Impressioni La Guerra dell'Anello: ha ancora senso?

cosarara

Veterano
Registrato
9 Agosto 2004
Messaggi
621
Località
San Bonifacio (VR)
Goblons
182
Hannibal
Osservazioni correttissime.

Il giocatore dell'ombra deve cercare che i suoi eserciti si sostengano vicendevolmente, non spargerli ai quattro venti magari svuotando le sue roccaforti.

L'opzione militare per i popoli liberi esiste e deve sempre essere agitata davanti al giocatore dell'ombra, come negli scacchi. Il valore dell'opzione sta nella minaccia che essa si realizzi, non tanto nell'eseguirla effettivamente, ciò detto in tutte le mie tantissime partite (più 40 sicuramente) ho visto solo due volte la vittoria militare dei popoli liberi e quelle partite le ricordo ancora.

Questo è un gioco molto profondo in cui le interazioni tra le carte, le strategie possibili e i tiri di dado concorrono a dare un'esperienza di gioco sempre diversa.
Il giocatore più bravo alla lunga prevarrà sempre. Augh.


Alex_Andrew":11ocwu42 ha scritto:
sarchiapon":11ocwu42 ha scritto:
Ricordo che una delle ultime partite a questo gioco l'ho vinta con i cattivi completamente di stramacchio, perchè mi ero conservato per mezza partita una carta che mettava truppe a Carroccia, aspettando che il mio avversario svuotasse la base alleata nelle vicinanze per prenderla senza colpo ferire. Esaurite le azioni alleate, ho giocato la carta, mosso un esercito...e ho vinto. In modo assolutamente anticlimatico.

In un certo senso, il fatto che giocate come questa fossero possibili e perfettamente legittime è uno dei motivi per cui il gioco non mi ha mai convinto. La GdA sembra chiederti di giocarlo in un certo modo piuttosto che solo e soltanto per vincere, perchè se cerchi invece di approcciarlo con una mente più strategica o competitiva, ti sembra di imbrogliare, perchè stai andando contro la stupenda narrazione che altrimenti emergerebbe.

My two cents, alla luce di una ventina di partite:

E' verò che la zona di DEW (Dale-Erebor-WoodRealm) fa gola.

Ma è anche vero che:

1. E' più distante per Sauron rispetto a Rohan/Gondor, dunque deve spendere molti più dadi per raggiungerla (dunque, sprecare tempo).

2. Se Sauron effettua la migrazione per muoversi a nord, lascia scoperti i territori a Sud. E non tenendo sotto scacco Gondor e Rohan, rischia ribaltoni da non poco conto.
Infatti, se Gandalf/Aragorn/Boromir raggiungono Gondor e Rohan per attivarle (o se disgraziatamente in early game escono carte come La Saggezza di Elrond, La Freccia Rossa, ...le "attiva fazioni", insomma), sia Gondor che Rohan possono mettere in piedi eserciti di buone dimensioni, con i quali possono con molta facilità prendere Orthanc e Harad (in particolare Saruman e Sudroni hanno, sì, la forza di mettere in gioco tutte le loro truppe in poco tempo; ma possiedono comunque eserciti "piccoli". Se temporeggiano e lasciano che anche Gondor/Rohan dispieghino le loro truppe, l'esito delle battaglie per Orthanc e Harad - complici anche Ent e Uomini morti di Dunclivo - non è affatto scontato, e l'Ombra rischia la sconfitta militare).

Uno degli errori più gravi (a mio avviso) per i Popoli Liberi è proprio questo: ignorare a priori che possono - anche - vincere militarmente.
E' vero, è un risultato difficile da raggiungere (e bisogna marcare stretta l'Ombra perché commetta errori, sennò la vittoria militare resta impossibile).
Ma non considerarlo a priori, secondo me, è il primo motivo di perdita per conquista di DEW, ignorando Gondor e Rohan...
 

