Goblin Magnifico 2017: Cry Havoc

Chironis

Illuminato
Registrato
7 Maggio 2014
Messaggi
1.575
Località
Vicenza
Goblons
0
Chiedo scusa, ma non riesco a cogliere le motivazioni dei giurati per la scelta di quest'anno; ho letto lo statuto, ma continuo a non avere chiaro il concetto delle finalità.
Ovvero: Cry Havoc sarebbe "il più grande fra i grandi, il più bello fra i belli, il titolo che non potrà mancare nella collezione di un giocatore"?
Leggo che il premio è "ideato per i giocatori più esperti, ma capace di incuriosire tutti coloro che si interessano al mondo dei giochi da tavolo", a me fa pensare ad una specie di jogo do ano in salsa italiana, ma mi pare dal vincitore di non avere capito molto.

Per come mi sono raffigurato la cosa da esterno, immagino che un premio non debba far emergere il gioco che piace di più ai giurati, ma quello che a loro parere rappresenta meglio le finalità che si propone di raggiungere.
Quindi chiedo: quali sono esattamente queste finalità? In maniera chiara, lo chiedo veramente senza alcun intento polemico. :pippotto:
 

Chironis

Illuminato
Registrato
7 Maggio 2014
Messaggi
1.575
Località
Vicenza
Goblons
0
Il virgolettato del mio post precedente è tratto pari pari dallo statuto, e quindi rispondere citando lo statuto non mi aiuta affatto visto che è esattamente ciò che non ho capito.

Provo a riformulare i miei dubbi.
Cosa significa con esattezza "il più grande tra i grandi, il più bello tra i belli"?
Più originale? Profondo? Appagante?
E cosa rende nello specifico Cry Havoc il più grande tra i grandi?
Ripeto, non ho assolutamente voglia di fare polemica, solo che quest'anno non riesco a capire (non dico condividere: ad esempio lo scelto dai Goblin lo comprendo perfettamente pur non condividendo), e vorrei riuscire a vedere cosa mi sto perdendo.
 

cola

Grande Goblin
z
Registrato
13 Febbraio 2012
Messaggi
8.007
Località
Roma
Goblons
1.137
Le Havre
Vanuatu
El Grande
Bus
Food Chain Magnate
Cylon
I Love Birra
Tableflip
#andràtuttobene
Utente Bgg
colaglc
Avevo messo il link per comodità e completezza alle tue richieste :grin:
Lascio la parola a chi di dovere!
 

linx

Grande Goblin
Editor
1
Registrato
3 Dicembre 2003
Messaggi
7.770
Località
Busto Arsizio (VA)
Goblons
66
Board Game Arena
Linx
Yucata
linx
"In un settore dall'evoluzione ludica stagnante come quello dei giochi di conquista, Cry Havoc propone finalmente qualcosa di moderno e diverso descrivendoci un sistema di combattimento quasi totalmente deterministico, al contempo semplice e sfizioso, che può essere apprezzato da un pubblico eterogeneo. Una gestione elegante delle possibilità di azioni, fra gestione della mano e del proprio mazzo di carte per gestire 4 fazioni ben differenziate fra loro e una confezione apprezzabile per scelte ergonomiche e grafiche ci hanno convinto a premiare questo gioco col titolo di Goblin Magnifico 2017."

Cosa non è chiaro delle motivazioni, scusa?
 

Agzaroth

Black Metal Goblin
c
Moderatore
Editor
1
Registrato
23 Agosto 2009
Messaggi
29.613
Località
La Spezia
Goblons
12.345.789.472
Puerto Rico
Splotter Spellen
Gloomahaven
I love Magnifico!
Io gioco col Nero!
The Great Zimbabwe
The Goblin Show
Cylon
Tableflip
I love Radio Goblin!
Utente Bgg
Agzaroth
provo a rispondere io a Chironis, che fa una domanda pertinente.

Due anni di premio non fanno ovviamente curriculum, o meglio, se avete dedotto un preciso indirizzo da due anni di premio, avete fatto una valutazione affrettata. Il premio ha, sin dall'inizio (qui vado più a spanne perché non ero dentro il primo anno), cercato di abbracciare sì i giochi per gamers, ma non limitatamente ai german. Crediamo - ed è convinzione radicata e condivisa da tutta la giuria - che un ottimo american possa giocarsela e debba essere considerato sullo stesso piano di un ottimo german.
I wargames restano fuori per tutta una serie di motivi che qui non approfondisco.
Il fatto che per due anni abbia vinto un german (ma VSDW era un german? secondo me non molto e FCM è un german anomalo) significa solo che gli american presi in considerazione erano valutati come inferiori nel loro genere.

