Merchants & Marauders

Anno di pubblicazione: 
2010
Min giocatori: 
2
Sottocategoria: 
Durata del gioco: 
180
Max giocatori: 
4

Commenti

Ritratto di Redazione Redazione Ven, 18 Ott 2013 - 22:11

[voto 9] - Possiedo la versione in italiano, Corsari dei Caraibi. L'ambientazione piratesca è resa superbamente, materiali eccelsi. Con certi tipi di giocatori "aggressivi" le schermaglie sono assicurate e il divertimento è massimo. Se ognuno gioca per i fatti suoi, l'interazione svanisce e anche il divertimento. Molte regolette rendono il gioco abbastanza tosto per i neofiti, ma se ben guidati durante la loro prima partita apprezzeranno molto il gioco. Già dalla seconda o terza vorranno fare i corsari... e se ne vedranno sempre delle belle!! :) - [Autore del commento: JohnTheBeast]

xpea74 Gio, 30 Gen 2014 - 06:31

[voto 7] - L'ambientazione è resa fedelmente e questo è un valore aggiunto. I Materiali sono di buona fattura e seguono a dovere l'ambientazione. Il gioco di per se però dipende in massima parte dai giocatori seduti al tavolo; la differenza la si ha a seconda di quanti pirati ci saranno e di come questi pirati giocheranno. In assenza il gioco diventa troppo regolato dalla sorte, il mercante più fortunato vince sempre. Non ci sono delle regole che bilanciano la sorte, piuttosto sono gli stessi giocatori che dovrebbero ostacolare il mercante più fortunato. Certo che se c'è un pirata fortunato, la cosa si complica. Poco male i giochi ad elevata alea sono così. Va detto che a questa alea imperante gli si può mettere i bastoni tra le ruote con delle scelte di gioco accurate. Infine è un gioco dove ci si diverte sempre a giocarlo e che regala un paio di ore di divertimento. Un gioco da portare in tavola non di frequente, ma costa davvero troppo.

Davide1984 Gio, 16 Gen 2014 - 10:36

[voto 7] - Dopo circa una ventina di partite rivedo a ribasso il mio voto precedente (9).
Il gioco rimane un buon titolo, ottima l'interazione tra i giocatori, la scalabilità ela componentistica.
La vera pecca, a mio modo di vedere piuttosto penalizzante, è costituita dal netto sbilanciamento a favore di chi sceglie di fare il mercante.
La vita da pirata è alquanto dura, spesso si subiscono danni alla nave (con notevoli costi per le riparazioni) e in più, tra navi della marina e taglie sulla testa, il numero di porti interdetti continua a crescere man mano che la partita avanza, con conseguenti e forti limitazioni alle attività.
Chi invece fa il mercante (vita sicuramente più noiosa ma molto più sicura), limitandosi a portare merci da A a B per tutta la partita, guadagna un sacco e il 99% delle volte vince (le due navi pirata "non giocatore" che ogni tanto compaiono non sono per nulla di ostacolo, anzi spesso invogliano ad essere attaccate, dato che sono piuttosto scarse, al contrario delle navi della marina, che per chi sceglie di fare il pirata costituiscono un notevole handicap, per nulla proporzionato alle due navi pirata "nemiche" per chi sceglie il mercante).
Concludendo, il mio consiglio è: prima di spendere 60 Euro, siate consapevoli del fatto che in questo gioco la scelta della "carriera" influenza (e non poco) la partita, accettando il fatto che, decidendo di essere pirati, non partirete alla pari con i mercanti. Una volta superata questa "barriera psicologica" potrete godervi un'ottima serata in compagnia!

Ritratto di Baird Baird Gio, 19 Dic 2013 - 13:06

[voto 9] - Non sono ancora riuscito a fare una partita in 4 e sono sicuro che sia il modo migliore per farlo girare bene, in modo da lasciare poco spazio a tutti i giocatori che saranno costretti a fronteggiarsi spesso. E' vero che il mercante è un po sbilanciato e favorito, se i giocatori sono persone tranquille il gioco potrebbe risultare meccanico e ripetitivo. Per il resto è pirateria pura, già solo la mappa di gioco vale l'acquisto, e le oltre 200 carte garantiscono capitani, missioni, dicerie e abilità diverse ad ogni partita. Regolamento ostico alla prima partita, soprattutto per i combattimenti che non sono da sottovalutare. La fortuna è presente, ed è giusto che sia cosi... perchè da bravi pirati dovrete essere abbastanza capaci per vincere la partita, guadagnando fortuna e gloria! ARRR!!!

xxmarianoxx Lun, 27 Gen 2014 - 12:08

[voto 8] - È andato oltre le mie aspettative. Il tebellone è bellissimo! I materiali non sono male, però sono indispensabili le bustine protettive per le carte, in particolare per quelle della merce, che vengono mischiate in continuazione. Il vero punto di forza è l'ambientazione. Se giocato con lo spirito giusto è uno dei giochi più divertenti in assoluto!

Gli unici difetti che ho riscontrato sono:
- sbilanciamento a favore dei mercanti. Se non vengono attaccati dai pirati vinceranno la partita quasi sicuramente;
- non è un gioco per due giocatori, inizia a prendere corpo almeno in tre;
- componente di fortuna abbastanza elevata, ma se affrontata con lo giusto spirito goliardico (come assolutamente dev'essere!), dà quel pizzico di sale in più.

In conclusione, lo consiglio assolutamente a tutti quei giocatori che desiderano passare una serata più all'insegna del divertimento che della strategia. Se si gioca solo per cercare di vincere e ci si mette lì a studiare tutte le possibili strategie, allora potrebbe deludere. Se, all'inverso, si parte con l'idea di darsi battaglia, saccheggiarsi, distruggersi, ecc. è una figata incredibile! :D

9! Non arriva a 10 solo per l'unico difetto per me rilevante, ossia lo sbilanciamento a favore del mercante.

Ritratto di raoninja raoninja Gio, 03 Ott 2013 - 00:48

[voto 6] - Potete scegliere tra essere mercanti ed annoiarvi per 3 ore ma avere la soddisfazione di fare tanti punti e anche vincere, oppure essere pirati. quindi farvi corcare per 3 ore e vedere i mercanti con il sorrisino che vi guardano sbraitare in preda alla rabbia. Il gioco sarebbe stato più bello se si era pirati e mercanti allo stesso tempo. Ma così purtroppo non funziona. Gioco Bacato. A voi la scelta.

diafis Sab, 07 Dic 2013 - 18:45

[voto 9] - Ottimi i materiali e un divertimento assoluto solcare i mari con la propria imbarcazione in cerca di tesori ed altro.
La fortuna è presente ma non in maniera eccessiva.
Il mercante avrà maggiori possibilità forse di vincere la partita, ma quale soddisfazione più grande di interpretare un pirata ed affondare le navi altrui?
Il gioco è fantastico, l'ambientazione è ricreata in modo perfetto grazie alle carte missione e dicerie.
E poi la chicca, un fantastico forziere personale dove depositare i propri bottini!
Straconsigliato!

VENDO COME NUOVI:Tiny Epic Kingdoms deluxe+set tokens 3d, Augustus+promo, promo per "Lo Squalo", Kragmortha, Nosferatu, Verone, Oddball Aeronauts, Banjooli Xeet, Il Padrone di casa,Sit Gloria Romae

marubio Mar, 03 Set 2013 - 14:47

[voto 9] - Commento dopo una trentina di partite. Mi ha praticamente salvato l'inverno! Gran gioco, una volta che tutti i giocatori hanno imparato il regolamento diventa veloce e divertente, con partite che molto raramente hanno superato i 90 min.