Giulio1893

Babbano
Registrato
4 Settembre 2018
Messaggi
14
Località
Savona provincia
Goblons
0
linx":1spvyw1r ha scritto:
Non lo gioco da un pezzo, ma credo di concordare con Steam. Se non temi un setup da mezz'ora o più, regge.
E poi è molto particolare come concezione, con gli eserciti del bene che se il male gioca bene si attivano mooooooolto lentamente e quel doppio binario personaggi/esercito particolare.
Trovo che sia un'esperienza che va fatta e non è sostituibile da altri giochi usciti dopo. La Battaglia dei 5 eserciti è un'altra cosa, carina ma trascurabile, a livello di "curriculum del recensore".

Personalmente da solo riesco ad intavolarlo in poco più di 10 minuti..
Da molte parti ho letto di set up lunghissimo quindi ho deciso di caricare un video dimostrativo su youtube per spiegare come fare per accorciare i tempi.. Se vi interessa mi pare di averlo intitolato "la guerra dell'anello set up gioco".
Ps: mi sono costruito appositi contenitori di carta, nel video si vedono, ma volendo sarebbero sufficienti i semplici sacchetti per congelare gli alimenti..
 

wooow

Veterano
Registrato
3 Febbraio 2011
Messaggi
779
Goblons
47
Quoto se si ha l'accortezza di tenere separati i componenti con porta minuterie o contenitori di carta come ha fatto @giulio il setup può durare circa una decina di minuti, se poi viene eseguito da entrambi i giocatori questo tempo praticamente si dimezza.
 

cosarara

Veterano
Registrato
9 Agosto 2004
Messaggi
621
Località
San Bonifacio (VR)
Goblons
182
Hannibal
Ciao Giulio

ho visto il tuo video, penso che potresti ottenere un risultato migliore con il Poliplat, anche se ovviamente il tuo metodo funziona.

Qui qualche esempio.
 

Fool_Jester

Grande Saggio
Registrato
11 Novembre 2015
Messaggi
2.787
Goblons
334
Utente Bgg
FoolJester
Peccato che il buon SaimLab non abbia ancora lavorato ad un inserto dei suoi per questo gioco... :sisi:
 

Giulio1893

Babbano
Registrato
4 Settembre 2018
Messaggi
14
Località
Savona provincia
Goblons
0
cosarara":1tdo72je ha scritto:
Ciao Giulio

ho visto il tuo video, penso che potresti ottenere un risultato migliore con il Poliplat, anche se ovviamente il tuo metodo funziona.

Qui qualche esempio.

Si, sicuramente verrebbe un risultato migliore (soprattutto perché quando sollevo la scatoletta la carta tende ad imbarcarsi), alternativa ancora migliore sarebbe una stampa 3d...
 

MPAC71

Veterano
Registrato
7 Febbraio 2011
Messaggi
667
Località
Legnano (Mi) - (ma sono di Perugia)
Sito Web
mpac.it
Goblons
51
Giulio1893":a1ig62uy ha scritto:
e personalmente trovo più “reale” ed apprezzo maggiormente un gioco dove la mia strategia può essere avvantaggiata o svantaggiata da episodi fuori dal mio controllo che un gioco dove niente è diverso da quanto pianificato.
Un concetto espresso magnificamente, con cui sono totalmente d'accordo.
Mi unisco al coro di quanti apprezzano questo meraviglioso titolo.
La Guerra Dell'Anello )regala un'esperienza di gioco molto coinvolgente, ma non é per tutti.
Purtroppo, con l'ampliarsi delle priorità della famiglia, non lo abbiamo giocato da qualche tempo: credo tuttavia stia per arrivare il momento - qui in famiglia - di proporlo alle nostre nuove leve.
Ovviamente, iniziando in modo "soft" e con la complicità di un lungo pomeriggio invernale piovoso.
Ciao!
Paolo (MPAC71)
 

themanwhosoldthewhole

Gran Maestro
Registrato
15 Aprile 2018
Messaggi
1.268
Località
Al Drago verde
Goblons
50
Io gioco German
X Wing
Dune
Twilight Imperium
Sono un Game Master
La Guerra dell'Anello
Tolkien
Twilight Struggle
Android Netrunner
Star Wars Rebellion
Io gioco American
Il Trono di Spade
HeroQuest
Board Game Arena
The ico
Signor_Darcy":6xeyq2lr ha scritto:
Domanda secca, come da oggetto.
Oggi 2018 è ancora un gioco che ha da dire qualcosa?
Più in generale: è più bello o più bello?

