Hacienda

Anno di pubblicazione: 
2005
Min giocatori: 
2
Game designers: 
Sottocategoria: 
Durata del gioco: 
60
Max giocatori: 
5

Commenti

Ritratto di Redazione Redazione Mar, 05 Giu 2012 - 14:29

[voto 7] - Classico gioco di piazzamento. L'interazione è elevata (specie in 4 o 5) visto il tabellone non troppo ampio; anche la componente fortuna fa la sua comparsa nella pesca e distribuzione iniziale delle carte. L'ordine dei giocatori è altrettanto determinante; i primi giocatori hanno un piccolo vantaggio nel poter piazzare liberamente le proprie pedine mentre l'ultimo giocatore ha il grande vantaggio di conoscere in anticipo o spesso decidere quando chiudere la prima parte della partita (e passare alla fase del calcolo dei punteggi) e la fine del gioco. Questo permette di valutare come gestire le sue tre mosse al meglio. Le partite risultano molto veloci e sbrigative, lasciano quasi l'amaro in bocca per non essere riusciti a far tutto quello che si voleva, al tempo stesso però rendono il gioco snello e godibile. Buoni i materiali, anche se alcuni terreni tendono a confondersi. Nel complesso un gioco (di Kramer!) da provare che credo non lascerà delusi. - [Autore del commento: ottobre31]

Patrizia Mar, 21 Giu 2011 - 15:03

[voto 7] - Trattandosi di Kramer, niente di eccezionale... comunque un bel gioco di piazzamento, sullo stile di Trough the desert di Knizia, con qualche variabile in più (carte, denaro) che lo rendono un po' più dipendente dalla fortuna (praticamente assente nell'altro, molto più deterministico)

Patrizia
http://www.sleepingvampire.com
http://Cenarius99.deviantart.com

undomiel Mer, 25 Mag 2011 - 15:57

[voto 6] - Classico gioco di piazzamento, non mi e' piaciuto molto. Inoltre mi sembra che il primo giocatore abbia un vantaggio notevole.

Vincenzo Sab, 11 Dic 2010 - 21:45

[voto 6] - Un bel gioco strategico che mette a dura prova il livello di amicizia che avete con gli avversari: bastardo al punto giusto

Ork Ven, 02 Set 2011 - 16:13

[voto 6] - Assolutamente NON sono un estimatore del genere, ma riconosco che questo titolo ha delle meccaniche sicuramente solide e una buona componentistica.

ozma Mar, 08 Mag 2012 - 11:40

[voto 7] - In genere la partita si decide al punteggio intermedio. Per la seconda fase è sufficiente gestire. Gioco di piazzamento con materiali carini.

aia Mer, 31 Mar 2010 - 14:26

[voto 7] - Reinterpretazione da parte di Kramer della categoria dei giochi di interconnessione. Arriva con un set di varianti (e due tabelloni) che ne aumentano la longevità.

[img]http://img155.exs.cx/img155/8581/aiafirma8dw.png[/img]

Preacher Mer, 27 Gen 2010 - 10:44

[voto 6] - Gioco quasi tutto basato sul piazzamento, con una minima parte gestionale ed n-mila modi per fare i punti.
Tutto sommato fatto bene, ma non il mio genere.

Now you all know, the bards and their songs...

mechvigiak Mar, 09 Dic 2008 - 19:39

[voto 6] - Banale gioco di piazzamento, interessante per la varietà, ma non ci dice niente di nuovo. Una partita si può anche fare, ma i giochi di piazzamento sono così tutti uguali che farne di non diversi sa solo di voler sfruttare un no,me (quello dell'autore) per vendere. Punti vittoria palesi, quindi alla fine il gioco rallenta esageratamente.

mrsharky Mar, 02 Dic 2008 - 19:46

[voto 7] - Basato sull'alternanza delle azioni di acquisizione e utilizzo delle carte, ricorda nelle dinamiche Ticket to Ride, con un'ambientazione tuttavia meno intrigante.

matteo7o Sab, 29 Dic 2007 - 20:16

[voto 7] - Nessun commento

"Quelli come te, quando ero alle superiori, mi andavano a prendere il panino giù alle macchinette, non scordarlo caro"...

Kanchis Lun, 09 Lug 2007 - 16:59

[voto 7] - Concordo con l'opinione di Trilobit.
Gioco di piazzamento gradevole e piacevole che comunque si staglia nella nebbia degli ultimi anni dove restyling ed espansioni la fanno da padrone.

