Risk: Godstorm

Anno di pubblicazione: 
2004
Min giocatori: 
2
Famiglia: 
Game designers: 
Sottocategoria: 
Durata del gioco: 
120
Max giocatori: 
5

Commenti

stefanierenfrouhitq Lun, 18 Nov 2013 - 16:02

[voto 7] -
Una variante molto interessante del Risiko tradizionale, grazie alla possibilità di evocare gli dèi e costruire templi o fare massacri nell'aldilà per risorgere al fianco dei propri compagni...
L'unica pecca è che è molto lungo, non capisco come abbia fatto il recensore a mettere Rapido tra i pregi, perchè finora le mie partite a questo gioco sono durate sempre dalle 3 ore in su, che comunque per un gioco simile sono anche preventivate.

DarthGabry Mer, 12 Dic 2012 - 14:48

[voto 7] - Credo la migliore rivisitazione di Risiko a cui abbia giocato. Non gli dò 8 solo perchè il fattore C è sempre pesante e avrei preferito un po' più di diversificazioni tra i vari eserciti.

Shade_Jon Mer, 21 Ott 2009 - 10:24

[voto 7] - L'ambientazione è bella e anche alcune idee sono molto carine, tra cui la possibilità di combattere anche con i morti. Una variante di risiko ben fatta, ma per quello che mi riguarda, il gioco originale basta e avanza (la cosa vale anche per tutte le altre versioni). Se voglio giocare a risiko gioco a quello classico e stop.

szurla Dom, 07 Ott 2007 - 14:57

[voto 3] - Mmmh... uno dei voti più bassi che io abbia mai dato ad un gioco. Risk Godstorm fallisce in praticamente tutti gli aspetti di un gioco...
Primo è un gioco di tipo americano: aspettiamoci un bel po' di "fattore alea". Ok. Però qui non si tratta di episodi... ma di stravolgimenti spettacolari e totalmente ineludibili e imprevedibili...
Diverte? beh... in un certo senso sì, ma molto meno dei suoi conterranei parenti (mi vengono in mente un miliardo di giochi americani molto migliori! Anzi, praticamente tutti). Il gioco è ricchissimo di tempi morti e verso il terzo turno ci si rende conto che è inutile qualsiasi forma di strategia o di precauzione. Non fa vivere un'esperienza ludica "epica" ovvero: si gioca per 3 ore e passa ad un gioco che non evolve come meccaniche o decisioni da prendere, che non include momenti di decisione collettiva (che darebbero anche spessore al gioco, penso a qualcosa tipo le fasi politiche o di scambio di altri giochi). Il tutto è permeato da una sorta di caos primordiale dato principalmente dagli effetti delle carte degli dei e addirittura le botte di K e anti-K passano in netto secondo piano.
Si è sempre in gioco... ma è un pregio mi chiedo?
Veramente un brutto gioco senza scusanti. Molto meglio il vecchio risiko e molto meglio tutte le sue varianti (risk e non).

Longevità: 0 (non lo rigiocherei con una pistola puntata alla tempia)
Regolamento: 1 Non esaustivo, le carte hanno effetti spesso "da interpretare"
Divertimento: 1 Fa ridere. Ma sì... ma dopo 3 ore e mezza ti rompi anche di ridere... e inizi a volerne la fine a tutti i costi.
Materiali: 0,5 Mediocri, anzi, bruttarelli... l'oltretomba poteva essere fatto meglio, ci sono truppe di colore praticamente identico.
Originalità: 0,5 Mah, sulla carta la storia degli dei non è brutta. Certo il gioco è quello. Sa un po' di gioco per inframmezzare le partite a risiko. Per i fanatici del BVR (buon vecchio risiko) può essere un diversivo (da non farsi più di una volta l'anno, però).

My best regards, Deiv.

Sandro Zurla
CEO Placentia Games s.a.s.

Vako Dom, 04 Dic 2011 - 12:07

[voto 7] - Risiko all'americana,come tutti i risiko con una fine predefinita è troppo importante essere ultimi all'ultimo turno...proprio per questo han messo una regola per l'ordine di gioco turno dopo turno....

Mercenari!!! Non avete casa dove tornare! Possiamo solo vincere o morire! La lancia è il nostro pane! L'onore la nostra patria!

