Recensioni su Catan Indice ↑

Articoli che parlano di Catan Indice ↑

Eventi riguardanti Catan Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Catan Indice ↑

Video riguardanti Catan Indice ↑

Gallerie fotografiche Indice ↑

Catan: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
123179
Voti su BGG:
84130
Posizione in classifica BGG:
320
Media voti su BGG:
7,20
Media bayesiana voti su BGG:
7,04

Voti e commenti per Catan

7

Nessun commento

7

Un classico da avere nella propria collezione!

Il fattore "K" è...Bandito!

9

Mi piacerebbe poter dare 10, ma pur essendo un gran gioco, presenta qualche imprecisione e qualche difetto.
I dadi: non sono da caso disperato come può essere Risiko!. Di solito giochiamo in 3 (talvolta in 4). Non so quante partite abbiamo fatto (ho perso il conto ormai, ma sicuro siamo oltre la trentina) e di partite in cui uno non è riuscito a fare proprio niente, non ce ne sono state. Magari arranchi, magari passi qualche turno a prendere poco (o niente) ma alla fine riesci comunque a giocare.
Il posizionamento iniziale: non l'ho trovato così "penalizzante" come letto in alcuni commenti. Ovvio che una posizione iniziale favorevole ti darà più chance di avere materie prime (e quindi di poter costruire): chi si becca i numeri migliori avrà un vantaggio. Ma vorrei dire due cose. 1) anche se capito su numeri con probabilità più bassa di uscire, vicino avrò comunque qualche numero buono, che con un po' di pazienza si può raggiungere tranquillamente per tornare in corsa per la vittoria 2) noi abbiamo apportato una piccola modifica (House Rules): una volta sistemati gli esagoni e quindi composto il quadrante, passiamo alla fase di piazzamento delle 2 colonie e delle 2 strade. Solo DOPO piazziamo i gettoni numerati cambiando tutte le volte il punto di partenza del primo gettone numerato (esempio: tiri i due dadi, esce 8, parto dalla punta del deserto (o da un porto se voglio partire dall'esterno) e conto 8: l'ottava casella sarà quella su cui posizionerò il primo gettone. Questo evita due cose: che i numeri a lungo andare finiscano sempre nelle stesse posizioni, e che chi mette per primo colonie e città possa accaparrarsi i numeri migliori.
Le espansioni: sono forse la ciliegina sulla torta. Di tutti i tipi, più facili, più complesse, utilizzo delle carte al posto dei dadi, per 5-6 giocatori.
Durata della partita: ho letto diversi commenti riguardo a "partite troppo lunghe". Noi da 8 punti vittoria abbiamo aumentato a 15 punti vittoria (altra House Rules) e le partite comunque non vanno oltre l'ora di gioco. Dopo le prime partite in cui si deve prendere l'abitudine ai meccanismi, il tutto si velocizza di molto.

Difetti:
Peccato che il gioco base sia per un massimo di 4 giocatori. Sarebbe stato carino avere già nella scatola base il tutto per 5-6 giocatori, senza dover comprare una scatola per una espansione fine solo ad aumentare i giocatori, senza modifiche o varianti.
Mi sarebbe piaciuta qualche carta sviluppo in più.

5

la fortuna in un gestionale...qualcuno ne va pazzo, personalmente in 1 partita intera non è mai uscito un numero coi dadi inferiore di 5 penalizzando di brutto tutte le tessere, inoltre il 7 che è uscito 6 turni di fila appena pescavo l'ottava carta...non hanno aiutato molto il gioco...magari ci rigioco. ma non a breve.. molto deluso :(

Concluse transazioni con : Slade - Mhyklos - Alfredo - tika - Erik_Von_Jackal - gensclaudio - dagor84 - AnomanderRake - bestiaestinta - eberron - smazzybubble - crismomode - Erikthedark - rolli

7

Un altro bel gioco, la versione base è ben bilanciata ma l'alea é molto alta, se gli avversari giocano contro(evitando gli scambi e facendolo fra di loro) perde quasi senso, ma rimane un giocone che mi piace sempre riprovare

Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa

6

Nessun commento

VENDO LAMA 5€, Valley of the Kings 15€, Perfect Hotel 13€, Penny Papers Adventures Wiraqocha 8 €, Doodle Islands 10€, Principi del Rinascimento + espansione e carte imbustate 30€

7

Nessun commento

L'unica febbre che sento è la febbre della battaglia. Mi ribolle nelle vene! Gotrek Gurnisson

7

Voto basato su parecchie partite

E' un gioco del '95 e si vede. Se cercate un gestionale con tutti i crismi Catan non fa per voi: è evidente infatti che il fattore aleatorio con il quale ci si accaparra le risorse influenza tutto il corso della partita. E' possibile mitigarlo costruendo strare e piazzando le proprie colonie attorno a terreni che hanno più possibilità di fornire risorse, per poi puntare sulla contrattazione, ma se nei primi turni sei sfortunato nel lancio dei dadi è facile rimanere indietro e guardare gli altri prosperare.
Bella l'interazione tra i giocatori e la contrattazione.

Secondo me va giocato con tutte le espansioni assieme, che aggiungono varietà al gioco che, altrimenti, rischia di essere un po' monotono. Al contrario con le espansioni diventa un ottimo gioco. Pessima la scelta di fornire ulteriori espansioni separate per 5 o 6 giocatori (che infatti non ho comperato). Il gioco si può adattare per due sole persone grazie all'espansione Barbari e Mercanti, ma ovviamente rende un po' meno.

Io preferisco la versione con i componenti di plastica, dipinti fanno la loro figura sulla plancia.

Tutto sommato io una partita ce la faccio sempre volentieri, comunque e questo, per un gioco di 18 anni fa, è indicativo.

L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
//cf.geekdo-images.com/images/pic1189807_t.jpg)

7

Nessun commento

10

Gli attibuisco il massimo dei voti perché, dopo un numero di partite che nemmeno ricordo più, continuo ad aver voglia di giocarlo e, ogni volta che lo propongo, riscuote sempre un grandissimo successo. A mio parere il pregio migliore è quello di offrire partite sempre diverse (grazie alla modularità della mappa ed alla ogni volta diversa disponibilità delle risorse) , in cui la vittoria si può raggiungere in vari modi e con diverse strategie. Quanto alla componente fortuna - che nel gioco indubbiamente esiste - preciso di non essere tra coloro che la vedono con il fumo negli occhi: penso anzi che, in certe occasioni, il tanto vituperato lancio dei dadi (e la sua imprevedibilità) sia occasione per offrire il giusto divertimento. Nulla esclude, dopo una partita ai Coloni (se non se ne vuole fare un'altra!), di rivolgersi ad altri giochi più deterministici e meno soggetti alla dea bendata.

5

Nessun commento

9

ottimo gioco, semplice lineare e pulito
ottimo per le serate leggere tra amici che con assidui giocatori!

Nota:mi è stata regalata la nuova versione con componenti in plastica, attenzione perchè i pezzi della nuova versione sono INCOMPATIBILI con le vecchie versioni in legno.
i pezzi sono completamente diversi (dal punto di vista estetico, dal punto di vista funzionale è identico) e possono piacere e non piacere.
Carte e tessere sono molto più computerizzate e dettagliate, allo stesso modo strade città e colonie non sono più semplici legnetti ma vere e proprie "costruzioni in miniatura".
Il mare non è più ad esagoni ma hanno creato una cornice che si incastra a "puzzle" con il grosso vantaggio di tenere stretta la plancia.

L'unica pecca è che in Italia non hanno pubblicato ancora l'espansione da 5-6 giocatori, che mi sono dovuto far spedire dalla Germania.