Malakai Sab, 24 Ago 2013 - 10:07

[voto 8] - Il gioco è una gioia per gli occhi.
Lo trovo molto vario e poliedrico, anche se devo denunciare una pò di sbilanciamento a favore del mercante rispetto al pirata.
In ogni caso è davvero divertente e ottimo per passare una serata (mettete in preventivo almeno 2h30m intorno al tavolo da gioco) in allegria giocando.
Potranno verificarsi situazioni davvero esilaranti... L'ultima partita la mia nave è esplosa sotto le cannonate del nemico, disseminando banane per mezzo miglio...

Solo due appunti: il regolamento è un pò pesantino. La prima partita può essere decisamente complicata se nessuno conosce le regole.
Anche la durata non proprio brevissima può scoraggiare un pò, visto che stiamo parlando sostanzialmente di un gioco molto leggero...

elgamoth Gio, 04 Lug 2013 - 10:52

[voto 8] - bello. conviene fare alcune varianti per spingere alla pirarteria. materiali notevoli.

REFERENTE TdG ROMA

Collericamente Vostro The (Real) Un-Goblin!! "Fear God, and dread nought"
http://www.Resludica.net
LUDOTECA LEGIO CAPITOLINA A ROMA info 3488879558

Ritratto di redskin65 redskin65 Dom, 14 Apr 2013 - 11:48

[voto 8] - Gioco decisamente complesso, specie nella gestione delle battaglie e dell'uso delle carte gloria. L'uso dei dadi, sebbene apra le porte alla fortuna, rende il gioco decisamente divertente. Ambientazione resa alla perfezione.

SAVIRRI Mer, 06 Mar 2013 - 16:57

[voto 7] - Rivedo il mio voto abbassandolo da 8 (primo impatto) a 6,5/7. Ottima l'ambientazione poichè rispecchia fedelmente il contesto piratesco e su questo niente da dire ma più lo gioco e più mi annoio....le meccaniche di gioco sono buone anche se parecchio basate sulla fortuna ( molti tiri di dado e carte da pescare = pura fortuna ). La sensazione che ho avuto giocando più partite inoltre è una scarsissima interazione tra i giocatori.... la via più redditizia per fare punti e' coltivare il proprio orticello e concentrarsi sulla compravendita delle merci, le dicerie, le missioni e i saccheggi....ed ogni turno e' praticamente identico al successivo sia che si intraprenda la carriera di pirata o di mercante... (una delle cose più divertenti è forse farsi uccidere per ripartire con un nuovo capitano) I combattimenti tra giocatori sono praticamente inutili e fanno solo perdere energie per cui ciascuno è sempre propenso a gestire la propria partita tanto saprà che non avrà particolari difficoltà a completare i propri obiettivi ( sfortuna con i dadi a parte) . Altra pecca da segnalare : l'inevitabile deterioramento delle carte merce che vengono mischiate di continuo....consigliatissimo l'acquisto di bustine per proteggerle altrimenti dopo 5/6 partite le troverete già rovinate. Do comunque un 6,5/7 perchè il nel suo complesso è un buon gioco adatto anche a giocatori occasionali

spillo69 Sab, 19 Gen 2013 - 09:28

[voto 7] - Premetto che ci ho fatto solo una partita e mezza (una in due e mezza in quattro …). In due mi pare fili meglio, senza tempi morti. Va detto che ci sono tante regole e qualche eccezione, che vanno conosciute in modo adeguato e richiedono un po’ di pazienza per essere assimilate (nel regolamento in italiano c’è comunque qualche imprecisione, ad esempio per quanto riguarda il punto gloria assegnato nel caso di assalto ai mercanti: nella sezione dedicata agli assalti si dice che sono necessari più di 12 ori di saccheggio per avere il punto gloria, mentre all’inizio del regolamento si dice che bastano anche 12 ori solamente).
Credo inoltre che, a prescindere dall’ambientazione e dalla componentistica molto accattivante, molto dipenda dai gusti personali e dall’approccio al gioco. Non è sicuramente un gioco “alla tedesca” e l’alea è molto presente e bisogna che i giocatori siano disposti a farsi coinvolgere dall’ambientazione, che fa tutt’uno con la meccanica: se tutto questo non c’è si parte già in salita. Inoltre mi è parso che i combattimenti vadano valorizzati nella giusta misura (con un po’ di coraggio e di iniziativa), sennò il gioco sembra perdere di mordente.
Insomma, per il momento non mi è parso malaccio e gli darei forse qualche opportunità per riscattarsi al rialzo con qualche partita in più.

korn73 Ven, 18 Gen 2013 - 15:20

[voto 3] - Pessimo.
Mi avrà preso male, ma non mi sono annoiato mai così tanto a un gioco.
20-30 minuti ad aspettare le mosse e i commerci degli altri 3 giocatori e poi in dieci secondi esco dal porto, muovo e tento l'avvistamento, ma i dadi non mi sono favorevoli... e il mio turno è finito. All'incirca così per ore, senza nessuna strategia o quasi...
Per carità, da fan di Pirates! l'ambientazione è stupenda... ma è tutto lì!

Come fa un gioco così ad avere un voto così alto? Grazie a gente come tal "maurino" che hanno votato per almeno 4 volte qui sotto... senza neppure degnarsi di cambiare il testo!
Lasciate perdere!

The_Sorrow Ven, 04 Gen 2013 - 21:37

[voto 7] - ogni tanto è sempre bello lottare per essere il re dei pirati.

Concluse transazioni con : Slade - Mhyklos - Alfredo - tika - Erik_Von_Jackal - gensclaudio - dagor84 - AnomanderRake - bestiaestinta - eberron - smazzybubble - crismomode - Erikthedark - rolli

Blitzwing Mar, 01 Gen 2013 - 12:31

[voto 8] - Bello, il gioco dei pirati! Veramente curato in ogni aspetto , dalle regole e casi speciali (forse un pò troppi) alla componentistica.

AnomanderRake Gio, 27 Dic 2012 - 12:36

[voto 8] - Anzitutto una menziona particolare all'ambientazione che (pur non essendo un appassionato del genere) è una delle più belle e sentite a cui ho giocato. Per il resto anche il gioco gira benissimo, con meccaniche originali ed accattivanti. Ottimo.

Flatulo Gio, 15 Nov 2012 - 17:08

[voto 7] - Gioco divertente, tante cosine da fare, da vedere. Forse pecca in rigiocabilità. Ma tutto sommato, lo ritiro sempre fuori volentieri

Se dico "seguitemi miei pugnaci", voi dovete seguitare et pugnare! (Brancaleone da Norcia) Flatulo

redbairon Mer, 07 Nov 2012 - 00:43

[voto 6] - Sembra proporre chissà quanta carne al fuoco ma poi le scelte sono proprio pochine...., 3 ore almeno per un gioco che dopo un'ora ha già stufato per la sua poca variabilità. Non che sia brutto ma tutto questo rating mi portava a pensare che fosse un gioco incredibile e invece..... delusione. Astenersi se non si amano i dadi o l'alea, qui puoi anche fare mosse a capocchia ma se i dadi e la pesca ti han detto bene vinci comunque. NOIOSO !

djblansh Dom, 28 Ott 2012 - 11:26

[voto 10] - Capolavoro....tabellone , monete , forzieri , navi pirata , le varie marine , dicerie , tesori....manca solo Jack Sparrow e sembra di essere proprio all'epoca piratesca....
Consigliato in 4..ma anche in 2 non è male...

