Summoner Wars: Jungle Elves Faction Deck

Voto recensore:
0,0

Introduzione
Jungle Elves Faction Deck è un'espansione di "Summoner Wars" (gioco di schermaglie fantasy in cui si affrontano due drappelli di agguerriti combattenti guidati da un Evocatore, il Summoner: uccidere l'Evocatore avversario è la chiave per la vittoria), giocabile solo possedendo uno dei due Starter Set oppure il Master Set.

Questo mazzo di espansione introduce la fazione Jungle Elves (Elfi della Giungla), un esercito di elfi salvaggi con un aspetto a metà tra quello degli indiani e dei popoli dell'Amazzonia. Si muovono veloci e letali, appoggiati dalle bestie feroci con cui vivono e che addomesticano.

Il Gioco
Per le regole generali del gioco rimando alla recensione di "Summoner Wars", mentre vediamo in questa sede, nel dettaglio, le unità del mazzo Jungle Elves:

- Abua-Shi (Summoner): l'evocatore dei Jungle Elves compensa i suoi 5 punti ferita con un alto valore di attacco e con la possibilità di aumentare la forza d'impatto di una unità ovunque sul campo di battaglia, cosa che può essere determinante nei momenti topici della partita.

- Miti Mumway (Champion): una specie di uomo-albero con tutti i valori elevati e la possibilità di oltrepassare le altre unità calpestandole. Includetelo solo se siete disposti a spendere molto per una unità da mischia.

- Makeinda Ru (Champion): un vero cecchino della giungla. Sembra costare troppo per i suoi valori ma la sua abilità speciale ripaga il tutto: se tira da ferma arriva a 4 dadi d'attacco. Immancabile.

- Shikwa (Champion): il costo sembra un po' elevato, tuttavia garantisce 1 attacco addizionale e con un po' di fortuna può buttare giù due unità deboli in un unico turno. Da valutare.

- Kadara* (Champion): classico arciere con valori medi per un Champion, con l'unico pregio di poter tirare a una distanza di 4 invece che 3. Si gioca il posto in squadra con Shikwa e Miti Mumway.

- Lioneer (Common): ottima unità, velocissima e con un valore di attacco molto alto. Nei miei mazzi 4 lioneer non mancano mai. È l'ideale per sortite rapide nei pressi del Summoner avversario.

- Lioness (Common): utile, forte ed economica, garantisce ai Jungle Elves quella superiorità nel movimento che è una delle loro caratteristiche. Ottima, uno dei pezzi forse più “sgravati” del gioco.

- Archer (Common): unità con valori “base”, buona ma ce ne sono di più utili allo stesso costo. Generalmente includo solo gli Archer obbligatori.

- Jungle Guard* (Common): è l'unità comune più costosa di tutto il gioco, ha punti ferita come un piccolo Champion e una destrezza nel tiro davvero versatile. Due problemi: se ne includete molti potreste spendere davvero tanto per loro e quindi non essere in grado di richiamare molti Champion. Il valori di attacco (non adiacente) è solo 1, quindi alla fine il gioco può non valere la candela: tanta spesa e tanta resistenza per poca potenza offensiva.

- Elephant* (Common): costa tanto ma ha anche buona vita e buon attacco. Tuttavia come abilità e come valori gli preferisco il gorilla.

- Gorilla* (Common): più economico dell'elefante ma potenzialmente più letale. Ha meno resistenza ma vale la pena correre il rischio. Sempre un'ottima scelta.


*: queste unità non si trovano nel Jungle Elves Faction Deck, ma nell'espansione Hawk's Strike Reinforcement Pack.

Tra gli eventi spiccano:
- Chant of Life: spendi 1 punto magia per risanare fino a 2 ferite da un Champion o da un Common.
- Chant of Negation: elimina per un turno tutte le abilità speciali dell'esercito avversario!


Considerazioni
Consiglio Jungle Elves Faction Deck a chi ama gli eserciti veloci e selvaggi, in cui la forza bruta della natura si unisce alle tecniche di caccia del branco felino.
In generale i Jungle Elves hanno un'ottima varietà di costi (le unità Common spaziano in un ampio range che va da 1 a 4 punti evocazione) e buoni valori di attacco (che diventano ottimi, in media, per le unità Common), hanno truppe che possono fare la differenza in mischia e unità letali a distanza, hanno velocità e mobilità maggiore di altri eserciti.
Tutto questo i Jungle Elves lo pagano in termini di costi, che sono davvero elevati (sempre in media) sia per le truppe Common che per i Champion.
Nel complesso l'esercito è semplice da usare e le unità ripagano immediatamente il loro arrivo in campo. Per questo motivo è tranquillamente adatto anche ai neofiti del gioco.
Le carte Evento sono tra le più varie del gioco e spaziano tra magia di risanamento, di danno indiretto all'avversario, di movimento sull'intero campo di battaglia e quindi si adattano a qualsiasi strategia ed occorrenza tattica.


Per chi non conoscesse il sistema di gioco di "Summoner Wars", lo consiglio in generale a chi è in cerca di un gioco fantasy di schermaglia rapido, semplice, fortunoso quanto basta ma anche tattico al punto giusto.
Gli eserciti sono ben caratterizzati, tutti diversi, tutti ben curati. La parte grafica può fare un po' storcere il naso, ma alla prima partita ve ne sarete già scordati, calandovi nell'ambientazione e soprattutto nella sfida che il gioco offre.

Pro:

Alta mobilità e possibilità di infliggere molto danno sia a distanza che in mischia.

Contro:

Costi elevati delle unità, bisogna avere particolare cura nel costruire e gestire il mazzo.