The Big Cheese

Anno di pubblicazione: 
1998
Min giocatori: 
3
Game designers: 
Sottocategoria: 
Durata del gioco: 
30
Max giocatori: 
6

Commenti

Ritratto di Redazione Redazione Lun, 25 Apr 2011 - 00:37

[voto 6] - Gli darei un 5,5, trattasi di un filler molto semplice dove la casulità e la fortuna nel lancio dei dadi la fa da padrone. La prima variante proposta con diversi dadi è forse più carina, ma paradossalmente aumenta ancora l'influenza dall'alea. - [Autore del commento: ottobre31]

Jelerak Ven, 16 Set 2011 - 22:09

[voto 7] - Filler molto carino, però va giocato assolutamente con la variante presente nel regolamento (tirare un dado con tante facce quanto è il valore della carta ottenuta) perché il sistema di calcolo del punteggio originale è delirante.

Wolfbane Ven, 09 Dic 2011 - 13:53

[voto 5] - Commento basato su poche (3-4) partite.

La meccanica è davvero geniale: minimalista ed efficace. Ed è anche molto personalizzabile (per aumentare/ridurre il fattore fortuna, anziché il d6 si può usare un d4, un d2, un d20... oppure ignorare gli 1 e/o i 6, ecc.). Peccato che il tutto è sciupato da un finale un po' troppo semplicistico: il vincitore si decide con vari turni d'anticipo (quando prende il progetto sufficiente a farlo vincere anche con un 1), oppure è determinato alla fine dal tiro di un dado.

Non l'ho ancora provato con le varianti, che probabilmente gli faranno raggiungere la sufficienza.

Ritratto di rolli rolli Lun, 04 Apr 2011 - 21:06

[voto 6] - bhe, direi che uno dei principali difetti è la totale casualità del punteggio!!! Va assolutamente modificato il sistema di conteggio dei punti...ad ogni modo se giocato con le persone giuste è divertentissimo XDD. promosso!

https://boardgamegeek.com/collection/user/rolli?objecttype=thing&ff=1&subtype=boardgame

skorpion Mer, 28 Mar 2012 - 03:25

[voto 5] - Gioco carino solo per l'ambientazione, il resto lascia molto a desiderare con un fattore fortuna eccessivo e inutile. Ci si poteva aspettare qualcosa di più...

Vincenzo Mer, 30 Mar 2011 - 22:21

[voto 6] - Decente gioco di aste adatto ai bimbi; utile per ripassare le tabelline ;). Alla lunga è un po' estenuante. Da giocare con lo spirito giusto cioè senza arrabbiarsi per aver tirato un 1 su un progetto da 20 senza avere un BigCheese a disposizione >:(

briz Sab, 03 Nov 2007 - 14:41

[voto 8] - Il gioco è di per sé semplice. Si basa su un sistema ad aste con risorse (ovvero l'offerta) che cambiano durante la partita, ma a partire da una base uguale per tutti (10, la forza lavoro).
La pianificazione (strategica) quindi è elevata: meglio rischiare tanta forza lavoro per un progetto che può rendere molto oppure investire un po' meno su progetti piccoli, ma averne in gran numero in modo da recuperare la forza lavoro da offire per nuove offerte? Quanto possono rendere alla fine le carte che non hanno un valore in sé (The Big Cheese o Veto, su cui bisogna investire comunque)? Quando è bene prenderle?

Per il resto il gioco è breve ma profondo, tanto che difficilmente viene a noi. Resta comunque un filler strategico.

L'unica pecca è data dalla grafica, le carte sebbene siano simpatiche non sono troppo accattivanti.

Brizzzzzz

TRex Lun, 09 Lug 2007 - 17:08

[voto 8] - Bel gioco: semplice, divertente, leggero. Ottimo come antipasto, prima di dedicarsi a giochi più impegnativi.

Moderatore del Forum www.heroquest.it/public/portal.php - Sezione "Regolamenti Ufficiali"

frarobertooo Ven, 06 Lug 2007 - 00:50

[voto 4] - Se non fosse per quell'uso della moltiplicazione per calcolare i punti vittoria sarebbe un bel giochino, con un po' di originalità. A questo punto, dannarsi tanto per qualche punticino in più non serve a nulla se con un tiro fortunato puoi fare in una sola volta più della metà dei punti che servono per vincere.
Peccato.

linx Ven, 25 Mag 2007 - 18:04

[voto 8] - 8,5 Voto commento a un gioco di carte con tutte le pulci in plastica presenti per poter giocare, bene illustrato, leggero e completo, che non rapporto alla stessa scala voti dei gioconi per gamers ma che condidero per quel che e'.
Gentile dono di Cristian e della RedGlove in quel di LudicaMente, l' ho portato a casa e dato in pasto alle figlie.
Se tre bimbe di 13,9,9 anni senza che io spieghi nulla capiscono un gioco e lo sanno giocare divertendosi, per me il gioco funziona.
L' ho provato con loro e gruppi famigliari e gira bene anche con questi.
A me personalmente piace, bella l' idea del recupero pulci che consente le scommesse ai turni successivi.
Migliorabile il tabellone stampato sul retro regole: qualche volta le ho viste dover girare la plancia per rivedere la tal regola.
Per me, da grafico, illustratore e produttore la cosa che spiace di piu' e' vedere le belle illustrazioni stampate a un solo colore sulle carte. Fossero state a 4 colori per me il gioco andava a 9 perche' un gioco di carte cosi', con questo target, meglio di cosi' e' dura farlo.
Molto buono ma migliorabile con le carte colorate e una plancia un po' piu' chiara e staccata dalle regole.
Bel gioco, consigliato alle famiglie e ai bimbi a cui piacciono i topi, la matematica e le pulci colorate:)

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

fiorellino Mar, 10 Apr 2007 - 13:54

[voto 3] - L'unico commento possibile è: Estenuante.....
Longevità: 0
Regolamento: 0
Divertimento: 1*
Materiali: 1
Originalità: 1

*In realtà non mi sono affatto divertito se non per le ridicole battute che il gioco ispira (sul gioco stesso).

Lobo Mer, 23 Nov 2005 - 10:59

[voto 6] - Gioco interessante e divertente. E' un gioco di aste e di bluff molto semplice e dal costo davvero irrisorio (come del resto la grande maggiornaza dei giochi cheapass).

commento basato su poche (meno di 5) partiti

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!