Certamente poi, come giuria, guardiamo molto alle meccaniche, all'originalità, alla profondità, perché il premio è indirizzato ai giocatori...ma in un american guardiamo anche ai materiali, alla scorrevolezza, all'ambientazione, ecc. E considerare paritetiche, come è giusto che sia, le due categorie, ci permette anche di abbracciare tutti quegli ibridi che sempre più spesso di affacciano al mercato.

Allora, leggendo la motivazione che ti ha linkato linx, la giuria* ha trovato in Cry Havoc una serie di spunti di design e realizzativi tali per cui è stato valutato un american migliore di quanto altri german tra gli otto fossero dei german "migliori".

*La giuria non è ovviamente un'entità astratta. è formata da 18 persone che discutono, si confrontano, hanno idee diverse. probabilmente non tutti sono pazzi per Cry havoc o per Tramways o per FCM, ma abbiamo un sistema di confronto costante e di voto che ci permette non tanto di estrapolare un vincitore, ma soprattutto di fare delle belle analisi prima e dopo gli otto della selezione.
E su quest'ultima cosa chiudo: le selezioni degli ultimi due anni ed in particolare l'ultima, sono veramente valide e ne siamo tutti molto contenti. Ovviamente anche in questo caso, come tutti voi, ciascuno di noi avrà un gioco che leverebbe e uno che aggiungerebbe, ma poco importa: gli otto sono per noi più importanti del vincitore e spererei lo fossero anche per voi.
 

Chironis

Illuminato
Registrato
7 Maggio 2014
Messaggi
1.575
Località
Vicenza
Goblons
0
Non mi è chiaro in che modo queste motivazioni lo rendano il più grande tra i grandi.
linx":gvn70peu ha scritto:
propone finalmente qualcosa di moderno e diverso
è il più innovativo?
linx":gvn70peu ha scritto:
può essere apprezzato da un pubblico eterogeneo
è destinato alla maggiore diffusione? (ma è questo il senso del premio?)
linx":gvn70peu ha scritto:
una confezione apprezzabile per scelte ergonomiche e grafiche
dunque è il più bello?

In definitiva, quello che non capisco è il modo in cui le motivazioni date per Cry Havoc riescano a soddisfare le finalità del premio.
Per questo chiedevo di esplicitare meglio le suddette finalità, per avere un'idea più precisa, circoscritta.
Citare quello che ho già letto e che ho già detto di non aver capito non mi aiuta a capire meglio, speravo in una rielaborazione dei concetti in modo da arrivarci da un'altra angolazione.
 

linx

Grande Goblin
Editor
1
Registrato
3 Dicembre 2003
Messaggi
7.770
Località
Busto Arsizio (VA)
Goblons
66
Board Game Arena
Linx
Yucata
linx
Agzaroth":w2hapc60 ha scritto:
gli otto sono per noi più importanti del vincitore e spererei lo fossero anche per voi.
:clap:

E' impossibile che un solo titolo accontenti tutti. E' la selezione la migliore immagine del Magnifico. Lì dovreste ritrovare i giochi, di ogni categoria, che non dovreste mancare di provare. Ovviamente sono per palati diversi e siete voi, leggendo le motivazioni, che dovreste capire quali sono quelli adatti al vostro palato.
 

linx

Grande Goblin
Editor
1
Registrato
3 Dicembre 2003
Messaggi
7.770
Località
Busto Arsizio (VA)
Goblons
66
Board Game Arena
Linx
Yucata
linx
Chironis":37i2jx6h ha scritto:
Non mi è chiaro in che modo queste motivazioni lo rendano il più grande tra i grandi.
linx":37i2jx6h ha scritto:
propone finalmente qualcosa di moderno e diverso
è il più innovativo?
linx":37i2jx6h ha scritto:
può essere apprezzato da un pubblico eterogeneo
è destinato alla maggiore diffusione? (ma è questo il senso del premio?)
linx":37i2jx6h ha scritto:
una confezione apprezzabile per scelte ergonomiche e grafiche
dunque è il più bello?

