Generale Ieri ho giocato a...

akirafudo

Onnisciente
Registrato
22 Aprile 2014
Messaggi
4.726
Località
Verona
Goblons
182
Utente Bgg
akirafudo75
Giocato oggi a small samurai Empires

Non so se non era giornata o che, ma ha lasciato freddi al tavolo: lungo e troppa PA

A me non è dispiaciuto soprattutto perché prima partita, quindi necessita di qualche prova ulteriore.

Sicuramente lo credevo più leggero, invece devi ragionare e valutare x bene ogni mossa perché sono molto poche


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

fabri77

Novizio
Registrato
28 Gennaio 2017
Messaggi
208
Località
ospitaletto
Goblons
0
I love Radio Goblin!
Io gioco col Blu!
Love Feld
Utente Bgg
fabri77soa
Board Game Arena
hitz
Pomeriggio di gioco, di quelli che mancavano da tempo
Ci troviamo in 4 per giocare a Terraforming Mars con Prelude e Colonies
Spingo deciso sulle colonie, ne costruisco 3 il prima possibile, purtroppo non arriverà mai la carta per avere almeno una seconda flotta e quindi prendere più risorse possibili.
Nel momento cruciale poi manco di assicurarmi l'ultima milestone rimasta che viene presa dal giocatore rosso e lascio per strada 5 punti pesanti.
La partita si conclude dopo 8 generazioni e vede il verde vincere, io ,il blu mi devo accontentare di un terzo posto a 2 pt dal rosso secondo, più staccato il nero mai veramente in partita
Le colonie hanno convinto tutti, mai più senza IMG-20210417-WA0022.jpg
 

Elder_Dragon

Veterano
Registrato
27 Settembre 2004
Messaggi
802
Località
48124 Ravenna (RA)
Goblons
213
Io gioco German
Io gioco col Giallo!
Utente Bgg
Elder_Dragon
Board Game Arena
Elder_Dragon
Yucata
Elder_Dragon
BUS

Preso da poco, primo contatto a 3 giocatori. Punteggi finali 6, 6, 5 (davvero inusuale 🤔).
Impressione di gioco semplice e lineare, magari elegante, ma un'unica azione che fornisce punti per la vittoria è una cosa a cui non siamo davvero più abituati. Da un lato rende la programmazione delle azioni molto profonda, visto che ogni giocatore ha un unico obiettivo (curioso di vederlo in 5), dall'altro lascia l'impressione di un gioco con poche alternative.
Ultima cosa, la componentistica non giustifica il prezzo di listino, e nemmeno è completa (gli edifici in dischetti di cartone....)
 

Lorenzo7

Gran Maestro
Registrato
7 Dicembre 2018
Messaggi
1.436
Goblons
380
BUS

Preso da poco, primo contatto a 3 giocatori. Punteggi finali 6, 6, 5 (davvero inusuale 🤔).
Impressione di gioco semplice e lineare, magari elegante, ma un'unica azione che fornisce punti per la vittoria è una cosa a cui non siamo davvero più abituati. Da un lato rende la programmazione delle azioni molto profonda, visto che ogni giocatore ha un unico obiettivo (curioso di vederlo in 5), dall'altro lascia l'impressione di un gioco con poche alternative.
Ultima cosa, la componentistica non giustifica il prezzo di listino, e nemmeno è completa (gli edifici in dischetti di cartone....)

Bus è splendido. Uno dei migliori giochi che ho fatto.

Ok, ha 22 anni e si sente che il mondo è un po' cambiato. Ma rimane un gioco validissimo. Non confondiamo essenzialità ed eleganza con "avere poche alternative".

Tra l'altro le alternative le ha eccome, con l'esperienza vedrai che imparerai a vederle. Posso solo straconsigliarti di farci una sacco di partite.

