forza adiacente. Il Taverniere rimane nella regione in cui si trovava ed il nuovo Taverniere sarà uno dei nani presenti nella nuova regione, preso dal clan che ha il maggior numero di nani.

Il gioco finisce quando tutto l’oro è esaurito. A quel punto il clan con il maggior numero di Punti Rispetto vince la partita e diventa lo Skaal, il clan reale.

Indubbia la semplicità del gioco, che però non è sprovvisto di scelte e decisioni strategiche che possono essere frustrate da tiri di Ooops! inaspettati. Si rivela divertente soprattutto nelle sfide per piazzare la Taverna e nel momento in cui nani vengono trascinati per il tabellone, in seguito alla scoperta di nuovi giacimenti. In 3 la partita rischia di rimanere un po’ troppo lineare, meglio essere almeno in 4. La partita non può mai diventare troppo lunga, anche perché pur non tirando mai Ooops, quindi riempiendo d’oro il tabellone, il segnalino esplorazione arriverà comunque alla casella miniera chiusa, ponendo così termine alle esplorazione, scatenando spesso una caccia all’oro (dall’altra parte che altro ci sarebbe da fare?) nelle vene ancora esistenti.
Pro:
La grafica divertente, i colori sgargianti dei nani e la meccanica semplice. Vista la lunghezza non eccessiva, può essere un buon inizio per una serata poco impegnata i cui si vogliono fare quattro risate. Rimane un gioco veloce anche se giocato in 5 o 6.
Contro:
In alcuni casi, a chiudere la partita sarà la mossa di un giocatore che ormai non può più vincere: se raccoglie oro e fa finire il gioco dona la vittoria ad un giocatore, se invece fa altro a vincere sarà un altro (che magari raccoglierà l’oro dopo di lui). Chiudere così una partita può essere frustrante.
Anche se in un primo momento mi era sembrato un gioco simpatico,
mi sono ricreduto trovandolo troppo semplice e ripetitivo, adatto ai bambini, ma non a giocatori "adulti". (Il voto dovrebbe essere comunque un 5,5)