Blackbeard

Anno di pubblicazione: 
1991
Min giocatori: 
1
Game designers: 
Durata del gioco: 
180
Max giocatori: 
4

Commenti

Ring Gio, 22 Gen 2009 - 23:33

[voto 9] - Recensione basata su un discreto numero di partite (circa 10).
Gioco bello, anche se ormai vecchiotto.
In questo gioco si ha la possibilità di vestire in tutto e per tutto i panni di un pirata; assalti ai mercantili, combattimenti con pericolose navi da guerra, attacchi ai porti, corruzione dei governatori, danni agli scafi, ammutinamenti, duelli, etc.
Il fattore fortuna gioca un ruolo fondamentale, ma l'atmosfera è ricreata alla perfezione. Anche i materiali di gioco e la grafica sono eccellenti.
Se siete amanti delle ambientazioni sui pirati, questo gioco è d'obbligo.
Tra l'altro, mi sembra sia appena uscita una nuova edizione di questo gioco, ulteriormente migliorata.

stix Gio, 20 Nov 2008 - 13:11

[voto 6] - Sono molto indeciso su questo voto. Gioco che rende benissimo l'ambientazione piratesca, per gli amanti del genere è irrinunciabile. Il regolamento è molto lungo e complesso, così come la durata. Il difetto maggiore è che i turni non sono sequenziali ma casuali, così capita che un giocatore debba aspettare molto tra un turno e l'altro. Il fattore fortuna è piuttosto presente, ma in un gioco del genere rende bene le alterne fortune dei pirati. Da giocare per gli amanti del genere piratesco. La grafica non era eccelsa, ma esiste la nuova versione molto bella.

...sai, certe volte accade che... non si dovrebbero nemmeno pensare certi pezzi.

CaLeb Mer, 06 Ago 2008 - 18:31

[voto 8] - Nessun commento

Cosa vuol dire essere il prescelto? spero che nessuno di voi mai lo sappia...
Vivo nella furia, nella devastazione e nella cerebrolesaggine psichica.
Il resto è tutto risolvible a cannonate!

Miller66 Gio, 20 Dic 2007 - 12:42

[voto 7] - Molto ben calato nell'ambientazione, già di per se' molto affascinante, è anche graficamente bello a vedersi. Molto interessanti - e forse innovative ai suoi tempi - le azioni card-driven (è il primo del genere?) che consentono uno svolgimento non sequenziale: è vero, qualcuno rischia di star fermo troppi turni, ma senza questo meccanismo avremmo avuto un giocone dell'oca a tema piratesco. Blackbeard prevede tutto quello che troveresti in un vecchio videogioco sui pirati (abbordaggi, attacco di città, malattie, duelli, cacciatori di pirati, lettere di marca, ostaggi), per cui l'effetto nostalgia è ancora più amplificato. E' grandemente influenzato dal culo, ma l'assenza di alea in un gioco con questo tema avrebbe forse stonato. A voler trovare qualche difetto, forse c'è poca interazione tra i giocatori, e le mappe periferiche rischiano di essere poco utilizzate. E poi, il sistema di gioco, fatto di tanti calcoli e tabelle, sente tutti gli anni che ha: per evitare tempi morti, meglio giocarlo con una persona che conosce a memoria ogni singola regola.

Maresciallo_Hel... Mer, 07 Nov 2007 - 14:09

[voto 7] - Nessun commento

For Death, and for Glory! - Theoden, King of Rohan
[img]http://i18.servimg.com/u/f18/11/65/43/25/z110.jpg[/img]
http://warhammer.get-forum.net/index.htm

KarlFranz Gio, 25 Ott 2007 - 15:48

[voto 8] - Il gioco è davvero molto bello e divertente, la caccia ai galeoni in cerca di fortuna è molto interessante, e soprattutto il dover fare attenzione alla nazionalità di chi attaccare per evitare di chiudersi tutti i porti è molto bella. Unico neo è per la determinazione del turno, che essendo casuale capita che a volte alcuni giocatori passino aprecchi turni a non giocare, questo limita il fatto di utilizzare i KC (navi Corsare da utilizzare per dare la caccia ai pirati avversari), perchè si può muovere una sola nave per turno. Per il resto è un bellissimo gioco.

verdonzolo Gio, 08 Mar 2007 - 15:39

[voto 8] - Veramente ganzo!! uno dei primi giochi ai quali cominciai a giocare.
evocativo e divertente....lungo magari ma anche veramente innovativo con il sistema delle carte !!

donbega Dom, 03 Dic 2006 - 18:14

[voto 6] - Non ci ho mai giocato se non in solitario, per cui il mio voto si riferisce a questa situazione. Per il resto il regolamento scritto malissimo, inutilmente complicato e alcune delle scelte fatte allo scopo di 'simulare la vera vita dei pirati' me lo fanno giudicare decisamente insufficiente. Berg sta ormai per far uscire una nuova versione. Vedremo.