Detto questo, i materiali sono assolutamente inferiori ai 100 euro del prezzo di listino
 

madagelo

Veterano
Registrato
2 Aprile 2012
Messaggi
795
Località
bergamo
Goblons
210
Pomeriggio di gioco, di quelli che mancavano da tempo
Ci troviamo in 4 per giocare a Terraforming Mars con Prelude e Colonies
Spingo deciso sulle colonie, ne costruisco 3 il prima possibile, purtroppo non arriverà mai la carta per avere almeno una seconda flotta e quindi prendere più risorse possibili.
Nel momento cruciale poi manco di assicurarmi l'ultima milestone rimasta che viene presa dal giocatore rosso e lascio per strada 5 punti pesanti.
La partita si conclude dopo 8 generazioni e vede il verde vincere, io ,il blu mi devo accontentare di un terzo posto a 2 pt dal rosso secondo, più staccato il nero mai veramente in partita
Le colonie hanno convinto tutti, mai più senza IMG-20210417-WA0022.jpg
Io ho a casa colonies ancora da provare e questo tuo post mi ha fatto venire una voglia matta di provarla
 

Ghost.Writer

Babbano
Editor
Registrato
22 Giugno 2020
Messaggi
68
Goblons
21
Utente Bgg
Ghost_Writer
Bamboo: Ragazzi tentetevi liberi, domenica si ripete
Ghost: io ci sto! Che porto?
Il Re in Giallo: io voglio provare *lista di titoli infinita*

E così, zainone Sapphire strapieno sulle spalle, alle 11 di domenica mattina siamo già tutti al tavolo a casa di Bamboo per una nuova giornata a suon di carte e dadi.

Si parte light, con un titolo che il Re in giallo non aveva ancora provato

wonderful.jpeg
Ciotoline portasalse, ovvero: come rendere It's a Wonderful World "made in china"

IT'S A WONDERFUL WORLD

La spiegazione è rapidissima, il gioco è semplice con meccaniche di draft e combo alle quali il Re in Giallo è già avvezzo.
Anche se la prima partita spiazza un po' (e in questo caso ha spiazzato anche me che non lo giocavo da parecchio), si riesce sempre a fare qualcosa, ragion per cui, testa bassa, tutti e tre cerchiamo di costruire al meglio il nostro motore di gioco.
Usiamo le carte impero differenziate, consigliate per le prime partite, che dovrebbero indirizzare un minimo le strategie dei giocatori, ma le carte sono talmente tante (e se ne vedono talmente poche), che in fase di draft l'alea la fa da padrona e bisogna arrangiarsi con quello che c'è.
Ma in ogni caso le partite sono rapidissime e quindi poco male se una va storta, se ne può fare subito un'altra.
Ad ogni modo, contro ogni aspettativa, alla conta dei punti il Re in Giallo distrugge gli altri due contendenti, quasi doppiando i loro punteggi. Beh... Mi sa che gli è piaciuto.

E' ancora presto per pensare al cibo, decidiamo quindi di apparecchiare uno degli ultimi arrivi, recuperato usato ad una cifra irrisoria.

navegador.jpeg
Non stai circumnavigando l'Africa, stai circumnavigando la rondella di Mac Gerdts

NAVEGADOR

Era uno dei titoli che assolutamente volevamo giocare. Da appassionati di Concordia, questo ci aveva sempre incuriosito e finalmente oggi riusciamo ad intavolarlo.
Sulla carta il gioco è semplice: selezioni un'azione sulla rondella (scelta tra sole tre, a meno di non eliminare una tua nave dalla plancia) e la esegui.
Facile a dirsi, ma in realtà ottimizzare le proprie azioni per arrivare in uno spazio prima degli altri, vendere o produrre merci al momento giusto o prendere quel moltiplicatore che proprio vorresti, è tutt'altro che facile.
E qui forse l'errore è stato quello di Ghost e Bamboo che per quasi tutta la partita hanno seguito pressoché la medesima strategia, effettuando spessissimo le stesse azioni. E anche in questo caso il Re in Giallo ne approfitta per pensare al suo orticello, puntando su bonus che gli altri due giocatori hanno completamente trascurato.
A nulla è valsa la corsa a chiudere di Ghost, oggi non c'è proprio storia: venti punti di distacco sugli avversari e il Re in Giallo porta a casa anche questa.
Gioco davvero bello, se dovessi fare un paragone con Concordia direi che questo forse è più leggero, ma Concordia è più immediato, ma sono sensazioni dettate da una sola partita. Lo vorremo sicuramente rigiocare.
Ma adesso...