[color=#FF0000]Posso resistere a tutto tranne che alla tentazione
Oscar Wilde[/color]

pg8 Mer, 10 Ott 2012 - 18:31

[voto 10] - per ora fatta una partita ma me ne sono innamorato.
un gioco che ha tutto:,
fortuna da dungeon crowler, strategia di movimenti e piazzamento simil risiko, missioni ed upgrade.
a mio parre è un veroi e proprio dungeon crowler con le navi, splendido e non annoia mai.
voto 10, dai materiali al gioco, alle navi della marina che ti danno la caccia.

gitzugdgo Gio, 08 Ago 2013 - 13:14

[voto 8] - Divertente, splendida ambientazione solo qualche magagna: la durata dei turni è molto sbilanciata, la fortuna è estremamente determinante a differenza delle abilità e la pirateria è troppo più casuale rispetto al commercio... per il resto ottima giocabilità

Normanno Lun, 27 Ago 2012 - 20:07

[voto 7] - Per ora è un 7,5. Il gioco è bello, ed anche molto; ci sono tanti modi per vincere ma ha due grossi handicap: il downtime (i turni possono durare troppo), e la durata complessiva (tre ore per un gioco del genere sono troppissime). Personalmente avrei previsto la possibilità di diventare Privateer senza dover attendere l'unica carta della nazione che ti interessa (che può anche non uscire in tutta la partita).

Nynaeve Mar, 05 Giu 2012 - 12:19

[voto 9] - Componenti molto belli, soprattutto la plancia. le molte possibilità di gioco lo rendono sempre diverso. finisce una partita (abbastanza lunga) e ho subito voglia di giocarne un'altra! anzi, la prima volta sono rimasta delusa dal fatto che la partita finisse con l'ultimo evento!
Non è un10 solo perché mi piacerebbe ci fossero più combattimenti e soprattutto interazione fra navi della marina e pirati non giocanti!

Se saprai sognare, senza fare del sogno il tuo padrone... Tua sarà la terra e tutto ciò che è in essa (R. Kipling)

numberzero Mer, 16 Mag 2012 - 10:42

[voto 8] - bello.ci vogliono un paio di partite per farlo girare al meglio, ma una volta imparate le molte regole il gioco scorre senza intoppi.grafica e materiali ottimi.magari con qualche variante che incentivi il combattimento tra i giocatori sarebbe ancora meglio,ma anche cosi' è davvero un gran bel gioco.

prevedibile Mer, 16 Mag 2012 - 00:32

[voto 9] - Proprio bello: materiali pregevoli per un gioco dalle molte strategie. Al primo approccio forse spaventano un po' l'abbondanza di componenti e le meccaniche di gioco, ma in realtà fila via tutto come l'olio

prime90 Mar, 15 Mag 2012 - 13:16

[voto 9] - profondo e affascinante! l'ambientazione è stupefacente! impossibile giocare senza calarsi nei panni del proprio capitano! per non parlare poi dei materiali di qualità superlativa! merita un 9 e non un 10 solo perchè la perfezione non esiste!

skafaz Mer, 09 Mag 2012 - 21:34

[voto 8] - c'è da premettere che a me i giochi "dadosi" non piacevano molto, PRIMA DI QUESTO, ma questo gioco riesce a trasmettermi talmente bene l'ambientazione, che se giocate con la giusta compagna, mi fa passare 3-4 ore molto divertenti e piacevoli.... ma capisco anche chi dice il contrario, perche giocato con uno spirito diverso potrebbe sembrare molto ripetitivo e fondamentalmente un gioco di dadi e carte... secondo me rimane cmq un gioco da provare.

Mzungu Ven, 14 Giu 2013 - 14:36

[voto 7] - Lungo, macchinoso, ma, se , e solo se, giocato con la compagnia giusta, divertente. E' altamente consigliato che tutti i giocatori conoscano bene il regolamento altrimenti si rischiano estenuanti interruzioni per la spiegazione delle molte regole e sottoregole. Sarebbe 6 per me, ma alzo a 7 per gli ottimi materiali.

Ritratto di Jones Jones Mar, 24 Apr 2012 - 13:31

[voto 6] - Per ora ho fatto una sola partita e devo dire che, benché il gioco in sé non mi sia dispiaciuto, non mi ha nemmeno entusiasmato particolarmente.

In sintesi prende molte meccaniche del turno/azioni di BlackBeard (che non dimentichiamolo è più vecchio in entrambe le sue edizioni e fa davvero dell'ambientazione storica il suo punto di forza...), toglie molta parte di realismo e ci infila una gran quantità di fattore K con carte e d6 in pieno stile Pirate's Cove. Proprio quest'ultima parte, per i miei gusti, è un po' troppo pesante poiché qualsiasi cosa si debba fare in gioco alla fine viene decisa da un tiro di dadi o da una pesca e chiaramente il fatto che girino bene o male cambia tutta la partita.

Potrei anche accettare quanto sopra e sforzarmi di dare un punto in più per via dell'ambientazione simpatica, della grafica carina, di tutto il materiale, ecc ma quello che proprio non mi convince è la differenziazione tra mercanti e pirati: ok, il pirata è più divertente e non ha senso giocare a questo gioco se devi passare tutta la partita a farti gli affari tuoi girando tra i porti, ma perché dovrei rendermi le cose difficili quando il mercante ha la vita (e la partita) enormemente più facile del pirata? Basti pensare questo: il mercante deve preoccuparsi di sfuggire ad al massimo due pirati PNG (picchiabilissimi una volta avuto il galeone) ed agli altri giocatori pirati... i quali però non hanno tempo di pensare ad assaltare i mercanti poiché devono fare i conti con potenzialmente 4 navi della marina, che possono essere vascelli e non semplici fregate, e con il fatto che se hanno la taglia spagnola + inglese praticamente non entrano più in nessun porto rendendosi la partita impossibile (ma se proprio uno degli aspetti caratteristici dei pirati era di fare rissa con gli spagnoli!!!).
Aggiungiamo che le differenziazioni tra le navi sono fatte, secondo me, davvero male rendendo le scelte obbligate ed i potenziamenti sono limitati, un po' ridicoli ed uguali per pirata e mercante (??!!) ed il tutto spinge a dire: se devo giocarlo per (quasi) 4 ore perché devo soffrire per il gusto di essere pirata quando le possibilità di prendere schiaffi sono enormemente maggiori di quelle del mercante??!! Alla fine tanto vale giocare da mercante e se proprio devo assalterò qualcuno al momento giusto (perché ovviamente si può cambiare "allineamento" quando si vuole così su due piedi...) e soprattutto quando ho già messo in cassaforte la valanga di punti!

Non voglio affossare il gioco, una partita la merita perché, con la compagnia e lo spirito giusti, è divertente. Lo riproverò certamente, ma secondo me proprio la parte che cercavo nel gioco (fare il pirata e legnare un po' di gente/giocatori menando per il naso la marina) è proprio quella resa peggio e con davvero poche possibilità di vittoria, soprattutto se il fattore K non gira davvero bene...

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

robywan Gio, 22 Mar 2012 - 12:29

[voto 8] - sarebbe 8,5; Gran bel gioco! forse un po lento, devo provarlo con una piccola modifica al regolamento ma per il resto rende perfettamente l'atmosfera!

TravisBickle Mer, 14 Mar 2012 - 22:34

[voto 8] - Gioco che fa dell'ambientazione il suo punto di forza, soprattutto se giocato con il giusto gruppo di gioco. La meccanica è fluida e non troppo complessa riducendosi ad un numero limitato di azioni. Ma mentre la carriera da pirata apre numerose porte per le tattiche che possono portare alla vittoria, la carriera da semplice mercante risulta a lungo un poco ripetitiva. La componente fortuna gioca il suo ruolo nel lancio dei dadi, ma il divertimento non ne risente. Consigliato a tutti. Soprattutto a chi si sente molto Jack Sparrow!

bombi Lun, 05 Mar 2012 - 16:22

[voto 8] - Ambientazione e gestione delle navi fantastica, la componentistica è molto bella, a me è piaciuto moltissimo, da giocare con le persone giuste, forse troppo dadoso nei combattimenti.

rickipresta Mer, 22 Feb 2012 - 16:13

[voto 8] - il videogioco Sid Meier's Pirates trasposto in gioco da tavolo. Il videogioco è spettacolare. Il gioco da tavola rende perfettamente l'atmosfera

Ritratto di bibea bibea Lun, 13 Feb 2012 - 22:16

[voto 8] - Ottimi i materiali originale l'idea.
Puoi decidere se essere corsaro e affondare le navi o fare il libero commerciante tra le isole.
Davvero davvero divertente.
Unico dubbio la simulazione dei combattimenti tra navi

The World changed. Crime did not.

jazz74 Lun, 23 Gen 2012 - 10:30

[voto 9] - Bello, Bello e ancora Bello, ambientazione, atmosfera, mai scontato, ricorda molto nelle meccaniche un gioco per pc di nome Port Royale 2, uno dei miei giochi preferiti. Unica pecca, se uno viene abbattuto praticamente ricomincia da capo.