In definitiva, quello che non capisco è il modo in cui le motivazioni date per Cry Havoc riescano a soddisfare le finalità del premio.
Per questo chiedevo di esplicitare meglio le suddette finalità, per avere un'idea più precisa, circoscritta.
Citare quello che ho già letto e che ho già detto di non aver capito non mi aiuta a capire meglio, speravo in una rielaborazione dei concetti in modo da arrivarci da un'altra angolazione.

E' il più innovativo fra i giochi di conquista.
Il poter essere apprezzato da un pubblico più ampio, sebbene non necessario per la selezione nel Magnifico è comunque un vantaggio per un gioco.
L'appeal di un gioco e il design (estetico e con finalità di comodo utilizzo), sebbene non necessario per la selezione nel Magnifico è comunque un vantaggio per un gioco.

Il target del premio cerca di individuare giochi che esulano dalla categoria dei giochi per famiglia, concepiti per palati che non hanno paura di affrontare regolamenti anche più complessi o investire qualche ora del proprio tempo per una singola partita. Non si crea problemi nel consigliare anche giochi esteticamente non appaganti, come si è visto fin qua (e ancora potete averlo notato con Tramways o Tragedy Loopers). Ciò però non vuol dire che eleganza, semplicità, brevità (purché non si ricada nella categoria family che già è ben rappresentata da altri premi) e una veste grafica appagante non siano considerati come vantaggi.
Non volendo inquadrare uno stile di gioco specifico i parametri di individuazione della "magneficenza" non possono essere facilmente definiti.

Nella selezione troverete sicuramente giochi più profondi di CH.
Troverete giochi sicuramente esteticamente migliori di CH.
Troverete giochi forse anche più originali di CH.
Troverete anche giochi meglio ambientati di CH.
Probabilmente troverete giochi più adatti a voi di CH!!!
Ma non stiamo valutando solo uno di questi parametri.
 

MichyLo

Onnisciente
Registrato
24 Aprile 2013
Messaggi
3.612
Località
Bricherasio(TO)
Goblons
999.999.999.889
Triade il verde è troppo verde!
I love Magnifico!
I love Radio Goblin!
Agzaroth sorpreso
Tableflip
Agzaroth":3dgqpbea ha scritto:
Allora, leggendo la motivazione che ti ha linkato linx, la giuria* ha trovato in Cry Havoc una serie di spunti di design e realizzativi tali per cui è stato valutato un american migliore di quanto altri german tra gli otto fossero dei german "migliori".

Dico la mia premettendo che non ho provato nessuno dei giochi candidati al Magnifico quest'anno, per cui non esprimo un giudizio nè sui giochi nè sulla scelta della giuria, che sicuramente avrà fatto le valutazioni del caso.

Sentendo la "risonanza" dei titoli nel forum mi sarei aspettata che come American vincesse Rebellion.
Perché ho sempre sentito consensi entusiasti a riguardo e perché sembrava rispecchiare più la linea "mangio cinghiali a colazione" del Magnifico.

Probabilmente ci siamo fatti (erroneamente?) un'idea di target del Magnifico che in realtà non era reale(o almeno, da come dici, non definitiva) e Cry Havoc in questo senso ha dato una virata netta lasciando spiazzati.
 

Mik

Super Goblin
Registrato
16 Luglio 2011
Messaggi
19.169
Località
Venezia
Goblons
0
Io credo di capire lo spiazzamento di Chironis rispetto al vincitore.

Ho spesso questo tipi di sensazioni rispetto ai vincitori di premi che accomunano insieme categorie così variegate... ma negli anni mi sono imposto di vedere questo tipo di premi da un altra prospettiva. Nello specifico:

1) il Magnifico è un progetto in evoluzione come è giusto che sia, essendo appena nato (2 anni sono pochissimi). E' bello anche discutere, mettere in dubbio e approfondire. L'anno prossimo la giuria potrebbe valutare alcune delle cose emerse durante questi dibattiti.

2) essendo che anche io fatico sempre a capire bene le motivazioni del vincitore... passo oltre e vado al punto 3

3) del vincitore mi interessa gran poco (se non per gogliardia da tifo :D ) ma quel che trovo sempre interessante è la lista.