8

Nessun commento

7

Piace a tutti,sopratutto ai neofiti ed ė perfetto per perdere un'oretta! La fortuna conta troppo e ci sono volte che ė difficile da contrastare, ma a noi regala sempre partite estrememente divertenti. Dopo una 40 INA di partite giocate devo dire che ė come il primo giorno che l ho comprato,sempre nuovo,mai una partita uguale  anche se giocato con le stesse persone! Può capitare che il dado non giri proprio,ma se si ė furbi con li scambi si rimedia sempre! non esiste una strategia fissa che porta alla vittoria,ma bisogna adattarsi sempre a tutto. Quando si parla di gioco da tavolo, il mio pensiero va sempre a Catan

7

Nessun commento

6

Non l'avevo mai sentito e leggo ora la recensione, credo che lo proverò sicuramente!

7

Nessun commento

7

Nessun commento

5

Quando venne pubblicato poteva sicuramente essere considerato un titolo rivoluzionario. Ai giorni nostri resta solo un buon introduttivo.

8

Il capostipite dei moderni giochi con la gestione risorse e la mappa modulare.... Rispetto a tanti altri nuovi ora sembra un pò datato ma è così intuitivo e semplice nelle meccaniche con un giusto equilibrio di interazione, fortuna e strategia.. ad avercene...

7

3-4 giocatori, scegli il punto di partenza migliore per colonizzare l'isola, colleziona le risorse che con pazienza ed un po di fortuna permettono di espanderti e scegliere altre fonti di risorse, interagisci con gli altri coloni per scambiare le risorse in più con quelle che ti servono, sfrutta i porti per scambiare merci in atonomia, ma attenzione al brigante, chi ottiene un sette potrà rendere improduttiva una fonte di un avversario per un po e rubargli una risorsa. Usa anche le carte sviluppo per avvantaggiarti o difenderti dai briganti!

8

Ottimo gioco. Bisogna pianificare bene la strategia giusta, perchè si possono accumulare punti in modi differenti

8

Nessun commento

8

Nessun commento

Le mie ultime partite:
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=lcarus&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

8

Un classico che ai tempi introdusse elementi di grande originalità e che mantiene una bella longevità

8

Ottimo gioco, adatto a tutti

9

Nessun commento

8

Semplice e un po' fortunoso, ma ottimo titolo per trascorrere un po' di tempo, magari dopo cena, con chi non conosce i giochi da tavolo di nuova generazione.

9

Capolavoro. Bilanciamento perfetto tra strategia e componente aleatoria. Tensione sempre presente anche nelle fasi di attesa. Divertentissimo e subito accessibile anche per i nuovi giocatori. Non c'è davvero da aggiungere altro.

4

Che non si dica che il mio sia un pregiudizio nei confronti della serie (ho acquistato e apprezzato, leggermente di più, Catan histories: I coloni d'America)! Questo gioco, tra i primi della "nuova ondata" ad essermi stato sottoposto, mi è sempre parso troppo banale e privo di scelte interessanti. Giocarlo con persone troppo/troppo poco propense al baratto poi ne altera la percezione di bellezza (?) e questo neppure mi pare sia una cosa positiva del titolo. Insomma, evitabile, anche come gateway, per me. [non in collezione]

Vendo: Assault on Doomrock + espansione - Endeavor - SteamRollers - Posthuman KS - Axis & Allies Revised - Samara KS - Matterhorn - Redacted + espansioni
Compro: Piste Formula Dè (Interlagos/Silverstone/Suzuka) - Lisboa - Divinity Derby

8

Nessun commento

7

Gioco di introduzione ai giochi da Tavolo... ma non solo. Ci gioco spesso e anche online.

