Imperium Romanum II

Anno di pubblicazione: 
1985
Min giocatori: 
1
Game designers: 
Categoria: 
Sottocategoria: 
Durata del gioco: 
240
Max giocatori: 
6

Commenti

marci87 Dom, 06 Dic 2009 - 11:39

[voto 7] - Un wargame strategico per i veri amanti del genere e del periodo storico: la ricerca storica fatta per il disegno di questo gioco e' impressionante. La giocabilita' ne risente un po', ma non in modo irreparabile.

Ludomancer Lun, 26 Feb 2007 - 14:02

[voto 7] - Il primo wargame che io abbia comprato.
Affascinate l'ambientazione e la ricostruzione, a mio parere un po' schematico nella tabella di combattimento (una parte eliminata, l'altra prende perdite proporzionali).
Considerando la tendenza comune ai mega-stack...si rischia di restare presto senza esercito :-P
Bella la fase economica e intrigante la variabilità legata alle popolazioni barbare che da un momento all'altro potrebbero attivarsi alle periferie dell'impero.
Varrebbe la pena di essere provato almeno in 4/5 giocatori (possibilità che non ho mai avuto)

JcK Lun, 29 Mar 2010 - 23:48

[voto 8] - Concordo appieno col mio amico Cristiano.Fantastica ricostruzione storica del mondo romano con tutti i suoi annessi e connessi.Grado di realismo portato all'inverosimile (nel manuale base,se non ricordo male,l'autore specificava,prima della descrizione degli scenari,di non arrabbiarsi e non incaponirsi troppo se in un dato scenario la sorte del gioco era sempre la stessa,in quanto il gioco stesso si propone come una ricostruzione storica fedelissima e quindi,per esempio,Mario non vincerà mai contro Silla nello scenario della guerra civile in questione).Assolutamente da sconsigliare ai neofiti.

N.ro di partite : Poche (meno di 5).

- Le tre virtù dell'ingegnere: approssimare, trascurare e rispondere "dipende..."
- E se avesse ragione la torre di Pisa?

miky Mar, 24 Gen 2006 - 10:59

[voto 9] - Accuratissima la ricostruzione storica, vero motore ed anima del gioco. Non fraintendetemi, questo titolo ha moltissimo da offrire anche ai cultori della strategia "in sé", a prescindere dalla sua contestualizzazione; ma un appassionato non potrà astenersi dal gongolare vedendo ricreati in ciascuno delle decine di scenari disponibili non solo le figure di spicco della storia romana e le civiltà di cui tutti hanno sentito parlare: ma anche imperatori meno noti, o popolazioni dai nomi esotici che solo il classicista potrà riconoscere come familiari.
Gioco indubbiamente ponderoso, ma non paludoso come altri del suo calibro: le regole a cui fare riferimento sono gestibili, e le possibilità strategiche offerte dalla (vasta ed accurata) mappa si prestano volentieri alla creatività dei talentuosi.
Due sono le possibilità: o non vi piace, oppure difficilmente vi verrà a noja...

boemos Gio, 12 Gen 2006 - 17:38

[voto 5] - Il mio voto è puramente indicativo, poichè a parte la grafica e le pedine, non so nulla di questo gioco. Le istruzioni sono in Inglese, lingua per me assolutamente incomprensibile. Ciò detto, penso istintivamente che sia un bel gioco!

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"
Fabrizio De Andrè