Ieri ho giocato a... wargames!

LordDrachen

Onnisciente
Registrato
2 Agosto 2011
Messaggi
4.006
Località
Reggio Emilia
Sito Web
noferplei.forumfree.it
Goblons
0
Utente Bgg
LordDrachen
Su suggerimento dell'amico Alek, el gaucho, copiamo la massa e indichiamo il gioco che abbiamo affrontato nella nostra ultima
sessione, sia essa in gruppo che in solitario.

Comincio io, non è stato proprio ieri, ma al Play ho fatto teaching di Twilight Struggle (ormai sdoganato come non-wargame...) e
bisserò giovedì, con due ragazzi neofiti.

A casa al momento non ho piazzato un wargame ma ho appena terminato un doppio solo con Fire in the Lake.
Eccellente. In solo ho preferito giocare con due fazioni (ovviamente NVA + VC) ma le victory conditions sono davvero toste, nonostante
abbia praticamente sculato (mai avuto Lyndon Johnson-posture, praticamente nessuno yankee in mappa) perché avere 6+ punti rispetto
all'americano è durissima.
 

jackal

Saggio
Registrato
24 Aprile 2005
Messaggi
1.926
Località
ROMA - Kings of Rome Circus
Goblons
0
Utente Bgg
collezionista
Eccomi!.... più che ieri direi che da circa una settimana ogni sera sto facendo una partita in solitario (ma in realtà giocando entrambe le parti) ad Enemy Action: Ardennes ... E' il primo gioco di un nuovo sistema creato da quel genio di Butterfield (DD Omaha, Ambush, RAF tanto per citarne alcuni)... e realmente è un gioco che riscrive la meccanica del Card Driven Game!.... prima di tutto la applica ad un gioco operazionale (e non a uno strategico), ma soprattutto si svincola dal principio Punti Operazione o Evento per invece indicare su ogni carta una serie di possibilità (attivazioni, eventi speciali, ecc.) di cui ne puoi scegliere solo una! Oltretutto ogni carta ha anche una tattica di combattimento che da dei bonus importanti negli scontri, ma che ovviamente se usi la carta per le attivazioni/eventi non puoi più utilizzare...
Le carte entrano in gioco mano a mano con i rinforzi, e si riciclano quasi come in un deck building, con la differenza che le Carte Primarie le ricicli ad ogni turno mentre quelle Supplementari no... e oltretutto non hai la certezza di quando e se torneranno disponibili...
Spettacolari i combattimenti, senza dado, con un sistema di "chit" che, oltre a ricreare il consueto caos di una battaglia, danno anche una "narrazione" al singolo scontro...
Regole non cortissime, ma molto chiare con numerosi esempi...
Per chiudere, nella stessa scatola ci sono 3 giochi!... Regole x3 e mappe x3 per il gioco in 2, in solitario dalla parte del tedesco e in solitario dalla parte degli Alleati...
PS: i tedeschi stanno andando abbastanza bene ma ho l'impressione che il ritorno degli alleati sarà tosto da contrastare!

 
A

Anonymous

Guest
Plauso all'idea, mi aggrego con piacere! [glow=red]WW2: Barbarossa to Berlin[/glow] è un CDG per 2 giocatori di Ted Raicer che rispolveriamo spesso con piacere, versione ETO del mitico Paths of Glory, dalla durata di circa 6 orette. Quella che vedete in foto è la mia copia, la 2° ed. 2006 con regole e carte molto risistemate rispetto alla prima.

Per chi non conoscesse il sistema, ciascun giocatore a turno gioca una carta dalla mano per l' evento, bonus combattimento (CC), punti Ops (muovi/combatti), SR (movimento a distanza) o RP (rimpiazzo unità). Le unità sono counters grandi (armate, LCU) o piccole (corpi, SCU) e mostrano combat-loss-movement; il combattimento è via CRT con steps progressivi di riduzione. Entrambi i giocatori ricevono Ordini da Hitler/Stalin a cui devono sottostare. Il Supply è presente ma molto meno draconiano che in PoG. Si vince ai punti, 20 per l'Asse e zero per gli Alleati; se si arriva al '45 vince l'Asse di default.



Il 1941 inizia senza troppe sorprese, Barbarossa preferito al più lento von Paulus; il Panzergruppe 2 di Guderian sfonda al centro e raggiunge Mosca. Sorge comunica a Stalin che il Giappone non attaccherà e, pur con mille perplessità, il leader dà l'ok per schierare le Shock troops siberiane. Il nordafrica vede qualche incerta scaramuccia verso Tobruk ma niente di decisivo.