CaLeb Sab, 07 Apr 2007 - 18:58

[voto 7] - Nessun commento

Cosa vuol dire essere il prescelto? spero che nessuno di voi mai lo sappia...
Vivo nella furia, nella devastazione e nella cerebrolesaggine psichica.
Il resto è tutto risolvible a cannonate!

Sasuke87 Lun, 02 Apr 2007 - 01:06

[voto 8] - Ci ho fatto 6 o 7 partite e lo trovo più che buono.Sebbene non sia
originalissimo chi ama i giochi di piazzamento lo apprezzera sicura_
mente.Per me è stato una delle migliori uscite del 2005,voto 7,5.

Athafil Sab, 06 Ott 2007 - 13:52

[voto 8] - Se forse Hazienda non brilla per originalità, l'esperienza di Kramer si vede e si sente tutta: un gioco tattico, profondo e divertente. Decisamente un ottimo acquisto.

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

donbega Dom, 03 Dic 2006 - 21:53

[voto 8] - Gioco che mi è piaciuto decisamente parecchio. Apprezzo sempre molto quelli che danno vari e ben distinti modi per accapparrarsi i punti vittoria e Hazienda lo fa molto bene (forse solo una leggera predominanza per i mercati).

<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it

LudicaRomana Dom, 31 Ago 2008 - 13:41

[voto 8] - Ho fatto solo una partita ed ho constatato la bonta' di questo gioco, dalle regole semplici e dalle molteplici strategie e soluzioni. Facile entrare subito nel vivo del gioco costruendo mandrie per poterle far arrivare al mercato per guadagnare soldi e investirli in altre risorse. Insomma divertente e strategico e semplice e veloce e....
Dopo altre partite confermo la bontà del gioco.

Associazione Ludica Romana
Il Presidente
--------------------------------
nuke.ludicaromana.it

the_goblin Lun, 13 Ott 2008 - 17:10

[voto 7] - Tedesco, ma carino.
Giocato: poco
Grafica/Materiali: 2
Longevità: 2
Divertimento: 2
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

mici Sab, 30 Set 2006 - 09:37

[voto 9] - Decisamente complesso, pieno di possibilità strategiche e di modi di fare punti. Un altro capolavoro di Kramer.

Iesus Lun, 01 Mag 2006 - 14:53

[voto 9] - Dopo una serie di giochi un po' sottotono, Kramer torna alla riscossa con un gioco dalle regole piuttosto semplici, ma dalle molteplici possibilità tattiche, senza per questo risultare troppo pesante. Il risultato è un prodotto godibile sia da veterani (che non mancheranno di analizzare le numerose strade che portano alla vittoria) che da novizi (che ne apprezzeranno l'ambientazione e la snellezza di regolamento). La presenza di varianti e di un generatore di mappe casuali sul sito della casa produttrice funge da valore aggiunto per un gioco già più che buono. Dedicato cmq più ai fan dei giochi di piazzamento che non a chi ama la gestione economica.

Nota: Voto approssimato per eccesso (sarebbe 8,5) :)

Giochi analoghi: Through the Desert

WarAngelo Gio, 22 Dic 2005 - 12:24

[voto 6] - Discreto gioco.
Niente di eccezionale, a volte risulta un po' noiosetto, anche se in fin dei conti non è da buttare.
Discreto il materiale.

sbarabaus Gio, 22 Dic 2005 - 12:06

[voto 8] - Mi è piaciuto molto. Pur essendo un gioco di piazzamento senza eccessiva profondità, è lodevole sotto molti punti di vista:
1) la varietà con cui è possibile fare punti,
2) la diversità delel strategie adottabili,
3) la bellissima grafica delle carte
Tutto ciò lo rende piacevole da rigiocare.

Gloin_87 Sab, 16 Giu 2007 - 16:06

[voto 6] - L'aspetto migliore del gioco è che una partita dura solo un'oretta e regala comunque una certa soddisfazione; è tutto ben bilanciato e anche l'ambientazione è simpatica. Certo però manca un po' di "appeal"...

"Why is it so easy for any lunatic to get his hands on a gun?? RIP, Dime, you will be missed. Marty Friedman (MEGADETH) Dimebag Darrell - 1966-2004

novalore Mer, 07 Dic 2005 - 15:13

[voto 7] - BEEEE! MUUUU! HIIIIII! ONIK!
un gioco di piazzamento, semplice e immediato.
mi sono divertito molto a giocarlo grazie a un regolamento ben strutturato e all'ambientazione campagnola