burger.jpeg
Oggi Justeat è stato nostro amico... E che amico!

Come ogni sessione che si rispetti, non poteva mancare del buon cibo... E anche se stavolta abbiamo preferito ordinare piuttosto che cucinare, devo dire che siamo rimasti piuttosto soddisfatti da questo pranzo all'americana.
Ed a proposito di american...

xmen.jpeg

Il segno degli X-men...

X-MEN MUTANT INSURRECTION

Bamboo tira fuori il suo ultimo acquisto. Finalmente un collaborativo dove il Re in Giallo può prendersela con i criminali anzichè con noi. :D
Ma in realtà, come ben sappiamo ormai da tempo, i dadi non sono suoi amici... E' ancora vivo il ricordo dei quattro "snake eyes" consecutivi ottenuti a Eldritch Horror. E la partita di oggi non fa eccezione: se non fosse stato per un paio di giocate da maestri di Bamboo e Ghost, il gioco ci avrebbe fatto davvero male ed il Re in Giallo sarebbe ancora lì a cercare di ottenere qualche successo.
l'estrema sintesi di questo gioco è che hanno preso Il Segno degli Antichi, gli hanno appiccicato l'ambientazione X-men, modificato due cose e buttato sul mercato. Sono quasi identici, ma la modifica che ho più apprezzato, rispetto al suo predecessore, è stata la possibilità di collaborare DAVVERO su una singola carta: andando in più persone si può completare una riga a testa, cosa che sul gioco ad ambientazione Lovecraftiana non era contemplata. Era esattamente ciò che mancava. Ottima scelta!

Archiviato anche questo titolo, decidiamo di spostarci ora nel tempo e nello spazio alla volta del Giappone feudale.

Rising.jpeg

Oni, Kami, Shinto... Ma qualsiasi miniatura, per Bamboo oggi era un Bushi

RISING SUN

Il secondo capitolo della trilogia di Eric M. Lang sulle mitologie: dopo quella norrena, si passa a quella giapponese, in attesa dell'arrivo di Ankh e le sue divinità egizie.
Partiamo già male, non ci è mai piaciuto il clan del Loto, che ci è sempre sembrato squilibrato (poi per carità, magari siamo noi ad essere scarsi eh 😅) ma decidiamo di non eliminarlo e di pescare i clan a caso:
- Re in Giallo: Clan della Koi (dai che si mena!)
- Ghost: Clan della Libellula (dai che si vola!)
- Bamboo: Clan del Loto (dai che si rovina la partita a tutti! :p)

Il gioco è bello, sia graficamente che come gameplay: i vantaggi derivanti dalle alleanze, la gestione delle battaglie di fine round, i bonus delle carte che si acquistano... Davvero un titolo che mi è piaciuto molto, anche se forse un pelino più impegnativo rispetto al suo predecessore Blood Rage.

Ma torniamo alla partita: Bamboo, dopo un primo round in cui accetta di allearsi con il clan della Libellula, decide che il suo ruolo è un altro e per i successivi turni fa il bello e il cattivo tempo, con tradimenti a ripetizione ed eliminando le tessere azione che sarebbero più utili ai suoi avversari.
Il Re in Giallo non sfrutta al meglio l'abilità del suo clan, ma nonostante questo riesce a piazzare un paio di raccolti davvero fruttuosi, scappando via sul tracciato del punteggio.
Ghost, ancora una volta come nell'ultima partita giocata a Rising Sun, soffre tremendamente il Clan del Loto e non riesce mai a decollare.

