I Tre Piccoli Porcellini

Voto recensore:
7,5

Introduzione
Il gioco prende spunto da una della più famose ed antiche fiabe del mondo, appunto "I Tre Porcellini" di James Orchard Halliwell-Phillipps, pubblicata intorno al 1843.

Ambientazione
I Tre Piccoli Porcellini un giorno decisero di lasciare i propri genitori per scoprire il mondo e costruirsi una casa tutta loro.
Il primo decise di costruirla di paglia, ma attirò l'attenzione del lupo che con un soffio gliela distrusse e si mangiò il maialino.
Il secondo decise invece di costruirla con il legno, ma anche qui il lupo con un gran soffio la spazzò via e si mangiò anche il secondo porcellino.
Il terzo porcellino decise invece di costruirsela con i mattoni e il lupo non riuscì in alcun modo né ad abbatterla né ad attirare il furbo porcellino fuori dalla sua casa.
Il lupo a quel punto prese la decisione di entrare attraverso il camino, ignaro della trappola che gli aveva preparato il maialino.
Fu così che scendendo per la canna fumaria, il lupo cadde nella pentola piena di acqua calda preparata dal porcellino e morì.

Da segnalare che esiste una versione meno cruenta, della Disney, che vede i primi due porcellini rifugiarsi nella casa di mattoni del terzo porcellino.

Il Gioco
Preparazione
Prendere le 36 tessere Casa e disporle al centro del tavolo dividendole per categoria e materiale.
Si avranno così 3 colonne corrispondenti ai 3 materiali e ogni colonna avrà 3 file (un mazzetto delle porte, un mazzetto delle finestre e un mazzetto dei tetti).
Mescolare ogni mazzetto prima di iniziare (ci sono delle tessere dove sono rappresentati dei vasi di fiori che varranno dei punti vittoria extra per il punteggio finale).

Svolgimento
Al proprio turno ogni giocatore prende i 5 dadi ed usa i risultati per costruire una o più case, a meno che non "Arriva il Lupo" (vedi sotto).
Ad ogni giocatore è consentito un massimo di 3 tiri, nei quali può rilanciare tutti i dadi che vuole.
Se durante uno dei lanci compare la faccia del lupo, il giocatore deve mettere da parte il dado che non può essere più ritirato.
Se ottiene due o più facce di lupo (presenti solo sui dadi con le figure nere), smette di tirare perché "Arriva il Lupo".
Con i risultati dei dadi, un giocatore può quindi impersonare un porcellino per costruirsi parti di casa o impersonare il lupo e cercare di buttare giù case dei propri avversari.

Costruire e Arriva il Lupo
Ognuna delle tessere Casa presenta sulla destra delle facce di porcellino (2 in quelle di paglia, 3 in quelle di legno e 4 in quelle di mattoni) che rappresentano sia i punti vittoria a fine partita che il numero di facce di dadi con un certo simbolo necessario per costruire quella determinata parte di casa.
Esempio: dopo due tiri di dadi, il giocatore ha tra i risultati 3 facce che mostrano la finestra e 2 che mostrano il tetto.
In base all'esempio il giocatore potrebbe decidere di costruire una finestra di paglia (servono 2 risultati finestra) o una finestra di legno (servono 3 risultati finestra) e un tetto di paglia (servono 2 risultati tetto).
Se non vuole non è costretto ad usare tutti i risultati, ma se può deve costruire almeno una parte di casa, iniziandone una nuova o continuandone una già esistente.
Una casa può partire o dalla porta o dalla finestra (e si può aggiungere eventualmente dopo la porta, o altre finestre), ma non dal tetto.
Una casa può avere più finestre, ma può avere solo una porta e solo un tetto.
Una volta messo il tetto, una casa si considera completa (che abbia la porta e/o la finestra) e non permette di inserire più altre parti alla stessa.
Se invece si attiva il lupo, nel turno il giocatore non può costruire nulla, ignorando tutti i risultati Casa.
A quel punto il giocatore sceglie un avversario e sceglie una delle sue case.
Prende la sfreccia rotante e con una schicchera (con il soffio se volete veramente impersonare il lupo) la fa girare facendogli fare almeno un giro completo.
Il risultato del tiro, sarà il materiale che il lupo con il suo potente soffio, avrà distrutto nella casa del porcellino avversario.
Se nel crollo rimane solo il tetto, crolla anch'esso.
Esempio: un giocatore ha una casa con due finestre di legno e il tetto di mattoni. Il lupo soffia ed esce come risultato il legno.
Devono quindi essere rimosse le due finestre, ma poiché rimarrebbe solo il tetto, crolla insieme al resto.

Fine della partita e punteggio
La partita finisce quando terminano un certo numero di mazzetti, corrispondenti al numero di giocatori (2 mazzetti in 2 giocatori, 3 mazzetti in 3 giocatori e così via).
Per il punteggio esistono 2 versioni, una più light ed una per porcellini veterani dove si aggiungono al gioco 6 carte Premio (il primo che completa una casa interamente di paglia, o interamente di legno, o interamente di mattoni, chi ha più fiori tra le proprie case, la casa più alta e chi ha più case complete).

Considerazioni
Il gioco è molto semplice ma altrettanto divertente (troppo forte essere il lupo, e soffiare ti fa calare nella parte).
Un gioco per bambini, ma divertente anche giocato da adulti con la variante "porcellini veterani".
Consigliato a chi vuole un gioco veloce da inizio/fine serata, mentre è sconsigliato a tutti quelli che cercano un gioco profondo ed in cui la fortuna non sia presente.
Qui la fortuna infatti come in tutti i giochi di dadi è molto sentita, ma il gioco lascia comunque spazio a delle piccole scelte strategiche.
In più il gioco soffre di "attacco al leader" e statene certi che tutti i lupetti verranno a suonare alla vostra porta se in quel momento siete in vantaggio.

Il mio voto sarebbe 7 per la versione light e 7,5 per quella veterana, a cui ad entrambe aggiungo un mezzo voto per la presenza della fiaba all'interno e per la magnifica scatola a forma di libro, bella e funzionale.

Elementi di sintesi
Materiali
Ottimi con tessere Casa e freccia rotante su cartoncino resistente. I dadi rosa poi sono qualcosa di davvero simpatico e belli da maneggiare.

Regolamento
Chiaro e facile da leggere e capire.

Scalabilità
Scala bene da 2 a 5 giocatori.

Incidenza aleatoria
Molto alta.

Dipendenza dalla lingua
Nessuna, non sono presenti testi se non il regolamento.

Pro:

Semplice ma divertente, soprattutto nella parte del lupo.
Adatto sia ai bambini che agli adulti.
Fiaba compresa con il gioco.
Scatola a forma di libro a dir poco fantastica.
Durata contenuta.
Buon rapporto qualità/prezzo.

Contro:

Soffre di "attacco al leader".
Dopo diverse partite potreste ritrovarvi con la ruota del soffio piena di "sputacchiate".