Decisamente si. Rigiocato dopo anni un mese fa. Nel frattempo mi sono ingozzato di tedesconi e classiconi. Ma la GdA riesce ancora a creare al tavolo una magia che raramente ho vissuto con altri titoli.
 

Fool_Jester

Grande Saggio
Registrato
11 Novembre 2015
Messaggi
2.787
Goblons
334
Utente Bgg
FoolJester
Ho visto che ci sono due scatole differenti per la seconda edizione.

Una è la versione edita da da DEVIR con il logo dell'azienda in verticale sul lato sinistro della copertina e il logo della Ares al centro.
L'altra ha solo due loghi in basso al centro: uno della Ares e l'altro, rosso e nero, che non riconosco.

Sapete dirmi che differenza c'è tra le due versioni, pur trattandosi entrambe di seconda edizione?

EDIT: Il logo rosso e nero è della Red Glove. La versione Devir dovrebbe essere la più recente, c'è qualche altra differenza?
 

wooow

Veterano
Registrato
3 Febbraio 2011
Messaggi
779
Goblons
47
A livello materiali e regolamento l'edizione della Devir è una classica ristampa, che io sappia non dovrebbero esserci differenze con l'edizione della Red Glove.
Forse nella ristampa possono aver già inglobato nel regolamento le faq/errata disponibili all'epoca, però io possiedo l'edizione Red Glove e quindi non sono in grado di verificare se è stato effettivamente aggiornato o è rimasto tale e quale.
 

tantar-oba

Babbano
Registrato
25 Maggio 2008
Messaggi
5
Località
pistoia
Goblons
0
Salve a tutti! sono anni che gioco alla Guerra dell'anello e finalmente ho completato la 2°edizione aggiungendo al base le 2 espansioni (signori... e guerrieri della terra di mezzo).ho già fatto 3 partite integrando entrambe le espansioni nella stessa partita.sono molto scettico e mi verrebbe voglia di vendere la nuova e ripartire dalla 1 edizione ,tornando alle vecchie torri d'assedio e ent ,corsari, dunlandiani ,e quel che manca rispetto alla nuova delegato all'utilizzo delle carte.
Detto cio' la mia esperienza con la 2°edizione è stata appagante fino a quando ho giocato integrando solamente la 1 esp.i Signori della terra di mezzo ,appena abbiamo aggiunto(oltre alla 1°esp.)i Guerrieri della terra di mezzo il gioco è completamente collassato(mia opinione su 3 partite) .mi riferirsco in particolare alle molte carte evento che vengono aggiunte ai 2 mazzi e che ingolfano la precedente meccanica indirizzando la strategia verso una forzata messa in campo delle Fazioni.fosse stato per la sola aggiunta del (terzo) mazzo carte Fazione non sarebbe stato un problema,ma quelle che vengono aggiunte a gli altri mazzi cambiano veramente in peggio la gestione delle scelte tattiche;in piu occasioni giocando con Sauron mi sono trovato nella bizzarra condizione di avere il numero max.di carte in mano e scontrarmi tra eserciti non avendo carte da giocare in battaglia perchè vincolate dalla presenza di Fazioni nell'esercito_Oltretutto nel pre-set della partita per il giocatore dei popoli liberi è abbastanza ovvio sfruttare la regola "Concilio di Elrond" (mi pare si chiami cosi'...)che consente di far partire alcuni personaggi della compagnia già sul tabellone attivando la nazione di appartenenza e quindi spingendo sulla parte militare,di solito basta piazzare un Meriadock nel Nord e Boromir a Gondor per vincolare Sauron a dover correre all'invasione di Gondor e a spendere dadi per rinforzare di corsa le fortezze del Nord (Angmar e MomnteGundabad 4 punti facili visti prendere anche in 1 turno),comq per entrambi gli schieramenti i dadi vengono spesi per tutto tranne che per la messa in gioco delle fazioni e le carte in mano vengono tendenzialmente scartate ,ma con lentezza rimpiazzate da carte utili.l'unica opzione che ci rimane provare è giocare senza la sopracitata regola del "Concilio di Elrond",cosa che sarebbe più fedele alle cronache del libro,ma secondo questa logica comunque entrambi gli schieramenti non dovrebbe preoccuparsi all'inizio di spendere quasi obbligatoriamnete dadi per ent ,aquile,corsari,etc... e i mazzi sarebbero comunque rallentati.detto ciò vorrei uno scambio di opinioni sulle vostre impressioni a riguardo.Grazie e buon divertimento!
 