Alla conta finale dei punti ancora una volta Il Re in Giallo si dimostra in forma smagliante: quasi trenta punti di distacco su Bamboo e quaranta su Ghost...
Re in Giallo 3 - Avversari niente!

Prima di salutarci e tornare a pensare al cibo, c'è ancora tempo per un ultimo gioco al quale correvamo dietro da anni.

Ponzi.jpeg

Ahhh lo Schema Ponzi, ancora oggi la truffa più riuscita della storia

PONZI SCHEME

Altro titolo che volevamo fortemente in collezione e finalmente è arrivato.
Bello, bellissimo, ansiogeno come pochi. Il suo prezzo è forse troppo elevato, ma le sensazioni che restituisce sono senza pari.
Scopo del gioco: sopravvivere. Si perchè il gioco si basa sul prendere prestiti per acquistare industrie, prestiti che nel giro di pochi turni andranno ripagati prendendo altri prestiti sempre più onerosi, fino a quando qualcuno non sarà più in grado di ripagare gli altissimi tassi d'interesse e finirà in bancarotta.
Nel mezzo troviamo le offerte segrete per acquistare industrie dagli avversari.. Ed è forse quel qualcosa in più che rende speciale questo gioco: l'offerta va accettata o raddoppiata, in entrambe i casi uno dei giocatori guadagnerà soldi ma perderà un'industria. E capire quando e quanto offrire, non è mai semplice, ogni singola banconota può fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta, anche perchè il crack della borsa è sempre dietro l'angolo.
Anche in questo caso era la nostra prima partita e cerchiamo di gestirla nel migliore dei modi. Ma mentre Bamboo e Ghost acquistano industrie come se non ci fosse un domani, trovandosi ben presto nella condizione di dover obbligatoriamente prendere i prestiti più sconvenienti, il Re in Giallo fa la formichina, acquista poco, vende tanto e prende solo piccoli prestiti, ben distribuiti e ripagabili più o meno facilmente.
Risultato finale: Ghost e Bamboo "scoppiano" nello stesso turno ed il Re in Giallo gongola, tornando a casa imbattuto da questa intensa giornata ludica!

Neanche il tempo di salutarsi che è già venerdì!
E ci siamo ritagliati un paio di orette per un'altro paio di titoli.
Casa di Bamboo è ormai la nostra ludoteca ufficiale. E questa volta, lasciato a casa il Re in Giallo, col quale la prossima volta proporremo solo cooperativi, ci raggiungono lo Zio e l'Ispanico, che non vedevano da tempo immemore!
Avevamo in programma di provare la seconda edizione di Kingsburg con l'aggiunta di qualche espansione, ma la voglia di far provare Ponzi Scheme anche ai nuovi ospiti è tanta, saremo quindi costretti a rimandare il titolo forse più famoso di Chiarvesio a data da destinarsi.
L'Ispanico fatica tantissimo ad ingranare ed è parecchio impaurito dalle offerte segrete che svariate volte rinuncia a proporre cercando di mantenersi a galla.
Lo Zio invece si rivela subdolo, anche lui sfrutta poco le offerte segrete, ma gestisce ottimamente quelle che riceve dagli altri: Bamboo e Ghost infatti si concentrano su di lui che con le industrie sta macinando punti, ma sono anche convinti che non riuscirà a sopravvivere alla morsa meschina dei pazzeschi interessi che ha accumulato con i suoi prestiti. Ma con un turno di anticipo sarà l'Ispanico a fare il botto, lasciando gli altri tre al conteggio finale:
Vince Bamboo per una tessera industria in più, che ha fatto la differenza a fine partita, ma i punteggi sono tutti molto ravvicinati e lo Zio sogghigna, nonostante la sconfitta, per averci lasciato credere di essere in difficoltà... Calcolatore!