Ujat Gio, 05 Gen 2012 - 02:13

[voto 9] - A chi ha giocato in passato Blackbeard della Avalon Hill: tutto il fascino della ambientazione piratesca di quel gioco ma: maggiore iterazione fra i giocatori, regole più semplici, una AI semplice ed efficace che governa le navi dei non giocatori e materiali di alta qualità.
Bellissimo!

Lucas83 Mer, 02 Mag 2012 - 15:41

[voto 8] - Gioco stupendo, ci è voluto un po per imparare tutte le regole e le prime 3 giocate sono state legnose e pesanti! Ma poi imparato il sistema di gioco, equilibrato (secondo me studiamo molto bene) è tutto divertimento. Il gioco ti immerge proprio nell'epoca dei pirati tra isole nascoste gente che vuole arrembarti e commercianti senza scrupoli e avari :P I giocatori alle prime armi sono un po spaventati e tendono a rimanere mercanti e basta nascondendosi tra le isole ma vi assicuro che sarà molto difficile per loro vincere, o rischiano o ci si dà alla pirateria (anche li con i propri rischi) ma che dire, longevo e divertente. Non scoraggiatevi alle prime partite! (ho la versione italiana fatta benissimo).

jagger77 Ven, 16 Dic 2011 - 14:57

[voto 8] - bello! grafica e materiali ottimi,anche se le carte sono un po' delicate.il fattore casualita'/fortuna è onnipresente,quindi per i puristi dei german game è da evitare come la peste!ambientazione molto sentita.nonostante la bassa interazione tra i giocatori, è comunque molto divertente e vario.lo consiglio vivamente.

LordDrachen Gio, 01 Dic 2011 - 09:50

[voto 8] - Nessun commento

Mi trovate anche su BGG. ^_^
[b][u]Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball[/u][/b]

Cinghialone Lun, 14 Nov 2011 - 15:20

[voto 8] - Gran bel gioco, ma non per tutti: è un simulativo con molte regole e una durata di gioco "importante", l'atmosfera è resa molto bene le strategie non mancano, a me è piaciuto molto ma rischia di rimanere spesso nello scaffale se non avete il gruppo adatto!

Helrik Dom, 13 Nov 2011 - 22:40

[voto 10] - E' il gioco ideale per chi ama lanciare i dadi per risolvere i combattimenti. Tuttavia la vittoria può essere benissimo raggiunta anche senza combattere nemmeno una volta. Con la giusta compagnia di amici può regalare ore di vero piacere e divertimento!

LUDOTECA a Prato. Ogni venerdì sera dalle 21.30 a tarda notte! Ingresso LIBERO! ;)

http://www.gruppoludico.it/wiki/doku.php/inizio

http://www.gruppoludico.it/wiki/doku.php/ludoteca

cikin69 Dom, 06 Nov 2011 - 11:55

[voto 8] - Ho un debole per i giochi con questa ambientazione.
Aspettavo il gioco definitivo sui pirati ma così non è stato.
Ottimi i materiali, ambientazione ottimamente integrata e con la compagnia giusta divertimento assicurato.
Il problema è che a mio avviso il gioco è sbilanciato a favore del comercio (ed il titolo in inglese è emblematico) e che il regolamento non è per niente intuitivo (così come non lo è il riassunto delle regole).
Da giocarci dopo aver letto "La vera storia del pirata Long John Silver"

Ritratto di hoplomus hoplomus Mer, 06 Giu 2012 - 18:30

[voto 8] - Il gioco è ottimo e l'ambientazione si sente tutta. Il regolamento è esaustivo ma troppo corposo, tanto da rendere necessarie più partite per assimilare tutte le sfaccettature del gioco. Il merito maggiore del gioco è che anche se perdi scopri che ti sei divertito lo stesso. L'unica pecca è che l'interazione è un pò bassina, e se ci sono troppi mercanti e pochi pirati si vedranno ben pochi cannoneggiamenti (che a mio parere sono la parte più divertente del gioco, ergo pirata tutta la vita!).
Il prezzo è un pò altino.

Longevità 1
Regolamento 1
Divertimento 2
Materiali 2 (favolosi gli scrigni del tesoro!)
Originalità 2
Voto finale: 8

Eu8 Lun, 17 Ott 2011 - 23:59

[voto 6] - Voto basato su 3 partite

Merchants & Marauders per me (e per gli altri 2 ragazzi nel gruppo di gioco con cui l'abbiamo provato) è stata una delusione.
Dopo aver letto ottime critiche del gioco, alcune addirittura entusiastiche, ed aver visto la bellezza dei materiali ci aspettavamo un gioco veloce, frizzante, coinvolgente e ricco di occasioni per rifilare "coltellate alle spalle" dei compagni giocatori.
Purtroppo questa aspettativa è rimasta delusa in pieno per varie ragioni.
Tanto per cominciare l'interazione fra i giocatori non è neanche lontanamente così alta: è vero che l'abbiamo giocato solo in 3 ma le possibilità di arrivare ai ferri corti con gli altri giocatori sono sempre state scarse, a meno di dedicare tutti i propri turni unicamente allo scopo, con il risultato di ostacolare l'avanzamento sul tabellone della gloria da parte di ambedue i giocatori, favorendo l'altro (o gli altri).
I famosi PNG si sono dimostrati scarsamente influenti: il più delle volte hanno semplicemente ostacolato il movimento dei giocatori bloccando determinate zone, ma poco più.
è naturalmente possibile andare a cercarli con lo scopo di sconfiggerli per la gloria o i dobloni, ma qua veniamo al vero (enorme) punto dolente del gioco: tutto si basa sulla fortuna.
Non sono un giocatore che rifugge i giochi dadosi, ma in M&M la fortuna è di gran lunga la componente più importante del gioco.
A causa di alcuni tiri sfortunati è possibile perdere il proprio capitano (e praticamente di conseguenza anche il gioco) in uno scontro che sulla carta sembrava già vinto.
Questo non vale solo per i PNG ma anche per i raid dei pirati: guadagnare 12 dobloni da una sola nave mercantile è veramente difficile e molto spesso lascia la nave pirata gravemente mal ridotta, costringendo il giocatore pirata a provvedere a costose riparazioni, da effettuarsi in porti il cui governo non si è inimicato a causa delle proprie razzie.
La vita del mercante in compenso è molto più facile e tranquilla, anche se molto meno eccitante.
Tutto ciò che un mercante deve fare durante la partita è fare avanti e indietro fra 2-3 porti, stare un pochino attento alle altre navir e sperare, come sempre in questo gioco, di aver fortuna.
Sempre a proposito dell'eccessiva importanza della fortuna, basti pensare alla ricerca dei punti gloria tramite i rumors; infatti, oltre a sperare di avere successo nel tiro per pescare la suddetta carta, bisogna sperare di averne pescato uno che è possibile realizzare senza dover attraversare mezza mappa (impresa che può impiegare anche mezza partita) ma non solo: oltre a questo può capitare che una volta arrivati a destinazione si fallisca il tiro dei dadi e che quindi tutta la fatica sia stata inutile!
Si salva, oltre agli ottimi materiali, la personalizzazione della partita data dal capitano e dalle varie classi di navi e loro miglioramenti (anche questi ultimi soggetti alla fortuna).
Oltre a ciò lo svolgimento del gioco 3 azioni alla volta crea dei tempi di attesa nel turno degli altri giocatori piuttosto lunghi, specialmente durante le azioni portuali; inoltre entrare/uscire dal porto richiede un'azione e cercare una nave avversaria (umana o PNG) richiede un movimento, oltre al solito lancio di dadi, perciò il gioco risulta oltretutto piuttosto macchinoso.
Parlando del regolamento, devo dire che è piuttosto lungo e poco intuitivo, l'abbiamo assimilato solo alla fine della 2a partita pur essendo tutti veterani dei giochi da tavolo. Molto macchinosa specialmente la parte sui combattimenti.
Sebbene abbia giocato solamente 3 volte suppongo che la longevità costituisca invece un aspetto positivo, visto l'ampio numero di capitani, porti e carte presenti nel gioco.
Riconosco che dare un giudizio ad un gioco dopo solamente 3 partite possa sembrare azzardato, ma devo dire che abbiamo dato a questo gioco più di una chance e tutte le volte ci ha delusi finché non l'abbiamo accantonato in favore di qualcos'altro (il possessore lo ha addirittura venduto).
Un gioco carino, ma c'è sicuramente di meglio a cui giocare.

