Stress

Giochi collegati:
Stress
Voto recensore:
0,0

Introduzione:
Stress è un gioco di carte per 2-6 giocatori edito dalla Dal Negro. Il gioco consiste nel formare somme aritmetiche che abbiano come risultato 33, usando i valori delle carte messe sul tavolo in riga e in colonna.

Il Gioco
Stress è composto da una dotazione di 80 carte del valore compreso tra 1 e 20. Ad ogni giocatore vengono distribuite 7 carte coperte che formeranno la mano del giocatore.
Il mazzo con le carte rimanenti sarà il mazzo da cui pescare durante il corso del gioco. Il primo giocatore cala una carta qualsiasi, scoperta, al centro del tavolo, poi pesca una carta dal mazzo.
Il secondo giocatore deve mettere una carta accanto a quella calata dal primo, “attaccando” le due carte per il lato corto o quello lungo a sua scelta pescando poi una carta dal mazzo.
Il gioco prosegue così a rotazione, con l’obbligo sempre di “attaccare” ad una carta già presente sul tavolo. Non si può mai passare.
Il gioco prosegue fino a che non sono finite tutte le carte del mazzo e sono esaurite anche le carte della mano di ogni giocatore.

- Quando si fanno i punti?
Quando un giocatore, calando la sua carta, forma una colonna o una riga di 3 o 4 carte che diano una somma pari a 33, vince tutte le carte che compongo tale somma e le mette davanti a sé. Non si può però "fare 33" con due carte o con più di quattro carte. Inoltre se si completa una somma di 33 usando carte tutte dello stesso colore si ottengono punti bonus.

Considerazioni
Stress, sebbene venga presentato come un “divertente gioco” caratterizzato da “velocità” e “colpo d’occhio”, risulta essere alquanto lento e tedioso. A meno di non avere una calcolatrice alla mano o essere abilissimi calcolatori, il gioco tende ad arenarsi quasi subito. Gli incroci possibili dopo qualche turno diventano tanti e si perde molto tempo nel fare tutti gli eventuali calcoli.
Lo Stress promesso dal titolo non deriva dalla rapidità delle mani e dall’impossibilità di fare la mossa migliore, ma dal dover attendere il proprio turno per un sacco di tempo.
Per migliorare la giocabilità si potrebbe stabilire un tempo minimo di giocata o dare la possibilità di non dover attendere il proprio turno per fare giocare la propria carta vincente e prendere le carte ma “rubarle” se sono stato il più rapido a fare i conti.
Insomma, Stress è un gioco che nonostante una buona premessa, una grafica simpatica e l’immediatezza del regolamento non riesce a centrare l’obiettivo. E' comunque un gioco dal prezzo molto economico, dalla confezione portabile ovunque e che si spiega in due minuti. Per essere giocato divertendosi, però, andrebbe modificato un po’.

Pro:

Costo contenuto.
Scatola comoda, che si può portare ovunque.
Grafica simpatica e molto colorata.
Semplice da spiegare e capire.

Contro:

Richiede troppo sforzo mentale per essere un filler.
Tempi di attesa molto lunghi.
Lungo da terminare in 2.. immaginate in 6.
Senza alcune modifiche "home-made" è proprio noioso.