Abbiamo ancora un po' di tempo e decidiamo di apparecchiare una delle tante chicche di Reiner Knizia:

verme.jpeg

Il verme è tratto!

HECKMECK DELUXE

Ci mancava un push your luck, tipologia che nel nostro gruppo va tantissimo: su Boardgame Arena passiamo serate intere tra Can't Stop, Incan Gold, Piraten Kapern e chi più ne ha più ne metta.
Meccanica estremamente semplice: tira i dadi tutte le volte che vuoi, ad ogni lancio tieni da parte un valore e rilancia gli altri. Fintanto che riesci a mettere via dadi di valori diversi puoi continuare a rilanciare tutti gli altri. L'importante è che tu riesca a mettere da parte almeno un verme (che sostutisce la faccia del dado con valore sei). Sommando i punti dei dadi messi da parte (ogni verme vale cinque), se il risultato è maggiore o uguale a una delle tessere disponibili sul tavolo, potrai acquisirla. Se il risultato sarà esattamente uguale al valore dell'ultima tessera acquisita da uno degli avversari, potrai rubargliela... Con conseguenti manifestazioni di gioia da parte del giocatore scippato.
Alla prima partita, i più "gioiosi" saranno Ghost e Bamboo che finiranno quasi senza tessere, con un Ispanico vero professionista del titolo che vince "tanto a poco" rispetto a tutti gli altri.
Adesso che lo abbiamo inquadrato decidiamo di spendere gli ultimi minuti a disposizione per giocare una seconda volta a chi ruba più vermi agli altri. E stavolta non c'è storia: i dadi, che nella partita precedente avevano giocato una serie di tiri mancini a Bamboo, diventano improvvisamente suoi amici e lo aiutano ad aggiudicarsi ben tre delle quattro tessere che riportano quattro vermi. Bamboo stratega!

E anche per oggi è tutto, a voi studio!
 
Ultima modifica:

Federico78

Babbano
Registrato
11 Gennaio 2021
Messaggi
45
Località
La Spezia
Goblons
48
Durante la F1, scatta partita in solitario a Black Sonata con le dame extra dell’espansione The fair youth.
Più dura del previsto... mi avrà distratto la prestazione della Ferrari 😜 22D5CE65-FBE2-4BAE-A9AA-22412D219DBD.jpeg
 

Lorenzo7

Gran Maestro
Registrato
7 Dicembre 2018
Messaggi
1.436
Goblons
380
Oggi pomeriggio leggero e divertente con la Moglie: abbiamo giocato a Zombie Kidz Evolution

Le missioni cominciano ad essere un po' più toste rispetto all'inizio...
Per quanto rimanga un gioco indirizzato a famiglie con adolescenti, lo abbiamo comunque trovato divertente al punto giusto :)
 

Delia

Grande Goblin
Registrato
29 Marzo 2019
Messaggi
9.747
Località
Estero
Goblons
3.318
Alien
H.P. Lovecraft
Agricola
Miss Meeple
Gioca Giullari
Il Meeple con la camicia
Triade il verde è troppo verde!
Al4opiù
Agzaroth sorpreso
Il puzzillo del Sud
Tolkien
Tocca a Te
Gloomahaven
I Love Birra
Nemesis
I love Fedellow
Io gioco col Verde!
Terra Mystica
Arkham Horror LCG
Scimmia onnipresente
Ieri non ho proprio giocato ma defustellato la mia copia di “frutticola” e sono rimasto un po’ deluso dai materiali. Carte piccole ,tessere che si tolgono male rovinandosi se non si prende qualcosa per tagliarle, alberi che non si incastrano e che non si capisce che base mettere a quale albero,non si capisce bene quali frutti si raccoglie , su un albero ci sta il simbolo 2/3 giocatori in entrambi i lati con la scritta 2/3 ma i colori degli omini su un lato mostra 2 giocatori e sull altro 3, nella plancia principale del mercato potevano mettere i simboli dei frutti per individuare subito l’ordine iniziale invece di andar a vedere ogni volta il manuale, le azioni non hanno nessun simbolo che le descriva, esempio far marmellate non indica 2 frutti( mentre vendere puoi farlo con 3 e questo può creare confusione) , sembra una cavolata ma se uno ci gioca ogni tanto deve sempre star lì a rileggere il manuale.
Speriamo che il gioco sia divertente almeno
diamine....io lo attendo da Philibert dove lo preorinai dopo aver visto il video nel Meeple con la camicia...sembrava carino. Non si parte bene con i materiali. Facci sapere..
 