Longevità: 1,5 [da verificare]
Regolamento: 1
Divertimento: 1
Materiali: 2
Originalità: 2

Malus per l'importanza della fortuna, davvero eccessiva e fuori controllo: -1

Totale: 6

maurino Lun, 03 Ott 2011 - 18:58

[voto 9] - Ottimo su tutto. Regolamento ricco ma comprensibile e 'digeribile' già dopo una lettura. Tantissime possibilità e decisioni senza mai avere il rischio del 'blocco' per le troppe cose da fare. Carriere del Pirata e del Mercante entrambe belle e piene di possibilità, anche perchè un mercante può sempre diventare pirata e un pirata può sempre redimersi e tornare a fare il mercante.
Con 'Winds of Plunder' della GMT uno dei più bei giochi di pirati e marineria che ho mai provato!

Appartenente alla famiglia dei Mauròpodi
Il mio micro blog su G+ Homo Ludicus
https://plus.google.com/b/101300566263615248893/101300566263615248893/posts

maurino Lun, 03 Ott 2011 - 18:57

[voto 9] - Ottimo su tutto. Regolamento ricco ma comprensibile e 'digeribile' già dopo una lettura. Tantissime possibilità e decisioni senza mai avere il rischio del 'blocco' per le troppe cose da fare. Carriere del Pirata e del Mercante entrambe belle e piene di possibilità, anche perchè un mercante può sempre diventare pirata e un pirata può sempre redimersi e tornare a fare il mercante.
Con 'Winds of Plunder' della GMT uno dei più bei giochi di pirati e marineria che ho mai provato!

Appartenente alla famiglia dei Mauròpodi
Il mio micro blog su G+ Homo Ludicus
https://plus.google.com/b/101300566263615248893/101300566263615248893/posts

Varello Lun, 03 Ott 2011 - 09:46

[voto 9] - Dopo 4 partite esprimo il mio giudizio:gioco divertentissimo e coinvolgente, unica pecca il fattore fortuna che è presente praticamente in qualsiasi azione possibile del gioco.
All'inizio avevo l'impressione che giocare da mercanti fosse davvero troppo facile e sicuro rispetto ai pirati.In verità questo succede i i pirati si limitano ad assaltare le navi mercantili png lasciando arricchire i giocatori che mercanteggiano.
Lo consiglio vivamente tranne a chi non ama molto il fattore fortuna

ecco il mio voto:
Longevità 2 (infinite possibilità ogni partita)
Regolamento1 ( bello ma la fortuna è davvero predominante)
Divertimento 2 (Ambientazione meravigliosa col gruppo giusto le ore di gioco volano )
Materiali 2 ( che te lo dico affà)
Originalità 2 (il gioco che aspettavo)

Krell Lun, 12 Set 2011 - 10:46

[voto 9] - A dispetto del regolamento lungo e articolato, il gioco scorre via bene anche in 2. Le navi del gioco in effetti aiutano ad avere sempre il tabellone popolato per poter giocare anche con pochi capitani. Resa molto bene l' ambientazione anche se non e' sicuramente un gioco molto strategico. Pero' lo trovo divertente. E questo in un gioco e' la qualita' primaria.

Longevita': 2 (ci sono un sacco di cose da fare, pirata, mercante, cacciatore di taglie o avventuriero?)
Regolamento: 1
Divertimento: 2
Materiali: 2 (un sacco di segnalini, bella la mappa)
Originalita': 2

ciaociao
--Krell

Ritratto di darthMax darthMax Mer, 29 Feb 2012 - 23:10

[voto 8] - Sono tra quelli cui gioco piace, per l'ambientazione e il divertimento che regala.
Di contro è lungo e il regolamento piuttosto articolato, di certo non adatto a giocatori casuali.
Mi piacciono molto le meccaniche dei combattimenti e le numerose opzioni disponibili.
Avrei messo qualche nave pirata in più e reso meno astratto il saccheggio dei mercantili
Servono fortuna, spregiudicatezza e capacità di 'scovare' il bottino giusto.. aspetto qualche altra partita per confermare un 7,5 che tende all'8.
Componentistica su livelli Top, splendido il tabellone

dmc977 Mer, 20 Giu 2012 - 15:35

[voto 7] - Un pò pesante in alcune regolette, la durata non è così contenuta, ed è molto dipendente dalla fortuna, ma il divertimento e l'atmosfera ci sono, e si sentono parecchio!
Secondo me va comunque giocato con il gruppo e lo spirito giusto (ma io lo preferisco in 2).

Ritratto di Jehuty Jehuty Lun, 05 Set 2011 - 20:33

[voto 7] - 7,5

Bei materiali, sopratutto la plancia, la trovo bellissima.

Mercante o Pirata? Ma c'è anche l'avventuriero come carriera da poter effettuare! Da considerare comunque, che alla lunga, fare il mercante risulta un po' noioso, sopratutto perché si farà di tutto per evitare di far morire il proprio capitano e perdere tanti bei dobloni... quindi dopo, una o magari due partite facendo il mercante, ci si butterà nella carriera piratesca, di gran lunga più divertente e pericolosa... e difficilotta da portare a termine.

Un po' ripetitivi gli eventi, avrei aggiunto una nave pirata npg in più, ma piccoli dettagli per un bel gioco, per una serata caciarona tentando di fare carognate ai propri compagni di gioco!

IMAGE(https://imagizer.imageshack.us/v2/300x106q90/922/O4eaM8.jpg)

maurino Dom, 21 Ago 2011 - 21:35

[voto 9] - Ottimo su tutto. Regolamento ricco ma comprensibile e 'digeribile' già dopo una lettura. Tantissime possibilità e decisioni senza mai avere il rischio del 'blocco' per le troppe cose da fare. Carriere del Pirata e del Mercante entrambe belle e piene di possibilità, anche perchè un mercante può sempre diventare pirata e un pirata può sempre redimersi e tornare a fare il mercante.
Con 'Winds of Plunder' della GMT uno dei più bei giochi di pirati e marineria che ho mai provato!

