Strozzi

Giochi collegati: 
Strozzi
Voto recensore: 
0,0

Ambientazione
Italia: anno 1500. Le famiglie nobiliari dei Medici Bardi e degli Strozzi si contendono il commercio di merci preziose cercando di dirottarle verso i porti di loro convenienza. Assoldando i migliori artisti, scienziati ed architetti cercano di aumentare il prestigio della loro famiglia a danno, ovviamente delle altre.

Strozzi è il terzo capitolo della serie Medici e Medici vs Strozzi.

Il Gioco
La partita si svolge in tre round.
Durante un round ogni giocatore ha la possibilità di acquisire il controllo di massimo tre navi, per indirizzarle nei porti dove il commercio è più conveniente ovvero Venezia, Roma, Napoli e Firenze (anche se non viene considerato un porto).
Per fare ciò ogni giocatore ha a disposizione tre "vessilli":
- un vessillo pirata
- un vessillo +1
- un vessillo mercanzia.
Ogni vessillo svolge un'azione diversa.

Il "vessillo pirata" permette di acquisire il controllo immediato della nave su cui viene giocato.
Il "vessillo +1" se giocato con successo su una nave, permette di aumentare nella fase porto il numero di vele della nave, evidenziato sulla carta.
Il "vessillo mercanzia" aumenta la rendita della carta nave nella fase porto.
Acquisito il controllo di una nave, questa viene posizionata nel porto prescelto in base al numero di vele disponibili, modificato dai "vessilli +1" giocati.

Inoltre sulla carta della nave sono indicati un numero variabile di merci, pergamene e pedine progresso. Per ogni merce portata a destinazione il segnalino del giocatore, proprietario della nave, migliora la propria posizione in quel porto.
Le pergamene servono per aumentare l'influenza della propria famiglia nel controllo della città di Firenze.
Invece le pedine progresso, rappresentano artisti, scienziati ed architetti che il mecenate di turno intende assoldare.

Quando ogni giocatore ha usato ognuno dei suoi tre "vessilli" oppure quando tutte le carte navi disponibili sono terminate si passa alla fase di punteggio, porto per porto.

Come prima cosa si conteggeranno le navi.
La nave con il maggiore numero di vele otterrà 15 punti. la seconda 10 e la terza 5. Poi si conteggeranno i segnalini dei giocatori posizionati in ogni porto. Il segnalino in posizione migliore otterrà 15 punti, il secondo 10 ed il terzo 5. I punti sono rappresentati dal denaro a disposizone delle varie famiglie. Poi si passa al nuovo round con lo stesso identico svolgimento.

Dopo tre interi round, comprensivi di punteggio, il gioco finisce. Solo in questo momento vengono conteggiate le pedine progresso. Chi possiede il maggior valore di pedine di una delle tre categorie, ottiene 30 punti, il secondo 20 ed il terzo 10. Questo avviene per tutte e tre le categorie. Eventuali parità vengono risolte in base a chi controlla Firenze.

Alla fine del gioco il giocatore che avrà fatto crescere maggiormente il patrimonio (leggi denaro) della propria famiglia vince.

Pro: 

Il gioco è abbastanza immediato da apprendere. Il regolamento è scritto chiaramente e non ci sono lacune o passaggi complicati che potrebbero minare lo svolgimento della partita.

Contro: 

Tipico gioco di Knizia. Poteva essere qualunque l'ambientazione, come sempre un pretesto per presentare una meccanica che funziona.

Autore: 
mork