La lista del Magnifico lascerà per forza sempre fuori qualcuno, ma al suo interno ha titoli molto interessanti e che rappresentano qualcosa che un giocatore che si è perso l'anno ludico, dovrebbe provare e conoscere. E grazie alla lista ha veramente una selezione di qualità e piuttosto varia.

Inoltre, cosa ancora più bella, questi giochi li spiegano e li fanno provare in fiera. Secondo me cosa eccezionale.
Infatti è il posto che indico a tutti i miei amici dove andare per provare "i gioconi di quest'anno".

Piccola parentesi:
Da questo lato secondo me andrebbero però aumentati i tavoli e magari spostati anche loro nel padiglione B, decisamente più vivibile.
E magari la visibility nell'A.

Detto questo, il mio personale Magnifico è sicuramente ed indubbiamente Star Wars: Rebellion

Cry Havoc è un bel gioco, ma secondo me sarà presto dimenticato. Non ha carisma e si perderà in mezzo ad altri giochi simili.

Star Wars: Rebellion invece secondo me sarà un pilastro American. E' un giocone. Sarà un punto di riferimento nel tempo.
Questi i motivi:

- E' IL gioco di Star Wars. Ha tutto di quel mondo. Lo rappresenta a pieno. Non è una banalità. E' una bravura di design riuscire in questa cosa.

- E' ambientato senza lasciare l'ambientazione a meccaniche di metagioco al tavolo. Non è uno di quegli American di cui si dice: "dipende dal gruppo per sentire l'ambientazione".
L'ambientazione la fanno le meccaniche e il flusso di gioco... quel che devi fare e come.

- E' totalmente e profondamente asimmetrico (anni luce in più rispetto a Cry Havoc) ma allo stesso tempo molto bilanciato.
Giocare con una fazione o con l'altra è come giocare a due giochi diversi.

- E' profondo. Necessita di conoscenza del gioco, delle sue fasi, delle mosse e contromosse possibili dell'avversario.

- A volte sembra che fare un gioco con una licenza così popolare sia un vincere facile. Magari lo sono a livello commerciale, ma non di gioco.
Solitamente i giochi su licenza sono i più deludenti: O Manca sempre qualcosa. O si adagiano sulla licenza senza offrire qualcosa di veramente interessante.
Giochi come questo, sono una rarità.
Licenza importante, quasi ingombrante... sfruttata e resa a tutto tondo. Non se ne trovano molti.
E per me andava premiato anche questo aspetto. Premiare chi per una volta sa prendere in mano una licenza importante ed invece di usarla solo come tornasole la sa sfruttare e valorizzare a pieno.
Un esempio per dire anche: 'azzo, guardate cosa si può fare con una licenza importante!!! Imparate!!!

Star Wars per me resta sicuramente il mio Magnifico e fatico a pensare a che dovrebbe avere un American in più per diventarlo un giorno :D
 

Chironis

Illuminato
Registrato
7 Maggio 2014
Messaggi
1.575
Località
Vicenza
Goblons
0
Grazie di cuore delle risposte più estese, che adesso effettivamente mi consentono di vedere la questione con più elementi a disposizione.
Temevo il rischio di generare un flame, fortunatamente così non è stato, e meno male visto che volevo semplicemente capire meglio.

Una piccola stranezza tecnica: il post di Agzaroth mi è comparso solo stasera, pur essendo visibili gli altri post successivi. :hmm:
 

Mik

Super Goblin
Registrato
16 Luglio 2011
Messaggi
19.169
Località
Venezia
Goblons
0
[offtopic]Scrivendo da tapatalk capita.
Se hai iniziato a scrivere il tuo e nel frattempo ha risposto Agzaroth, non lo vedi quando posti il tuo.
Dovresti proprio uscire dalla discussione e rientrare.
Abitudine che ho preso quando faccio post molto lunghi... ;)[/offtopic]
 

nakedape

Grande Goblin
Registrato
21 Dicembre 2009
Messaggi
12.508
Località
Sant' Agata Bolognese
Goblons
0
Chironis":37gfs7tc ha scritto:
Non mi è chiaro in che modo queste motivazioni lo rendano il più grande tra i grandi.