Ben più tragica la situazione per l'Asse nel 42: impantanati nel freddo inverno russo che aveva già sconfitto Napoleone tanti anni prima, scatta l'Operazione Urano con diabolica precisione. Hitler va su tutte le furie e reagisce prendendo il controllo dell'esercito, prima che Guderian riesca a reagire: avendo ripreso l'asse Orel-Kharkov, i tedeschi distolgono le forze da Leningrado ed il suo corridoio della morte per tenere Kiev. Iniziano a vedersi le forze Partigiane alleate.

Il 43 vede l'impegno dei wolfpacks tedeschi che, cercando di allentare la pressione sulla wehrmacht, bloccano i rifornimenti alleati. Gli alleati rispondono con bombardamenti estesi nel cuore dell'Asse. Frattanto l'Heeresgruppe Sud riceve l'urto delle armate sovietiche dal Mar Nero: si inizia a temere la perdita delle linee intorno ad Odessa e l'aumento di pressione in nordafrica non aiuta, dato che le wehrkreise sono totalmente concentrate a sostenere l'urto ad est; Mosca ritorna in mano alleata. Anche se è Totaler Krieg, inizia la lenta ritirata tedesca.

Il 44 per i tedeschi inizia con gli ordini di un Hitler che ha ormai perso il contatto con la realtà: l'Operazione Overlord si abbatte contro un Muro Atlantico malamente organizzato. Furiosa resistenza attorno a Le Havre ed Antwerp. La fortezza di Konisberg impedisce all'armata rossa di dilagare su Varsavia, ma si inizia a temere per i wehrkreise sulla linea di Krakow: i panzer tedeschi però reggono la spinta e respingono gli alleati lungo i confini della Romania. L'euforia dura poco però quando la punta alleata arriva alle Ardenne: Ruhr non può cadere, e non cade.

Il 45 è ancora in ballo tra Husky o Sledgehammer, finchè la linea è decisa e succede l'inevitabile, quarto spazio alleato conquistato tra Italia e Sicilia - l'Italia diventa controllata dagli alleati lasciando la Germania sola al centro di un triangolo, sotto gli ordini di attacco totale dello SHAEF. Le ultime sacche tedesche sono schiacciate sulla Brest-Bordeaux-Marseille, ma il cuore tiene ed il Belgio e Monaco vedono alterne vicende finchè restano saldamente in mano tedesca, finchè la 3° armata di Patton fa un secondo attacco dopo aver finito il primo... cadono Monaco ed il West Wall di Stuttgart. Ma Berlino resta ben fuori dall'avanzata alleata! 6 PV, vittoria dell'Asse :approva:
 

Naftalino

Goblin
Registrato
21 Agosto 2014
Messaggi
5.643
Località
Genova
Goblons
589
Agricola
Bellissima idea, complimenti ad Alek!
In casa Naftalino impera C&C Ancients, che ci (mia moglie ed io) ha letteralmente stregato!
Siamo alla 15 (!) partita consecutiva, attualmente in tavola c'è la battaglia di Ipsus tra Antigono (Nadia) e Seleuco (il sottoscritto) dall'espansione 1. Dunque siamo nel periodo delle guerre tra i diadochi.
Situazione dopo 7 turni:

Notare gli elefanti di Antigono isolati a sinistra e la mia fanteria pesante schierata in linea al centro. Ho ritirato gli elefanti sul bordo mappa a sinistra. La pedina marrone a destra sono altri elefanti di Seleuco, presi dall'armata cartaginese come suggerito dallo scenario.
Le mie carte...

... tra cui spiccano due Avanzata Rapida e un Muro di scudi che verranno proprio bene per l'attacco al centro della fanteria pesante :approva: . Almeno spero :sisi: : la precedente partita, identico scenario, ho perso 8 a 7 :-(
I player aid (in italiano) plastificati, compreso uno con indicate tutte le unità del base ed espansioni, meno leader ed elefanti (non ci stavano, per quelli c'è il player aid in italiano del base):

Comunque non è un capolavoro (le icone non sono perfettamente allineate nè nitide), ma fa il proprio lavoro evitandoci di prendere ogni volta un player aid diverso (in inglese, che mia moglie proprio non digerisce - no, non è parente di Paino75 :asd: ).
Un arrivo di oggi: vari puzzilli tra cui bandierine in quattro colori che vedete, utili a segnalare le unità comandate secondo il tipo di mossa (serviranno per gli scenari epic, chi si ricorderà mai le ennemila pedine che saranno comandate?)