Appartenente alla famiglia dei Mauròpodi
Il mio micro blog su G+ Homo Ludicus
https://plus.google.com/b/101300566263615248893/101300566263615248893/posts

maurino Dom, 21 Ago 2011 - 21:35

[voto 9] - Ottimo su tutto. Regolamento ricco ma comprensibile e 'digeribile' già dopo una lettura. Tantissime possibilità e decisioni senza mai avere il rischio del 'blocco' per le troppe cose da fare. Carriere del Pirata e del Mercante entrambe belle e piene di possibilità, anche perchè un mercante può sempre diventare pirata e un pirata può sempre redimersi e tornare a fare il mercante.
Con 'Winds of Plunder' della GMT uno dei più bei giochi di pirati e marineria che ho mai provato!

Appartenente alla famiglia dei Mauròpodi
Il mio micro blog su G+ Homo Ludicus
https://plus.google.com/b/101300566263615248893/101300566263615248893/posts

Ritratto di pennuto77 pennuto77 Ven, 12 Ago 2011 - 10:54

[voto 5] - Allora, di pancia il voto sarebbe anche più basso ma cerchiamo di analizzare il gioco.....
I materiali sono eccezionali e l'ambientazione è ricreata davvero bene, tutto questo è ottimo se non fosse che una delle cose più goduriose di un ambientazione del genere sarebbe il poter cambiare nave e "crescere" come pirata o mercante......ebbene proprio questa possibilità è quella, a mio avviso, realizzata peggio! Infatti comprare una nave più potente costa tantissimo e non da punti (ad esclusione dell'unica nave che da 1 misero punto ma che non si può comprare ma va ottenuta in battaglia, cosa difficilissima!)!!! Difetto per me gravissimo! Giochi alla fine per l'ambientazione ed uno degli elemanti più belli in termini di vittoria è completamente inutile, una specie di suicidio!
Veniamo alla possibilità di essere pirata o mercante: l'idea in se è ottima e anche fare una specie di carriera ibrida (fai il birbone ma non troppo e commerci il giusto) ha il suo perché........Anche quì però la realizzazione pratica è tremenda! Infatti fare il mercante è di una noia mortale!! Non devi fare nulla per tre ore se non spostarti da un porto all'altro e pescare carte sperando di fare il classico tris di risiko!! Devastante se lo unisci ad una piattezza strategica quasi totale e al fatto che ci si muove lentissimi poiché di fatto non puoi fare più di un porto ogni due turni dovendo evitare di restare in mare aperto fra un turno e l'altro pena essere distrutto da pirati non giocanti o dagli altri giocatori!!
Il tutto per sole 3-4 ore di gioco!!!!
La carriera pirata è molto ben fatta ma decisamente dettata dalla fortuna e senza alcun controllo, divertente cmq, motivo per cui il gioco si salva con un voto solo poco insufficiente......
Le battaglie sono forse la cosa miglire del gioco ma alla fine per essere parzialmente realistiche durano davvero tanto con gli altri giocatori che si annoiano a morte! Ovviamente senza parlare del fatto che si tirano solo secchiate di dadi! Ma questa è una cosa che si deve accettare a prescindere nell'intraprendere una partita a questo titolo........
Veniamo alle meccaniche: mi muovo, assalto i porti (pescando carte) faccio quest (casuali e che richiedono solo di muoversi e tirare dadi), cerco navi mercantili (tirando dadi), combatto (tirando dadi), vinco o perdo la partita esclusivamente perché i dadi o le carte mi hanno favorito o sfavorito!
Tutto questo per 4 ore e dopo aver digerito un regolamento degno dei più complessi titoli sul mercato!

Ritratto di sava73 sava73 Lun, 20 Mag 2013 - 21:21

[voto 8] - davvero completo e divertente, forse un po' lungo, ma assolutamente soddisfacente!
Ahr Ahr!!!

sava73 (goblin Cylon) ultimamente ha giocato a:
IMAGE(http://boardgamegeek.com/jswidget.php?username=sava%2073&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

Ritratto di demian demian Dom, 04 Set 2011 - 23:38

[voto 7] - Dopo aver fatto 4 partite sono finalmente riuscito a capire di più le meccaniche di gioco, soprattutto quelle legate al combattimento che, a una prima lettura, mi sono sembrate un po' macchinose. Si apprezza molto di più in quattro perchè sale l'interazione tra i giocatori. L'ho trovato un po' troppo lungo, ma forse perchè ogni volta l'ho giocato con pereone che non lo conoscevano. Infatti non è un gioco da proporre ai neofiti. Voto da rivedere quando lo giocherò di più con persone che già lo conoscono bene.

Ritratto di Nylo Nylo Mar, 02 Ago 2011 - 09:18

[voto 4] - un talisman nei caraibi: terribile! sarà che odio gli ameritrash ma l'ho trovato lungo, noioso, molto poco strategico, eccessivamente legato alla fortuna e con una gestione di navi/upgrade più che discutibile. bello da vedere ma non da giocare.

Ritratto di Spugna Spugna Ven, 29 Lug 2011 - 13:59

[voto 9] - Sono a dir poco entusiasta di questo titolo!
Pirati dei Caraibi fa rivivere in maniera piena e convincente l’epoca d’oro della pirateria. Un momento storico in cui, a circa due secoli dalla scoperta dell’America e delle sue ingenti risorse, tutti indiscriminatamente miravano, in modo più o meno lecito, ad arricchirsi. In prima battuta le grandi potenze coloniali che riempivano le casse dello Stato ufficialmente attraverso la guerra con le nazioni concorrenti, ufficiosamente utilizzando il “lavoro sporco” dei pirati, eletti per l’occasione al rango di corsari. A livello individuale, invece, i protagonisti erano per l’appunto, pirati e filibustieri intenti ad assaltare ogni convoglio mercantile riuscissero ad avvistare, nonché “uomini d’affari” di ogni specie più inclini al commercio di spezie, tessuti, zucchero ed ogni altro bene “prelevato” dalle nuove terre.

Veniamo al gioco in sé. PdC è, a tutti gli effetti, un meraviglioso gioco di ruolo in cui i giocatori sono chiamati a rivestire i panni di uno dei sedici capitani, ognuno con caratteristiche e abilità proprie. Non solo. La scelta stessa della nave risulta vitale sia per valorizzare le qualità del capitano che la governa, sia per realizzare gli obiettivi prefissati e che si traducono nei tanto agognati punti gloria, necessari per la vittoria finale. A dispetto del titolo originario “Mercanti e Masnadieri”, sono tre i ruoli che si possono ricoprire: oltre ai citati pirati e ai commercianti, infatti, vi è una categoria intermedia che potremmo definire degli “avventurieri”, più portata alla realizzazione di “missioni” commissionate dagli influenti personaggi dei Caraibi e alla verifica di “dicerie” raccolte in squallide taverne. L’aspetto interessante, a riguardo, sta poi nella indefinibilità dei ruoli stessi, nel senso che ogni giocatore può rivestire contemporaneamente i tre citati ruoli di pirata, commerciante o avventuriero. E’ altresì possibile (anzi, avviene quasi sempre) trasformarsi, nel corso della partita, da onesto commerciante in pirata o, viceversa ma con qualche difficoltà in più, da feroce bucaniere in uomo d’affari, attraverso il “perdono” delle Nazioni attaccate in precedenza.

I materiali sono ottimi, la grafica curata e suggestiva. L’ambientazione, che la fa da padrona, è vivida e tangibile, grazie anche all’aspetto “ruolistico” cui facevo cenno prima. La fortuna è naturalmente presente (non stiamo certo parlando di giochi gestionali di risorse) ma in modo molto meno preponderante di quanto ci si potrebbe aspettare. Sussistono, infatti, molti strumenti che mirano ad “aggiustare” i tiri di dadi sfortunati come ad esempio armi speciali, modifiche navi e carte gloria, inoltre sarà spesso il giocatore stesso a determinare il proprio destino attraverso scelte cruciali che, se risultassero errate, condurranno inevitabilmente al raggiungimento dello scrigno di Davy Jones. Ritengo, a tal proposito, molto più fortunosi giochi dallo stesso tema come per esempio Blackbeard o Pirate’s cove, per capirci.