9

Lo so, può sembrare strano un 9 per un gioco del genere.
Da amante dei giochi "tosti" (Caylus, Agricola, Terra Mystica, Dungeon Lords) è quasi una bestemmia.
E non è nemmeno un voto legato alla nostalgia o al sentimento.
Anzi, è un gioco che non avrei mai comprato; l'ho tirato su tramite una math trade (in tedesco tra l'altro!)
Continuo? L'alea ha un peso importante in tutta la partita (anche se i molti che spesso declamano questa affermazione non sanno che comunque si può gestire la situazione più di quanto loro credano).
E perchè 9? Perchè è un gioco che non rifiuto mai di fare, perchè ho iniziato un be lpò di gente e nessuno è rimasto deluso, perchè è divertente giocarlo e contrattare, perchè i materiali (ho la versione con i pezzi in plastica) sono perfetti per quello che devono fare, perchè dura il giusto. Perchè il gioco scivola via senza che nemmeno te ne accordi tra risate e bestemmie.
C'è di meglio? Chiaramente! I titoli citati sopra ne sono un esempio, ma a secondo della serata e del gruppo che hai davanti non puoi sempre uscire Caylus :)

7

Nessun commento

8

Piccola premessa: il mio commento si riferisce alla versione con le pedine di legno, la nuova edizione differisce per una grafica diversa degli esagoni e i materiali in plastica anzichè in legno, ma ovviamente a parte questo le meccaniche di gioco sono rimaste le stesse.

I Coloni di Catan mi ha favorevolmente impressionato fin dalla prima partita, le meccaniche di gioco molto intuitive e alla portato di tutti lo rendono un gioco adatto a tutti, anche per coloro che giocano saltuariamente ai giochi da tavola.
La sua scalabilità è ottima, il gioco è bello sia che si giochi in 3 sia che si giochi in 5 o 6 (con la relativa espansione per 5-6 giocatori).
Il posizionamento casuale degli esagoni che vanno a comporre la plancia di gioco rende diversa ogni partita aumentando notevolmente la longevità del gioco.
Le partite durano in media due ore che a mio parere non è nè troppo nè troppo poco, così da non scontentare ne annoiare nessuno.
I materiali sono molto buoni e le tabelle riassuntive per ogni giocatore sono estremamente utili.

Concludo dicendo che è un gioco che ho sempre fatto con piacere e che consiglio a tutti di inserire nella propria collezione.

Longevità: 1,5
Regolamento: 2
Divertimento: 1,5
Materiali: 2
Originalità: 1

8

Gioco rilassante ma non troppo, adatto a tutti, piace ai neofiti e fa staccare la spina ai giocatori più esigenti mantenendo una godibilità estrema.

La fortuna pesa parecchio, è inutile negarlo, però il divertimento è assicurato.

La mappa e la reperibilità delle risorse cambiano ad ogni partita, costringendo il giocatore a cambiare strategia ogni volta.

Unico neo: in 4 giocatori la situazione può divenire claustrofobica, ed un giocatore che rimane tagliato fuori, non sempre per colpa sua, rischia di non poter recuperare.

6

Nessun commento

Bazinga!

8

Nessun commento

7

Nessun commento

8

ottimo gioco per neofiti e giocatori occasionali, con le espansioni diventa più spesso e profondo e più adatto a giocatori esperti.
un classico, non può mancare nella propria collezione

9

Un gran gioco in cui si mescolano bene fortuna (influente per un buon 35-40%) e strategia. Molto importante il piazzamento iniziale, sbagliato quello la partita è, a meno di tiri di dadi "assurdi", persa.

Le componenti fortuna da un lato e gestione risorse dall'altro rendono i coloni giocabile e molto gradito da più o meno tutti i tipi di giocatori.

7

E' ottimissimo per i neofiti. Regolamento semplicissimo, una buona tatticità e soprattutto tanta interazione tra i giocatori (la fase "trade" è decisamente la più divertente e accattivante).
Poco adatto a giocatori esperti data l'alta incidenza del dado.

Il voto è una media tra il 9 per principianti e il 5 per esperti

7

Nessun commento

8

Il voto sarebbe anche un 9, ma la dipendenza dai dai è molto forte, se si sbaglia a piazzare le case e le città al primo turno, si compromette la partita, se si piazzano bene, ma i dadi girano male, è un gran giramento di biglie... Per i neofiti è un gioco consigliassimo: tutti gli amici che abbiamo introdotto al mondo dei gioco con Catan e Carcassonne, sono rimasti innamorati di Catan.