tantar-oba

Babbano
Registrato
25 Maggio 2008
Messaggi
5
Località
pistoia
Goblons
0
Salve a tutti! sono anni che gioco alla Guerra dell'anello e finalmente ho completato la 2°edizione aggiungendo al base le 2 espansioni (signori... e guerrieri della terra di mezzo).ho già fatto 3 partite integrando entrambe le espansioni nella stessa partita.sono molto scettico e mi verrebbe voglia di vendere la nuova e ripartire dalla 1 edizione ,tornando alle vecchie torri d'assedio e ent ,corsari, dunlandiani ,e quel che manca rispetto alla nuova delegato all'utilizzo delle carte.
Detto cio' la mia esperienza con la 2°edizione è stata appagante fino a quando ho giocato integrando solamente la 1 esp.i Signori della terra di mezzo ,appena abbiamo aggiunto(oltre alla 1°esp.)i Guerrieri della terra di mezzo il gioco è completamente collassato(mia opinione su 3 partite) .mi riferirsco in particolare alle molte carte evento che vengono aggiunte ai 2 mazzi e che ingolfano la precedente meccanica indirizzando la strategia verso una forzata messa in campo delle Fazioni.fosse stato per la sola aggiunta del (terzo) mazzo carte Fazione non sarebbe stato un problema,ma quelle che vengono aggiunte a gli altri mazzi cambiano veramente in peggio la gestione delle scelte tattiche;in piu occasioni giocando con Sauron mi sono trovato nella bizzarra condizione di avere il numero max.di carte in mano e scontrarmi tra eserciti non avendo carte da giocare in battaglia perchè vincolate dalla presenza di Fazioni nell'esercito_Oltretutto nel pre-set della partita per il giocatore dei popoli liberi è abbastanza ovvio sfruttare la regola "Concilio di Elrond" (mi pare si chiami cosi'...)che consente di far partire alcuni personaggi della compagnia già sul tabellone attivando la nazione di appartenenza e quindi spingendo sulla parte militare,di solito basta piazzare un Meriadock nel Nord e Boromir a Gondor per vincolare Sauron a dover correre all'invasione di Gondor e a spendere dadi per rinforzare di corsa le fortezze del Nord (Angmar e MomnteGundabad 4 punti facili visti prendere anche in 1 turno),comq per entrambi gli schieramenti i dadi vengono spesi per tutto tranne che per la messa in gioco delle fazioni e le carte in mano vengono tendenzialmente scartate ,ma con lentezza rimpiazzate da carte utili.l'unica opzione che ci rimane provare è giocare senza la sopracitata regola del "Concilio di Elrond",cosa che sarebbe più fedele alle cronache del libro,ma secondo questa logica comunque entrambi gli schieramenti non dovrebbe preoccuparsi all'inizio di spendere quasi obbligatoriamnete dadi per ent ,aquile,corsari,etc... e i mazzi sarebbero comunque rallentati.detto ciò vorrei uno scambio di opinioni sulle vostre impressioni a riguardo.Grazie e buon divertimento.
 

Emilius

Illuminato
Registrato
5 Gennaio 2012
Messaggi
1.565
Località
Luna City
Goblons
166
Una curiosità, è una semplice ristampa o hanno implementato/migliorato qualcosa?
A Giugno/Luglio ci sarà la ristampa della seconda edizione, nella quale verranno anche corrette 2/3 carte che avevano dei refusi o errori, grazie alle segnalazioni di appassionati fatte alla Ares in questi mesi, sul gruppo facebook ufficiale italiano

 
Ultima modifica:
Alto