In conclusione, il miglior gioco sui pirati uscito sinora ed uno dei migliori giochi in assoluto!

Dopo il liceo che potevo far, non c'era che l'università...ma poi...il seguito é una vergognaaa!

Ritratto di mr_jones mr_jones Mar, 26 Lug 2011 - 18:08

[voto 8] - gioco fortemente ambientato e molto divertente se affrontato con lo spirito giusto e consapevoli dell'alto tasso di alea. materiali ottimi.
voto: 7.5

IMAGE(http://s12.postimg.org/3obm9k6cd/ds2.jpg)
"And there was war in heaven: Michael and his angels fought against the dragon; and the dragon fought and his angels.."
Revelation 12:7

nelson Sab, 16 Lug 2011 - 12:47

[voto 8] - in una sola partita è difficile apprezzare tutto quello che c'è in questa scatola.

molto vario, interattivo e decisamente aderente all'ambientazione.

l'alea è presente e determinante ma alla lunga puo essere contrastata da una buona strategia.

ottimi materiali

personalmente trovo la carriera del pirata molto piu divertente e varia anche se decisamente piu incerta rispetto a quella del mercante.

forte il fatto delle taglie sulla testa dei pirati e delle navi non giocatori che condizionano e arricchiscono il gioco.

le regole sono semplici ma numerose.

quoto il recensore sul tipo di giocatori adatti a questo titolo: la fortuna è fisiologicamente determinante in un avventura di pirati, questo puo irritare i puristi dei punti vittoria; consigliato per tutti gli altri giocatori.

"Senza temer Tempesta"

ANON5439 Ven, 15 Lug 2011 - 14:15

[voto 5] - giocata una sola partita in 4 e solo io non conoscevo le regole

confermo in toto il commento di fenomeno. e' bellissimo da guardare, spaesante nel regolamento e nelle mille carte , missioni, rumor e quant'altro ... ma e' noioooso!!!

ero bramoso di provare questo gioco (prima di comprarlo), ma al banco di prova mi ha deluso. ho giocato come mercante, una noia incredibile : vendere poi comprare merci, muovendomi cercando il porto delle merci giuste.
poi un attacco fortunato contro un giocatore mi ha fatto prendere il suo bottino e la partita s'e' volta alla conclusione.

se ricapita l'occasione di rigiocarci provero' il ruolo del pirata per vedere se e' piu divertente!

un peccato !

kukri Sab, 03 Mar 2012 - 19:41

[voto 7] - No Comment

"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"

omopelo Mar, 14 Giu 2011 - 12:54

[voto 7] - Stupenda la grafica e pienamente centrata l'ambientazione. Il gioco può andare un po lentino e personalmente ho riscontrato uno sbilanciamento in uno dei due schieramenti. 7-

La vita è una partita a Coyote...
--------------------------------------------------
"Gli sfortunati sono soltanto un metro di riferimento per i fortunati, tu sei sfortunato, così io so di non esserlo."

uthertepes Lun, 13 Giu 2011 - 12:12

[voto 8] - Nessun commento

Engineering: where the noble semi-skilled laborers execute the vision of those who think and dream. Hello, Ooompa-Loompas of science

http://seduto.blogspot.it/

Ritratto di Miki76 Miki76 Mar, 15 Mag 2012 - 14:19

[voto 8] - Giocato solo in due e complice una gran sfiga (11 successi su 12 tiri del mio avversario in un combattimento) mi viene da dire che non gira bene...Non tanto per i dadi, quanto per le carte pescate dal mio avversario e dalla lontananza dei pirati dalla sua barca. Fatte 4 partite, tutte in 2 giocatori. Il gioco nonostante tutto mi piace tantissimo, bellissimi i materiali, più ambientato di così non si può...aspetto con ansia di provarlo in 4.
Provato in 4, molto meglio. Divertentissimo e molto ambientato.

Gioco sempre in due.
Vendo: Martinique, Khet:the laser game, Chicago Express, LaGuerraDell'Anello.

Ryvin Gio, 17 Nov 2011 - 10:20

[voto 8] - Questo gioco per quanto mi riguarda è puro divertimento nonostante la componente aleatoria possa in alcuni momenti farla da padrona l'immersione che offre il gioco è estremamente appagante, ad esempio anche se sei stato affondato hai sempre voglia di rimetterti in corsa con un nuovo capitano e provare ad esempio a cambiare strategie e diventare un temibile pirata o viceversa!

galletto Dom, 03 Nov 2013 - 08:32

[voto 8] - Dopo 4 partite, posso dire che il gioco non è perfetto. Lunga la spiegazione, il gioco ha fasi ripetitive, molto è demandato ai giocatori che, se si comportano come agnellini al pascolo (ossia non se le danno come si conviene tra gentiluomini), rendono il gioco monotono. Ma. C'è sempre un ma. M&M risulta comunque divertente (anche se di durata ragguardevole), appagante nonostante una componente alea forte, delizioso insomma per il palato e per gli occhi (componentistica molto bella)!Inoltre si respira l'ambientazione, piratesca, piratesca e piratesca!La grande varietà di carte (e quindi di opzioni), fa sì che le partite siano diverse le une dalle altre!Inoltre, il gioco non viene rallentato in modo da essere tedioso nemmeno in 4 giocatori.
Galletto

fenomeno Gio, 26 Mag 2011 - 00:34

[voto 4] - Per ora ho fatto una sola partita, ma la prima impressione è assolutamente negativa.

I) Il regolamento è abbondantissimo, pieno di fronzoli, fronzolini e regolette, oltre che duecentomila tipi diversi di carte, perciò ci abbiamo messo un'oretta a farci spiegare il gioco e abbiamo continuamente dovuto chiedere e/o consultare le regole durante la partita.

II) C'è una quantità di carte spropositata, perciò si deve leggere parecchio di qua e di là, se non si vuole perdere un'opportunità valida (ad esempio una missione buona). Alla pallosità intrinseca di questo aspetto va aggiunto che se non si è anglofoni si viene colti da emicrania nel giro di 2 minuti credo.

III) L'idea del gioco in sé è divertente, in particolare apprezzo la possibilità di agire da mercante e/o pirata a seconda di come mi gira, ma da quella valanga di regole decisamente mi sarei aspettato qualcosa che non fosse magari bilanciatissimo, ma almeno un po' profondo; invece semplicemente si tirano dadi e si pescano carte sperando che la fortuna ci assista.

IV) Mi ha dato l'idea di un gameplay ripetitivo, alle volte ci buttavamo all'attacco di altre navi più per spezzare la routine che per effettiva convenienza.