7

Nessun commento

7

A suo tempo ci colpì l'idea innovativa di svilupparsi lungo i bordi degli esagoni, invece che piazzare le pedine al centro come eravamo abituati.
Per il resto un gioco simpatico, legato alla fortuna (ricordo partite in cui il numero 6 era uscito 1 volta sola...ovviamente, avevo piazzato io la mia città proprio lì) ma veloce e semplice da spiegare; in 4 si passa la serata piacevolmente anche (o meglio, soprattutto) tra non-gamers, ed è per questo che voto 7.

"Do not infer or imagine more to a rule than is stated in it. When in doubt, interpret strictly."
Alan Emrich

6

Nessun commento

The World changed. Crime did not.

7

Longevità 1
Regolamento 1.5
Divertimento 1.5
Materiali 1.5
Originalità 1.5

0

Longevità: 1
Regolamento: 1
Divertimento: 1,5
Materiali: 1,5
Originalità: 1,5

8

Molto piacevole, semplice, regolamento molto chiaro con esempi. Ho quasi sempre giocato in due (anche se non si potrebbe) ed è veloce es immediato, anche se il fattore alea è alla fine determinante (con grande scorno della mia compagna :-) - [Autore del commento: stregoneverde]

7

Gioco per tutti, leggero e con un regolamento immediato. Ideale se si vuole coinvolgere anche qualche donna (di solito meno appassionate al gioco di noi). - [Autore del commento: nebulosalex]

9

Il gioco che mi ha fatto appassionate ai Board Game! Da 3 anni gioco e non mi annoio mai!

8

Nessun commento - [Autore del commento: AleBalbo]

7

Semplice da spiegare e da giocare, i turni sono rapidi e intuitivi e tutto sommato ha una buona giocabilità, forse un pochino troppo "serio", permette poca interazione con gli altri giocatori.
La cosa molto valida è il formato: le regole sono chiare ed oltre al manuale c'è anche una guida rapida al gioco, la scatola è molto comoda per rimettere in ordine il tutto senza troppi danni e le piccole carte risorsa hanno un praticissimo portacarte (che spesso prendo in prestito ed uso anche per altri giochi).
Il difetto della giocabilità è la corsa all'argilla che si ha per forza di cose nei primi turni, comunque non appena le quantità di risorse in possesso di ciascuno si stabilizzano, il gioco scorre abbastanza bene.

3

Ebbene si, voto 3 per il famosissimo Coloni di Catan. Siamo davanti al gioco degno erede di Risiko. Se in Risiko ci si spaccia per abili strateghi, nei Coloni di Catan ci si spaccia per abili affaristi negli scambi di materie e nell'espansione territoriale. Peccato, però che se a Risiko con i dadi escono prevalentemente numeri bassi, la partita ti dura ben poco, alla faccia della strategia!! Idem ai Coloni di Catan, pur aggiudicandoti territori con i più probabili numeri 6 e 8 capitano benissimo partite dove i tuoi numeri usciranno solo una volta. Non capisco come si possano fare degli scambi, tra chi ha molto e chi non ha nulla (non per suo demerito, ma solo per sfortuna). A chi piace giocare con i dadi, ricordo il gioco dell'oca. Più rapido e simpatico quanto questo gioco. COLONI DI CATAN, UN MISERO 3 :)

3

Ebbene si, voto 3 per il famosissimo Coloni di Catan. Siamo davanti al gioco degno erede di Risiko. Se in Risiko ci si spaccia per abili strateghi, nei Coloni di Catan ci si spaccia per abili affaristi negli scambi di materie e nell'espansione territoriale. Peccato, però che se a Risiko con i dadi escono prevalentemente numeri bassi, la partita ti dura ben poco, alla faccia della strategia!! Idem ai Coloni di Catan, pur aggiudicandoti territori con i più probabili numeri 6 e 8 capitano benissimo partite dove i tuoi numeri usciranno solo una volta. Non capisco come si possano fare degli scambi, tra chi ha molto e chi non ha nulla (non per suo demerito, ma solo per sfortuna). A chi piace giocare con i dadi, ricordo il gioco dell'oca. Più rapido e simpatico quanto questo gioco. COLONI DI CATAN, UN MISERO 3 :)