Lascia stare.
Sono tre anni che sono state poste queste questioni. Non sono mai state gestite per scelta o per banale incapacità di offrire delle risposte esaustive.
Il sistema ha avuto sempre una carenza di chiarezza sia nei metodi che nelle finalità.
Ora si vuole assumere che vi sia conituità tra i tre titoli. Cosa che dal vivo ben due dei membri della giuria (Iago e Linx) hanno invece asserito non essere così.
Anzi mi è stato presentato il premio come un momento di rottura con il passato per premiare un gioco meno di nicchia rispetto agli anni precedenti.
Forse nel breve e agile arco di vent'anni questo progetto assumerà una forma chiara e, magari, condivisa.
Per ora vedo solo nebbia.
 

nakedape

Grande Goblin
Registrato
21 Dicembre 2009
Messaggi
12.508
Località
Sant' Agata Bolognese
Goblons
0
Agzaroth":2a628h1b ha scritto:
I wargames restano fuori per tutta una serie di motivi che qui non approfondisco.

Ohibò. Da statuto non sarebbero esclusi a priori. C'è un secondo statuto di cui non siamo a conoscenza?
Ad ogni modo la non continuità del premio è evidente un po' a tutti e non riguarda uno schema semplicistico tipo german versus american, ma, facilmente, altri canoni (originalità, fruibilità, ecc...). Che poi si dica (a posteriori ovviamente) che si è deciso un cambio di rotta è interessante. Ma perché non dirlo prima?
Idee poco chiare?
 

Peppe74

Goblin
Editor
1
Registrato
16 Febbraio 2006
Messaggi
7.352
Località
Vimercate (ma sono di Napoli)
Goblons
1.127
Utente Bgg
Peppe74
Chironis":opbd5syy ha scritto:
Grazie di cuore delle risposte più estese, che adesso effettivamente mi consentono di vedere la questione con più elementi a disposizione.
Temevo il rischio di generare un flame, fortunatamente così non è stato, e meno male visto che volevo semplicemente capire meglio.

Non vedo perché dovresti generare un flame ponendo delle questioni in maniera così pacata come hai fatto.
Probabilmente il "disguido" nasce dal voler estrapolare all'infinito il responso dei primi due anni, che appunto, sono due anni.
Il Magnifico ha l'eterogeneità' nel suo DNA e cerca di guardare, nel target di giocatori esperti che si è prefissato, a generi diversi. Non c'è nessun cambio: anche gli anni passati potevano esserci scelte diverse, semplicemente quest'anno quello che ha convinto di più la giuria è Cry Havoc (che, per inciso, state sottovalutando, a volte senza averlo neanche provato da quello che si evince da alcuni commenti :grin: ).
E, come dice Agzaroth, la giuria non è una singola persona e non sono io, e' un organo che esprime collegialmente le sue scelte, frutto di persone differenti, che discutono e si confrontano. La scelta non è una guerra di generi o una guerra di fan, ma una valutazione ponderata.

Agzaroth":opbd5syy ha scritto:
I wargames restano fuori per tutta una serie di motivi che qui non approfondisco.

Aggiungo una cosa, per maggiore chiarezza, lo Statuto dice
2.2.3 Anche se la scelta è limitata ai giochi per giocatori esperti sono esclusi i giochi eccessivamente
settoriali (durata eccessiva, generi di nicchia come i wargame counter and hex o gli astratti – comunque
valutati caso per caso dalla giuria). Questo per perseguire il fine ultimo della selezione, ovvero la
divulgazione, che richiede l'accessibilità dei titoli ad un pubblico vasto.

Ora è chiaro che lo Statuto fissa delle linee guida che sono soggette ad interpretazione, non è un Codice e non potrebbe esserlo. "Wargame" in quel contesto si riferisce ai "wargame" canonici, ma, per esempio, l'anno scorso abbiamo selezionato Churchill, quest'anno abbiamo valutato i COIN pubblicati, abbiamo valutato Quartermaster General, che, non sono "wargame" classicamente intesi (non sono finiti in selezioni perché abbiamo preferito altro, ma non aggiungo altro perché non mi è consentito). Nei prossimi anni giochi come questi citati potranno ancora essere in selezione...e chi lo sa, vincere il Magnifico.
 