In definitiva, decisamente non mi è rimasta voglia di rigiocarlo, magari se una volta mi ricapita fra capo e collo gli do la seconda chance.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

Peppe74 Mer, 11 Mag 2011 - 09:24

[voto 7] Rivedo il mio voto al ribasso. Il gioco e' troppo ripetitivo e si gioca principalmente in solitario.
Forse un'occasione sprecata.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[voto 8] - ok, ammetto che nel voto regalo qualcosa.
A valutarlo "razionalmente" il gioco si riduce ad andare in giro a risolvere delle quest per fare punti ed a risolvere i combattimenti con il lancio di dadi o l'uso di carte/poteri speciali....MA volete mettere lo sfizio di pirateggiare nei Caraibi?
Il gioco fa quello che si propone di fare molto chiaramente: tutto sull'ambientazione (a me gradita) e sul divertimento. Il recensore sconsiglia il gioco ai giocatori di Caylus...beh, io sono un giocatore di Caylus e 9 volte su 10 preferisco giocare a Caylus ed affini, ma una volta ogni tanto fatemi tirare i dadi ad un gioco come questo e va benissimo:)

Menzione particolare per i materiali: straordinari! per fare il botto mancano solo le monete di Age of Empires III...ma non ci stiamo a lamentare, il gioco apparecchiato attirava gente in luduteca alla sola vista. E tutto per un prezzo di vendita onesto ed accessibile (e qui sta il bello! GRAZIE Z-man!). Io l'ho preso ad Essen a 40 euro (ed. inglese), più o meno allo stesso prezzo si trova ora negli store online...più o meno allo stesso prezzo si trova 7 Wonders se volete fare un paragone:)

Goblin Magnifico
http://www.goblins.net/articoli/notizie-goblin-magnifico-2015

ILSA-Informazione Ludica a Scatola Aperta
http://www.ilsa-magazine.it

jediknight83 Mar, 10 Mag 2011 - 17:08

[voto 9] - Commento basato su 5 partite giocate.

Che gran bel gioco! Una componentistica di ottimo livello aiuta a ricreare una bellissima ambientazione quale il mondo dei pirati che solcavano il Mar dei Caraibi nel XVII secolo. In base alle abilità del capitano che vi tocca all'inizio sceglierete se diventare un abile commerciante o un predone dei mari. Nel gioco c'è tutto quello che un appassionato dell'epoca potrà cercare: missioni per conto di governatori, battaglie navali, arrembaggi, potenziamento ed acquisto di navi più grandi e forti.. Insomma, tutto il condimento per trascorrere una serata all'insegna dell'avventure e dell'allegria.

Il gioco è davvero divertentissimo. Molte regole da imparare all'inizio ma non spaventatevi: una volta acquisite il gioco scorre fluido e l'impegno mentale è nettamente più basso rispetto ai gestionali tedeschi quali Caylus ecc. (di cui sono un grande appassionato tra l'altro), cosa senz'altro pregevole visto che vi sono spesso serate in cui si ha voglia di un gioco meno impegnativo (ma non per questo banale).

Tra lanci di dado (tanti) e carte la componente alea è fortissima ma non è un grosso problema a mio avviso per due motivi:

1) Il gioco rimane divertentissimo anche se i dadi girano male e compromettono l'esito della partita (è comunque un piacere giocarci ridendo di quello che avviene nel gioco)
2) Ci sono tanti accorgimenti per limitare il fattore alea (potenziamenti alle navi, acquisizione di abilità particolari per rilanciare i dadi ecc.)

Un altro elemento di pregio (per i miei gusti) è una forte interazione tra i giocatori: a prescindere dal fatto che un giocatore decida o meno di depredare un avversario, la sua sola presenza in una zona adiacente al malcapitato influisce molto e può provocarne una contromossa più cauta e difensiva sprecando azioni. Molte carte gloria possono poi essere giocate ai danni degli avversari per ostacolarli.

Questo gioco piacerà sicuramente a chi conosce Sid Meier's Pirates!: esso è praticamente una trasposizione quasi perfetta in gioco da tavolo. Vi consiglio di scaricare le faq ufficiali ed applicare la variante Cut Throat proposta dall'autore in quanto vi sono due importantissimi cambiamenti per il bilanciamento del gioco (senza di essi i Mercanti sono effettivamente avvantaggiati).

Una piacevole sorpresa, voto 9, da avere!

dokke Mer, 27 Apr 2011 - 13:07

[voto 8] - Il gioco è molto bello, quando è montato e la plancia si popola di navi che scorazzano per i sette mari è davvero carino da vedere!

La componente aleatoria può ribaltare notevolmente le sorti di una partita, tuttavia rimane comunque piacevole da giocare e l'interazione fra i giocatori è discreta (si traduce unicamente negli abbordaggi). Sia la strada del commerciante che quella del pirata richiedono scelte oculate per evitare di trovarsi a mollo con i pesci! La fortuna è relativamente controllabile con i potenziamenti e con le carte gloria, che possono consentire nuovamente un lancio di dadi per cercare di salvare la situazione, ma a volte l'alea pesa molto.

Chi compra questo gioco ne apprezza sia i pregi che i difetti: va tenuto presente, quando ci si siede al tavolo, che i dadi possono girare male e farti colare a picco in poco tempo... non ci si deve frustrare, questo è il gioco: o lo accetti o semplicemente non lo giochi!

GERMAN GAMERS AVVISATI, MEZZI SALVATI! :)

P.s: L'ho apprezzato talmente tanto che costruirò una plancia totalmente 3D!

Fefostuta Dom, 11 Dic 2011 - 12:46

[voto 8] - Oserei gran gioco nel suo genere!
L'ambientazione è ovviamente fantastica e le meccaniche del gioco sono semplici ma non stupide!
Chiaramente la fortuna tra dadi e pesca di carte ha un ruolo fondamentale, ma perdere non significa smettere di giocare... le partite sono lunghe e permettono a ogni giocatore di vincere (al di la' della vittoria finale ognuno puo' giocare come meglio crede senza annoiarsi al di la' del punteggio!)
L'unica pecca forse nelle carte piccoline (probabilmente voluto) e un po' leggerine... (forse con delle bustine si risolve facilmente)
I materiali sono eccellenti; le navi, i dobloni e le varie tessere, ecc...
Comunque oltre il sistema di gioco e tutto il resto, quello che è piaciuto moltissimo a me è il fatto che si possono intraprendere diverse carriere, o fare punti in maniera assolutamente differente... dal saccheggio e pirateria, al ruolo di mercante full time, oppure semplicemente un cercatore di tesori (o altre dicerie o missioni varie)... per non parlare del fatto che chi volesse affondare navi... beh ce n'è per tutti i gusti e tipi tra cui scegliere!

baldaus Mar, 15 Feb 2011 - 10:43

[voto 8] - I materiali sono tutti molto belli, dalla plancia ai dadi, dalle numerose carte alle miniature delle navi.
Il gioco e' molto ben ambientato, le storie sulle carte missione, sugli eventi e sui rumors aumentano la sensazione di essere pirati (o mercanti) dei caraibi.
L'impatto dei dadi e' probabilmente eccessivo (poteva essere ridotto non togliendo nulla al gioco).
Infine, dopo tre partite, ho avuto l'impressione che alcune strategie (e alcune navi) siano decisamente migliori di altre, le partite sono terminate con un vincitore "netto", con distacco dal secondo di almeno 4 punti gloria.
Insomma, gioco migliorabile con l'aggiunta di alcune home rules.
Voto: 7.5 arrotondato a 8 per i bellissimi materiali.

emaema Ven, 15 Lug 2011 - 17:41

[voto 6] - Bel gioco,semplice e nello stesso tempo molto articolato da giocare almeno in 3. Come in molti altri giochi anche qui i pensatori potrebbero far allungare la partita e far annoiare gli altri. Non adatto a chi non mastica l'inglese(bene) e a chi "odia" i dadi e la fortuna che in questo gioco hanno un peso molto rilevante.

Dopo un paio di partite correggo il mio voto a 7....sinceramente non l'ho trovato così avvincente come sembra, un po' macchinoso con tutti quei lanci di dado(potevano semplificare un po')ne risente la fluidità della partita e se fai il mercante non ti diverti poi così tanto e attraversare il Mar dei Caraibi incolume e senza sparare cannonate è quasi un impresa.

Dopo diverse partite rivedo il mio voto e lo abbasso a 6.5. L'ambientazione è bella, il gioco sembra poter regalare diverse emozioni e invece dopo due minuti avresti voglia di smettere di giocare...noioso!

donbega Gio, 03 Feb 2011 - 13:32

[voto 9] - Concordo pienamente col recensore! Personalmente lo ritengo un capolavoro nel suo genere.

<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it