Delia

Grande Goblin
Registrato
29 Marzo 2019
Messaggi
9.747
Località
Estero
Goblons
3.318
Alien
H.P. Lovecraft
Agricola
Miss Meeple
Gioca Giullari
Il Meeple con la camicia
Triade il verde è troppo verde!
Al4opiù
Agzaroth sorpreso
Il puzzillo del Sud
Tolkien
Tocca a Te
Gloomahaven
I Love Birra
Nemesis
I love Fedellow
Io gioco col Verde!
Terra Mystica
Arkham Horror LCG
Scimmia onnipresente
Abbiamo giocato a:

1) Egizia: che bel gioco classico!!! Abbiamo intavolato il nuovo tabellone con colonnato e obelisco. Colpo d'occhio stupendo con effetti UV, la casa editrice ha fatto un ottimo lavoro scenico. Il gioco scorre velocissimo, avremmo voluto piu' turni. Io riesco ad accumulare una marea di pietre, ma fatico un po' con i campi, che pero' essendo quelli verdi, mi daranno sempre e comunque cibo. Quindi decido di non incrementare troppo la forza dei miei lavoratori ma di raccattare le carte che mi aumentano la forza quando devo costruire, cosi' gli do' il minimo di cibo. Sulla piramide non ci metto neanche piede, ma mi butto sul colonnato in modo da costruire sulle due colonne che danno bonus e tutta l'ultima colonna che mi da' punti in piu'. Raccatto una valanga di carte sfinge di cui ne usero' sol odue alla fine ma di 8 punti ciascuna. Riesco a fare solo un misero livellino di una statua, mi rubano sempre il posto con le navi...essendo prima ho il terzo turno tutte le volte. Il bambino e' riuscito a carsela anche se e' arrivato ultimo, ma si e' divertito un sacco. Batto tutti in volata. Aver raggiunto l'ultimo livello del mercato del grano mi ha fatto ottenere spesso punticini utili. Ottimo gioco. Per me fra quelli a tema egizio batte Pharaon senza problemi.

2) Res Arcana: il bambino va a vedere un cartone e noi giochiamo Res Arcana. Io prendo la strega il mio compagno un mago asiatico. Questa partita e' stata molto calcolosa con controlli continui su ogni mossa da fare. Ho preso due luoghi magici ed un monumento. Alla fine ho vinto raggiungendo per prima i 10 punti. Questa volta abbiamo utilizzato meglio gli oggetti magici. La prima volta ci avevo capito poco. Il mio compagno ha messo il muso col gioco e con me. E' un gioco originale, ma devo capire quanto ci piace. Penso occorrerebbe fare diverse partite per prenderci la mano.

