Thurn und Taxis: Alle Wege führen nach Rom

Voto recensore:
7,1
Ambientazione
La scatola in realtà contiene due espansioni che possono essere giocate insieme o una sola delle due.
Una influisce sui favori dei funzionari e l'altra inserisce la chiesa negli equilibri del gioco.

Il Gioco

La Prima Espansione
In questa espansione si ha la possibilità di far viaggiare dei membri del clero per farli ricevere in udienza dal papa a Roma, ogni giocatore dispone di 5 ecclesiastici del proprio colore di valore crescente. Il più semplice è il sacerdote che vale 1 mentre il più altolocato è il cardinale che vale 5.

All’inizio del gioco, mentre si prepara ll versione "base" come di consueto, viene piazzato di fianco a quello base il tabellone complementare e su questo vengono posizionate le 5 carrozze colorate sulle città di partenza del colore corrispondente (oltre ad avere una città di partenza corrispondente sul nuovo tabellone ogni carrozza è abbinata al colore di una regione del gioco base, quindi per esempio la carrozza viola è abbinata alla regione del tabellone di gioco principale colorata di viola (Baden), il grigio corrisponde alla Baviera, il blu alla Svizzera/Tirolo, l’arancione alla Boemia/Salisburgo e il verde al Wurtemberg/Hohenzollern).
Ogni giocatore prende i suoi 5 personaggi e ne dispone uno coperto nell’area apposita per ogni carrozza, non sarà più possibile guardare il personaggio che si è piazzato pertanto ogni giocatore dovrà cercare di tenere a memoria le posizioni in cui ha giocato i personaggi di valore maggiore.

Iniziata la partita a “Thurn und Taxis” capiterà sicuramente il momento in cui un giocatore deciderà di chiudere un percorso e di non piazzare i propri uffici postali, per via delle regole del gioco base (alla cui recensione si rimanda per ulteriori dettagli). In questo caso egli potrà (ma non è obbligatorio) far avanzare di una città la carrozza del colore corrispondente a quello della città in cui non ha potuto piazzare l’ufficio.
I percorsi di questo nuovo tabellone sono ramificati pertanto in alcune occasioni il giocatore potrà scegliere dove mandare la carrozza, l’importante è che la carrozza deve sempre muoversi verso il basso e mai verso l’alto. Le città del colore corrispondente ad una carrozza già arrivata a Roma e la città di Lodz possono essere utilizzate come jolly, ovvero si sceglie la carrozza da mandare avanti.

Quando una carrozza arriva a destinazione si “scaricano” gli ecclesiastici sopra le figure corrispondenti (possono anche essercene più di uno per ogni figura). All’arrivo di una carrozza successiva si "scaricano" nuovamente i personaggi, se alcuni di questi devono andare in posti già occupati allora quei tasselli che occupano il posto vengono scartati, se invece la carrozza non trasporta personaggi di un tipo già presente allora quelli possono restare.

Quando la partita del gioco base finisce vengono aggiunti anche i punti fatti con gli ecclesiastici presenti in quel momento sulle figure dipinte alla fine del percorso.

La Seconda Espansione
Nella mappa, in corrispondenza delle immagini dei 4 funzionari che forniscono gli aiuti, si piazzano i tasselli corrispondenti. Ogni volta che un giocatore richiede l’aiuto di un funzionario prende uno dei tasselli corrispondenti, quando tutti i tasselli sono stati presi i giocatori a turno (una combinazione per volta) possono rimetterli a posto per ottenere dei bonus, a seconda di quanti se ne restituiscono (e in che combinazione) si ottengono i seguenti bonus:

1: nulla;
2. una carta città (da quelle scoperte o la prima del mazzo);
3: un gettone da 1 punto vittoria;
4: piazzare un proprio ufficio postale in una città a piacere (con tutte le conseguenza derivanti, quindi prendere tessere bonus, far terminare la partita, ecc.).

Ogni giocatore può scegliere liberamente che combinazioni usare, quindi se per esempio un giocatore ha 7 tessere può fare 4+3 oppure 3+3 (o 4+2) tenendone uno per dopo, ecc...
Pro:
Aggiunge elementi e variabilità al gioco.
Materiali di ottima qualità.
Contro:
Il fattore fortuna è molto elevato, ma soprattutto questa espansione decisamente non è all’altezza delle grandi aspettative maturate in seguito all’uscita della precedente espansione “Glanz und Gloria”, nettamente superiore in tutti i sensi.