CaLeb Sab, 07 Apr 2007 - 19:37

[voto 7] - Nessun commento

Cosa vuol dire essere il prescelto? spero che nessuno di voi mai lo sappia...
Vivo nella furia, nella devastazione e nella cerebrolesaggine psichica.
Il resto è tutto risolvible a cannonate!

the_goblin Mar, 24 Ott 2006 - 10:00

[voto 6] - Nessun commento

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

boemos Ven, 14 Lug 2006 - 13:57

[voto 7] - ...La caratterizzazione storica lascia un po' a desiderare, ma, del resto, l'ideatore di questo gioco non intendeva probabilmente seguire la Storia alla lettera!

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"
Fabrizio De Andrè

Ritratto di Hogweed Hogweed Mar, 23 Ott 2007 - 13:17

[voto 6] - Variante del classico Risiko dove il bilanciamento del combattimento è stato spostato a favore dell'attaccate anzichè del difensore come accade in Risiko. L'ambientazione mitologica con gli Dei che scendono in campo in combattimento è carina, così come l'aggiunta di carte incantesimo/artefatti e quant'altro. L'ultimo turno è però un delirio a favore dell'ultimo giocatore che spesso vince la partita.
La parte che pesantemente non funziona è il quinto turno che è decisamente determinante per la vittoria, in sostanza chi è ultimo ha grosse possibilità di vittoria, e questo fattore rovina magari la propria strategia adottata per tutta la partita. Nel complesso con un playtesting più approfondito poteva essere un gioco migliore.

Commento basato su meno di 5 partite.

IMAGE(http://boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Hogweed&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Rambler Lun, 09 Mag 2005 - 00:10

[voto 8] - concordo appieno con la scelta infelice dei colori, marroncino chiaro e marroncino scuro sono proprio troppo simili, sopratutto in presenza di normali luci (non neon).
"il tabellone" dell'inferno è esageratamente piccolo, sopratutto visto considerato quanta gente ci deve girare sopra e ultima cosa, le magie sono "esageratamente" potenti.
a parte queste 3 cose, il gioco mi piace, una piacevole variante sul tema risk che cambia notevolmente il gioco.
bello!

sarahprinz Mer, 20 Apr 2005 - 12:41

[voto 7] - Eccomi in una difficile votazione di una degna variante di Risk (e NON Risiko, sono 2 giochi diversi!).

Partiamo dai materiali: belli, cartone serio, plastica gommata e resistente. Però gli elefanti come unità sostitutive da 5 c'entrano proprio una mazza!!!! Ma gli avete mai visti i celti o i vichinghi sugli elefanti??? Non erano meglio delle catapulte?? Va beh, gusti e correttezze storiche a parte (e mappa ben poco realistica, ma non importa) la cosa che disturba sono sicuramente i colori scelti per Egiziani e Vichinghi: marroncino chiaro e arancione tendende al marrone... Ora, quando c'è un faro da 3m di diametro puntato sul tavolo li distinguo bene, ma in tutte le altre occasioni avrò bisogno di litri di collirio per quanto dovrò strabuzzare gli occhi!! Ma chi li ha scelti?? E' già stato linciato o bisogna ancora provvedere???
Un'ultima nota negtativa va, come spesso succede ai giochi americani, alla scatola: il divisorio fai-da-te incluso si rompe nel tempo di cottura di un hot-dog e quindi avrete bisogno di molte bustine che non vengono ovviamente fornite...

Il gioco è bello. Sarò di parte xché l'ambientazione mi piace, ma trovo tutto (Asta x il turno, gettoni fede, carte, oltretomba, ecc..) ben congegnato e bilanciato. Si è sempre in partita, è difficile venir eliminati e basta un niente x passare in vantaggio e altrettanto per perderlo. E' un gioco sempre combattuto in cui niente è scontato. La fortuna conta, ovvio, ma la tattica deve essere ben fatta per prevedere ogni tipo di attacchi (truppe, carte e dei) che gli avversari possono scagliare.

La vera nota negativa rimane l'ordine di gioco. E' vero che fare un asta ogni turno non lo rende fisso, ma è anche vero che è troppo vantaggioso essere primi nel primo e, soprattutto, ultimi nell'ultimo. A mio avviso è un difettone e questo, insieme ai problemi sui materiali, gli costa l'abbassamento del voto da 8 a 7.

menini81 Lun, 28 Feb 2005 - 16:40

[voto 7] - il problema è questo: se 4 anni fa un nuovo risiko innovativo ci stava proprio bene (il 2210), adesso un altro praticamente uguale (asta segreta per l'ordine, 5 turni, carte che fanno di tutto ma che richiedono soldi per essere usate) non è particolarmente utile per nessuno. Non ci spenderei il denaro che costa ma buon acquisto per chi non ha il 2210 e non è un fan delle ambientazioni futuristiche. 6 1/2