Vi lascio, la moglie chiama per finire la partita! Vi aggiornerò sul risultato...
 

Naftalino

Goblin
Registrato
21 Agosto 2014
Messaggi
5.643
Località
Genova
Goblons
589
Agricola
L'aggiornamento promesso...
Scatta l'attacco al centro che sfonda le linee di Antigono buttandoli a sinistra. Un comandante nemico varca la linea di bordo mappa e si ritira, ma quello al centro contrattacca vigorosamente...

... lo scontro è duro, perdite elevate da entrambi i lati, tre unità delle mie fanterie pesanti mettono le ali verso l'ade...

...ma l'ultima rimasta ha campo libero e può attaccare le unità leggere a destra:

Antigono non ha scampo, 8 a 6 per me! :approva:
Ora, per la regola dell'equilibrio, ci attendono due partite allo stesso scenario ma a fazioni invertite. Dunque giocherò come Antigono, che mi sembra più debole avendo meno truppe pesanti ed elefanti, ma Nadia nella partita precedente è comunque riuscita a vincere (seppure per un soffio).
 
A

Anonymous

Guest
Mik":rhkrhygd ha scritto:
Spettacolo :clap:

Che vuol dire ETO e CRT?
:sparta: Dunque dunque, dal dizionario del piccolo wargamer dello zio Claudio...

ETO è l'acronimo di European Theater of Operations, spesso si usa per indicare un wargame ambientato nella WW2 in Europa, contrapposto all'area del Pacifico; detto in modo molto grezzo, in un ETO vedi tank, Normandia e Ardenne, in un PTO vedi battaglie navali e sbarchi-sbarchi-sbarchi!

CRT è un altro acronimo importante del wargame, indica la Combat Results Table ovvero la matrice usata per risolvere i combattimenti, che in genere incrocia il tiro di un dado con un "fattore" proporzionale alla forza delle unità combattenti, che sia un rapporto di forza (es. 3:1), una differenza (es. +4) o la somma dei valori di combattimento (es. 23).
Oh, è una tabella.
Tiri il dado, incroci il risultato, vedi quanti danni hai fatto.
(Nei wargames più tosti, non ne hai solo una e spesso hai DRM - Die Roll Modifiers, ovvero modificatori al tiro - che alterano i risultati; per es. nel gioco di cui ho parlato io hai due tabelle, una per le LCU ed una per le SCU)


==

interessantissimi AAR, bravi a tutti, keep them coming! :clap:
 

jayzion80

Novizio
Editor
Registrato
6 Novembre 2007
Messaggi
164
Località
Trento
Goblons
0
Utente Bgg
biancoenero
Bella idea!
Io ho rispolverato di recente il vecchio amore per i wargames e ho "costretto" la mia compagna a provare addirittura un gioco aereonavale, nello specifico SOPAC dell'Avalanche Press, che simula i combattimenti tra Giapponesi e Americani in un periodo compreso tra 1942-1943.
Il gioco prevede sia scenari tattici che operazionali.
Ovviamente abbiamo provato il primo scenario tattico, ovvero la battaglia navale di Savo: con mia grande sorpresa il gioco è stato gradito molto :clap: e il feeling dello stesso è ottimo, nel senso che restituisce bene l'impressione di ritrovarsi in mezzo ad un vero scontro navale.
Unica pecca le regole decisamente spiegate malino sul rulebook e i combattimenti troppo mortiferi rispetto alla realtà, ma il tutto resta comunque estremamente divertente!
In attesa di provare lo scenario operational...
 

Mik

Super Goblin
Registrato
16 Luglio 2011
Messaggi
19.169
Località
Venezia
Goblons
0
DaidIdai, racconta. Che è successo nello scenario tattico? :pippotto:
 

jayzion80

Novizio
Editor
Registrato
6 Novembre 2007
Messaggi
164
Località
Trento
Goblons
0
Utente Bgg
biancoenero
Pronti :grin:
La mia compagna ha preso il controllo dei Giapponesi io di una malridotta forza navale australo-americana, presa di sorpresa e nel cuore della notte, il tutto con in mezzo la minuscola isola di Savo.
Il primo impulso è una carneficina per gli Americani. I Giapponesi hanno oggettivamente navi più veloci e soprattutto siluri tecnologicamente più avanzati. In assenza di bocche di fuoco potenti gli americani si avvicinano a loro volta per usare i siluri a distanza ravvicinata, vista la scarsa visibilità notturna e perdipiù la pioggia: la tattica ha successo, ma a caro prezzo. Alla fine l'ultima nave americana superstite, pesantemente danneggiata, la "Chicago" deve abbandonare la zona dello scontro.
La vittoria sul campo è Giapponese, ma ai punti e da un punto di vista strategico la vittoria è americana, visto l'ingente numero di navi nemiche danneggiate e/o affondate.
 