<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it

Madness Ven, 17 Nov 2006 - 15:28

[voto 6] - Nessun commento

Madness
"...io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero quanto colui che ha cento navi in mare..."
Samuel Bellamy
(Pirata alle Antille nel XVIII secolo)

Fulsere Lun, 30 Ott 2006 - 20:02

[voto 7] - Non di facile e immediato apprendimento, ha una bella mappa e invitanti pedine, ma studiate le regole è molto bello, ci vorrebbero espansioni

the_goblin Mar, 23 Mar 2010 - 12:17

[voto 7] - uno dei migliori giochi di pirati anche se necessita di house rules.
Giocato: pochissimo
Grafica/Materiali: 2
Longevità: 2
Divertimento: 2
Originalità: 3
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

Ritratto di Favar Favar Lun, 14 Ago 2006 - 13:51

[voto 6] - Datato e con il grosso difetto dei turni random.. rischi di giocare 1/3 dei tuoi avversari.. sembra poter esplodere invece resta sempre li..

Ma non hai ucciso il drago??!!
Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!

Darckan Gio, 10 Ago 2006 - 18:17

[voto 6] - Parecchio macchinoso: ha un regolamento che risente della vetusta età.. Nonostante tutto ha due notevoli pregi: ricrea a dovere l'atmosfera piratesca e gira ugualmente bene sia in 3 che in 4 giocatori (motivo che spinse la mia compagnia di gioco a comprarlo)!
Inoltre è un titolo "storico".

Chilavert Mer, 09 Ago 2006 - 16:00

[voto 5] - Ottima ambientazione, regolamento ingiocabile. E' carino in solitario, ma in più persone essenzialmente resta un gioco in solitario con diversi giocatori attorno allo stesso tavolo. Sconcertante il fattore casuale dei turni... puoi aspettare anche 6 o 7 turni prima che tocchi di nuovo a te.

IMAGE(http://goo.gl/AoQicf)
IMAGE(http://lolsigs.com/Chilavert82IT_euw_254_0.png)

crocco Mer, 09 Ago 2006 - 10:34

[voto 4] - Brutto !!! E' quello che mi viene in mente ripensandoci. Noioso ,legato alla fortuna, poco coinvolgente... lo comprai per l'ambientazione ma ci ho giocato due ,tre volte e poi l'ho venduto ! All'epoca fu una grande delusione.

diego3d Mer, 30 Mag 2007 - 10:57

[voto 8] - Gioco macchinoso, vero (forse il mio amore per i pirati mi condiziona), a me piace molto, gli eventi e il turno anch'esso random, mi hanno sempre ricordato i periodi di bonaccia e il fatto che chi andava per nave viveva per pochi significativi istanti in una vita di piatta routine di bordo.
Inoltre l'alta varietà di azioni che si possono fare, unita alla possibilità di sfidare un'altro pirata, crearti il rifugio e ritirare il pirata che ti sembra abbia intascato abbastanza per poter vincere a fine partita danno l'azzardo che un gioco di pirati per me deve avere

Harkon Mar, 08 Ago 2006 - 17:29

[voto 4] - Questo gioco è stata la mia "prima" delusione ricevuta dalla AH.

E' un gioco dove il fattore casuale la fa da padrona, le scelte dei giocatori si limitano al contrastare i continui eventi random stabiliti dalla pesca delle carte, pianificare una strategia è quasi impossibile, e l'interazione fra i giocatori è nulla.

Unendo questo enorme difetto alla macchinosità eccessiva delle regole, il gioco diventa qualcosa di riporre in libreria come raccogli polvere, dimenticandolo a favore di altri giochi AH sicuramente altrettanto complessi ma decisamente più giocabili.

Un vero peccato, un gioco su un concept parecchio interessante, rovinato completamente da una meccanica macchinosa e con divertimento pari a 0.