gixx

Onnisciente
Registrato
23 Settembre 2005
Messaggi
4.153
Località
Milano (MI)
Goblons
0
Agzaroth":3qlth2xf ha scritto:
Allora, leggendo la motivazione che ti ha linkato linx, la giuria* ha trovato in Cry Havoc una serie di spunti di design e realizzativi tali per cui è stato valutato un american migliore di quanto altri german tra gli otto fossero dei german "migliori".
C'è qualcosa che non mi torna, però: da quello che dici Cry Havoc è stato vaultato un american migliore rispetto a quanto gli altri fossero german migliori... Ma come american era effettivamente il migliore? :pippotto:
Ma soprattutto... siamo poi così convinti che Cry Havoc sia un american?
Al massimo lo si può definire un Waro, tipo Hyperborea o Lord of the Ice Garden. Sta di fatto che la caratteristica che più dovrebbe caratterizzare un american, ovvero il tema come elemento preponderante, è sicuramente posticcia in Cry Havoc, mentre era perfettamente resa nell'altro candidato american Rebellion (che è il gioco definitivo di Star Wars Ep IV-VI, e dubito che qualcuno possa negare ciò).
Ora, la mia percezione da osservatore esterno è che questo Cry Havoc sia stato scelto come opzione "buonista" per cercare di allungare l'osso ai giocatori american, ma solo perché era l'"american" (...finto :asd: ) che non faceva venire l'orticaria che probabilmente Rebellion ha causato ai giurati german.
Inoltre il pendolino di gixx dice che per i prossimi due anni questa concessione ci costerà dei Magnifici german. :rotfl:
Detto questo, Rebellion, nonostante l'avessi apprezzato, non era il mio Magnifico dell'anno. Ma avrei capito comunque più Rebellion come Magnifico rispetto a Cry Havoc.
BTW il mio candidato preferito era Pax Renaissance, un gioco originale, innovativo, diverso ed estraneo alla categorizzazione american/german. E a chi mi dice che non era titolo di facile fruibilità (cosa che condivido), ricordo che l'anno scorso ha vinto un certo FCM, un gioco di una casa di nicchia, che pubblica tirature da 20 copie l'anno, che invece di scusarsi dei propri errori di produzione fa pagare i kit di correzione dei propri giochi e in cui, se sbagli il primo turno, stai 3 ore a guardare gli altri giocare. :snob:
 

Peppe74

Goblin
Editor
1
Registrato
16 Febbraio 2006
Messaggi
7.352
Località
Vimercate (ma sono di Napoli)
Goblons
1.127
Utente Bgg
Peppe74
gixx":190l3m4c ha scritto:
BTW il mio candidato preferito era Pax Renaissance, un gioco originale, innovativo, diverso ed estraneo alla categorizzazione american/german.

E che, per inciso, era in selezione, e che, sempre per inciso, abbiamo fatto giocare a Play, contrariamente a quanti ci dicevano che era impossibile, con la gente che faceva la fila per giocarlo :grin:
 

nakedape

Grande Goblin
Registrato
21 Dicembre 2009
Messaggi
12.508
Località
Sant' Agata Bolognese
Goblons
0
Peppe74":1tzf3nj2 ha scritto:
generi di nicchia come i wargame counter and hex

Segnalo alla competente giuria :rotfl: :rotfl: :rotfl: che si dice "hex and counter", ma forse anche questo è a discrezione del presidente.

gixx":1tzf3nj2 ha scritto:
BTW il mio candidato preferito era Pax Renaissance, un gioco originale, innovativo, diverso ed estraneo alla categorizzazione american/german. E a chi mi dice che non era titolo di facile fruibilità (cosa che condivido), ricordo che l'anno scorso ha vinto un certo FCM, un gioco di una casa di nicchia, che pubblica tirature da 20 copie l'anno, che invece di scusarsi dei propri errori di produzione fa pagare i kit di correzione dei propri giochi e in cui, se sbagli il primo turno, stai 3 ore a guardare gli altri giocare.

Ma infatti l'assurdo è qui, nei dettagli. Nella scelta di premiare secondo alcuni canoni, ma poi costruisci una rosa dove metti un mischione di oggetti senza una grossa coerenza.
Nel miscelare agilmente edizioni italiane e prime edizioni straniere (perché?). Nella scelta di tagliare fuori wargame hex and counter e di nicchia, ma poi fai concorrere Pax Renaissance, per infine far vincere un titolo "medio".

Peppe74":1tzf3nj2 ha scritto:
E che, per inciso, era in selezione, e che, sempre per inciso, abbiamo fatto giocare a Play, contrariamente a quanti ci dicevano che era impossibile, con la gente che faceva la fila per farselo spiegare

Fixed for you.
 
Alto