vellu82

Iniziato
Registrato
11 Maggio 2008
Messaggi
235
Località
Reggio Emilia
Sito Web
www.noferplei.it
Goblons
2
Utente Bgg
vellu82
Smaltito il weekend da Play e contento che si sia aperto un thread sulla Tana relativo al wargame riassumo:

- A Play, con l'associazione NoFerPlei di Reggio Emilia, nel padiglione del BG Storico, ho facilitato principalmente 3 titoli: W1815, Manoeuvre e Men of Iron (con uno scenario creato da me e in fase di playtesting).

- Lunedì sera invece, a casa mia, sto facendo conoscere ad altri "grognard" Space Empires 4X.

A presto per altri aggiornamenti che la settimana ludica e bellica è appena cominciata! :clap:
 

AleK

Onnisciente
Registrato
1 Dicembre 2003
Messaggi
3.901
Località
Un po' qua un po' là...
Goblons
138
Utente Bgg
scagliacatena
vellu82":2gkgsd4d ha scritto:
A presto per altri aggiornamenti che la settimana ludica e bellica è appena cominciata!
Mi raccomando, postate qualche foto! :kadaj:

Schieramenti oppure ribaltamenti di fronte o anche cose amene, tipo ricevere questo in difesa quando speri di limitare i danni:



:bua: :bua: :bua:
 

groblnjar

Gran Maestro
Registrato
27 Ottobre 2009
Messaggi
1.171
Località
Munt Caràss (SUI)
Sito Web
giochintavola.ch
Goblons
0
Utente Bgg
groblnjar
Bellobello!
Dopo l'indigestione annuale di Memoir 44 (con un paio di belle partite giocate) ritorno mesto a casa...
Dopo aver diviso ben benino per anno i counters di Field Commander Napoleon non ho resistito alla tentazione di aprire Tiger Leader, da stasera si comincia a parlare polacco! :)
 

Enkidu

Gran Maestro
Registrato
1 Gennaio 2008
Messaggi
1.334
Località
milano
Goblons
1
Utente Bgg
kalevi1999
Board Game Arena
Leonardino
Yucata
Leonardino
vellu82":2lybz7o3 ha scritto:
Smaltito il weekend da Play e contento che si sia aperto un thread sulla Tana relativo al wargame riassumo:

- A Play, con l'associazione NoFerPlei di Reggio Emilia, nel padiglione del BG Storico, ho facilitato principalmente 3 titoli: W1815, Manoeuvre e Men of Iron (con uno scenario creato da me e in fase di playtesting).

- Lunedì sera invece, a casa mia, sto facendo conoscere ad altri "grognard" Space Empires 4X.

A presto per altri aggiornamenti che la settimana ludica e bellica è appena cominciata! :clap:

eri tu il biondino con gli occhiali e filo di barba che ci ha spiegato W1815? :grin:
 

vellu82

Iniziato
Registrato
11 Maggio 2008
Messaggi
235
Località
Reggio Emilia
Sito Web
www.noferplei.it
Goblons
2
Utente Bgg
vellu82
Ieri sera invece siamo tornati in Olanda, con il gioco The Blitzkrieg Legend della serie OCS (Operational Combat System) della MMP.

Il mancato doppio turno del tedesco al 2° turno dello scenario ha inficiato l'avanzata, che si è fermata in vista di Rotterdam. Però gran sistema e gran divertimento! ^^

The Blitzkrieg Legend - North Scenario by Associazione Ludica NoFerPlei, su Flickr
 

Jericho_One

Novizio
Registrato
4 Maggio 2011
Messaggi
174
Località
Bologna
Goblons
0
Ah che bel thread!!

Purtroppo non ho foto da mostrare ma recentemente:
- a Play ho provato Upfront
- esco da un partitone di 12 ore a Genesis (GMT) molto soddisfacente. Gioco non perfetto ma divertente
- sto studiando Empire of the Sun comprato a Play
 
Alto