9

Nessun commento - [Autore del commento: Sauro82]

0

Nessun commento

0

Nessun commento

0

Giocato , interessante . Ci vuole una buona dose di strategia ed un pò di fortuna ... cmq lo consiglio

9

Nessun commento

0

Molto semplice ma alla fine non stupido. Divertentissimo!

8

GIOCO SEMPLICE PER FAMIGLIE, DIVERTENTE PER PSSARE BELLE SERATE IN COMPAGNIA - [Autore del commento: fabkoss]

7

In fondo si tratta di una specie di monopoli rivisitato, però è facile organizzare partite divertenti anche con giocatori occasionali, il che è sempre un pregio (!!), e rispetto all'antenato è sicuramente meno ripetitivo e più divertente. Da non alla lunga ha stancato un po' e dopo diverse partite, a dire il vero molte, è stato accantonato.
Rimane comunque un classico che non proprio mancare.

Il diavolo si nasconde nei particolari

8

La strategia è sottomessa alla casualità dei dadi. Ma ciò vale per tutti i giocatori, poichè un territorio estratto dalla somma dei dadi può appartenere a più giocatori. Velocità di apprendimento notevole. Dopo una partita si comprendono appieno le meccaniche di gioco. Iterazione tra giocatori presente e in buona quantità. Barattare risorse può essere determinante e se l'avversario ce lo permette vuol dire che sta tramando a sua volta qualcosa. Non ci sono tempi morti, poichè nei turni degli altri giocatori, tutti hanno possibilità di produrre risorse, rielaborando ad ogni turno la propria strategia. Il tempo passa velocemente quando si gioca ai Coloni, perchè ci si diverte.

E' la nave che ha fatto la rotta di Kessel in meno di dodici Parsec...

7

Nessun commento - [Autore del commento: TheDreamingSoul]

8

Bel gioco, semplice e veloce, e' ormai diventato un classico in tanti paesi ... consigliato a tutti, "novizi" e "veterani".

10

Un altro classico assolutamente da avere nella propria collezione di giochi. Facile, rapido (45 min. circa a partita), divertente. La fortuna conta (ma fino ad un certo punto).

The busgat

7

E' un bel gioco soprattutto per la sua immediatezza, ma giocandolo ho visto che la fortuna è una componente decisamente forte, troppo il che me lo ha svalutato un po'. Preferisco Citizens & Knights o Seafarer.
Giocato: moltissimo
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 3
Divertimento: 2
Originalità: 5 (ricordiamoci tutti che ha introdotto un nuovo sistema di gioco)
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

7

Bel gioco, divertente, non molto lungo, ma la fortuna conta troppo. Inoltre se si piazzano le colonie iniziali in posti non favorevoli si è tagliati fuori dal gioco sin dall'inizio, rimontare è difficilissimo.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

8

Gioco divertente e semplice. Peccato ci siano sempre troppe pecore!

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

7

Pregi: semplice da spiegare e da giocare, grafica e materiali ottimi
Difetti: la fortuna conta eccome! , è difficilissimo recuperare per chi sta dietro, trattative troppo lunghe

9

Catan è, indubbiamente, un capolavoro. Semplice da spiegare, con tante strade per arrivare alla vittoria, e con un sacco di interazione fra i giocatori, è un gioco che fa scuola ancora adesso. Due cose minano la sua perfezione: la troppa fortuna coinvolta nel gioco (dadi buoni all'inizio della partita tendono a farsi sentire più che verso la fine della partita, pertanto non si può sperare che i dadi si "bilancino" con il gran numero di tiri che si fanno), e il fatto che il gioco dipende totalmente dai suoi giocatori. Catan giocato in un'ottima compagnia è un'esperienza sublime. Altrimenti rischia di impantanarsi o nelle contrattazioni, o verso la fine della partita nella tristissima caccia al leader...
Insomma, come gioco leggero è un 10, come gioco competitivo è un 8. Scegliete voi cosa preferite da una serata fra amici...