Prossimo fine settimana il ritorno di Jaws of the lion: sono finite le vacanze e dobbiamo uccidere un po' di mostri...scenario 10 o 11non m iricordo gia' piu'.
 

siras

Esperto
Registrato
7 Ottobre 2009
Messaggi
498
Località
Buggiano (PT)
Goblons
2.303
Scimmia onnipresente
I love Kickstarter
I love Fedellow
Harry Potter
HeroQuest
Hit Z Road
Arkham Noir
Philip K. Dick
The King is Dead
H.P. Lovecraft
I love Radio Goblin!
Io gioco col Verde!
I love fillers!
Avalon
13 giorni - La crisi dei missili di Cuba
Utente Bgg
Siras
Board Game Arena
siras
Su BGA, settimana alla scoperta di Beyond the Sun e Troyes, con partite a turni 1vs1.
Beyond the Sun mi attira irresistibilmente, poiché mette insieme un albero tecnologico e astronavi che viaggiano fra i pianeti e li colonizzano: ha un meccanismo di produzione risorse che mi piace molto e che costringe a valutare bene le scelte. L'alea entra nel gioco attraverso l'albero tecnologico: non tanto perché la sua composizione e disposizione varia causalmente nei livelli superiori, quanto perché le carte di quei livelli restano coperte fino alla loro attivazione, impedendo così una vera e propria programmazione. Poco male, al mio palato per ora resta gustoso: vediamo con l'aumentare delle partite. Inoltre, in 1vs1 credo resti assai più largo che con player count maggiori, ma anche questo lo scoprirò col tempo.
Troyes, che dire: giusto un paio di partite, passate chiedendo e ponendo dubbi ai miei compagni di gioco. Devo metabolizzare.
 

Mauropask

Novizio
Registrato
13 Settembre 2017
Messaggi
138
Località
Torino
Goblons
23
Utente Bgg
Mauropask
Board Game Arena
Calc1fer
Sabato io e la moglie abbiamo cominciato la campagna di Sentieri nell'Ombra di Viaggi nella Terra di Mezzo.
Che dire...continua a piacerci un sacco e ci sta prendendo sempre di più, in una sola serata siamo ci siamo sparati le prime tre avventure!
 

Gisli

Iniziato
Registrato
1 Gennaio 2010
Messaggi
353
Località
Morbegno (SO)
Goblons
30
Si inizia, a distanza con mascherina, a rivedere gente, quindi riprendono anche i giochi da 3. Cose semplici e veloci ma che da un po' non intavolavo. Partiamo con Il piccolo principe - Costruiscimi un pianeta che, come più volte detto, non va assolutamente associato alla poesia del libro di Saint-Exupery. E' un gioco carognesco, giochi pensando al tuo meglio ma anche a come danneggiare gli altri al tavolo. Assolutamente da evitare per chi si offende... la versione col bluff per due non mi ha mai entusiasmato, a mio parere è da tre. Continuiamo con Small Star Empires gioco che adoro ma che non ottiene questi consensi in famiglia e che quindi non viene sfruttato come vorrei. Al solito, vince chi si aggiudica i 3 punti per l'impero coloniale più ampio. Comprato nella versione pocket, quando il prezzo era corretto. Ancora non sento la necessità delle espansioni. concludiamo con Dungeon raiders che, grafica a parte (ma ci sta con la tipologia di gioco) mi diverte sempre. Basta che ci sia la parola "Dungeon" e mi hai già conquistato... una mezzoretta? E la giornata si conclude ottimamente. Dai che si riprende un passo alla volta:biggun:
 

themanwhosoldthewhole

Gran Maestro
Registrato
15 Aprile 2018
Messaggi
1.242
Località
Al Drago verde
Goblons
84
Dune
Twilight Imperium
Sono un Game Master
La Guerra dell'Anello
Tolkien
Twilight Struggle
Android Netrunner
Star Wars Rebellion
Io gioco American
Il Trono di Spade
HeroQuest
Board Game Arena
The ico
2) Res Arcana: il bambino va a vedere un cartone e noi giochiamo Res Arcana. Io prendo la strega il mio compagno un mago asiatico.
Di la verità: avevate paura che dopo aver giocato un gioco del quale non potete comprendere la cultura (egizia) essendo europei, il vicino SJW vi cazziasse e dunque avete optato per una partita inclusiva a Res Arcana con mago asiatico. :asd:
 
Alto