8

Bellissimo gioco, semplice e divertente. Perticolarmente adatto per giocare inisieme a giocatori alle prime armi. La fortuna nel gioco fa la sua parte ma le scelte strategiche di posizionamento e la capacità di mercanteggiare sono molto importanti. Le tre componenti lo rendono un gioco veramente adatto a tutti.

(H)Ermes
Messagero degli dei e guida delle anime
La Terra-di-Mezzo©...per chi ama la letteratura Fantasy

7

Un gioco un po limitante anche se molto divertente. Quando non si ha molta voglia di pensare è l'ideale, visto che le scelte strategiche sono influenti sono nel posizionamento delle prime due colonie. É stato il mio primo gioco da tavolo "avanzato" e gli voglio bene. Non gli do 8 perché detesto l'operazione commerciale del "5-6 players expansion" venduta a parte e ripetuta sia per "i marinai" che per "città e cavalieri". Klaus Teuber mangiasoldi.

Today is the greatest day i've never known.
Can't live for tomorrow, tomorrow is much too long...

9

Un gioiello.
Un misto di fortuna (quando ci sono i dadi è normale), strategia, furbizia e rischio ottimo.
La durata delle partite è perfetta (anche se in torneo dovrebbero mettere un limite di tempo per ogni turno) , difficile annoiarsi in un gioco così.
Ho letto parecchie recensioni e mi accorgo che i voti più alti li hanno i giochi senza fortuna (dadi); ma in tutti dopo un pò giunge la noia, poichè possono diventare automatici certi gesti. I coloni non annoia mai, ecco il suo punto di forza; perchè la fortuna è si importnante, ma ci si basa sulla probabilità che esca un numero, e quindi chi rischia e prende un 11 o un 12 ed esce uno di quei 2 numeri sarà ripagato dell'azzardo....e se lo merita.

9

Non so perchè non gli ho voluto dare 10... forse perchè la perfezione è lontana a tutti noi.
Comunque un bel 9 pieno non glielo toglie nessuno,
soprattutto dopo averne comperato una copia personale in seguito a decine e decine di partite con l'edizione di un amico.
Soggetto, Durata Partita, Effetto Fortuna, Effetto Strategia...
Klaus Teuber è riuscito a tirare fuori dal cappello magico un mix eccezionale di tutte queste cose.
BRAVO!
Consigliatissimo per tutti i tipi di giocatori.

9

IL gioco per iniziare ai boardgames ... e comunque rigiocabilissimo, direi immortale, una partita ai Coloni non stanca mai, è sempre diversa.
Semplicissimo ed allo stesso tempo avvincente.

Non ho ancora conosciuto una persona a cui non sia piaciuto, e parlo anche di gente che non ama i giochi da tavola.

The Eagle Goblin

6

Nessun commento

9

Gioco molto bello e divertente, con il giusto mix tra fortuna (poca) abilità di commerciare (molta) e strategia (media).
Il giusto compromesso di lunghezza del gioco che resta divertente fino all'ultimo.

Perigastus
Non c'è niente che un uomo non possa fare usando la sua immaginazione.Heinrich Schliemann (1822 - 1890)

9

Bellissimo, sia per i neofiti che per i piu' smaliziati!!!!!

" Tappe, siete TAPPE, chi domme no piglia pesci!!! " (D. Abatantuono)

7

Divertente e facile da spiegare, ma troppo legato alla fortuna.

6

Troppa fortuna in questo gioco. Non mi ha certo folgorato come è successo a molti al contratrio mi ha lasciato molto freddo. Belle alcune idee ma mi sembrano sviluppate meglio in altri giochi.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare